Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023: gli attaccanti divisi per fasce, chi prendere

Consigli asta Fantacalcio: gli attaccanti divisi per fasce. I migliori attaccanti da prendere all'asta del fantacalcio 2022/2023

Leao Milan
11 Agosto 2022

Redazione - Autore

Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023 – Il timer per l’inizio del campionato si sta sempre più riducendo, il che vuol dire anche che si sta avvicinando il momento più atteso dei fantallenatori: l’asta del fantacalcio. Si sa, il momento più delicato dell’asta è quello in cui si chiamano in causa gli attaccanti, per cui è necessario fare estrema attenzione prima di commettere errori che possono condizionare un intero fantacalcio. Di seguito i consigli per l’asta del fantacalcio: gli attaccanti divisi in fasce.

Asta Fantacalcio – Gli attaccanti divisi per fasce: i migliori da prendere e chi evitare

I SUPERTOP

Immobile (Lazio), Vlahovic (Juventus), Lukaku (Inter)

Su questi calciatori nessuno ha da ridire: delle vere macchine da gol per le rispettive squadre che fanno affidamento sulla loro abilità nel trovare sempre la porta. Immobile è la macchina da gol della sua Lazio, Sarri sa come sfruttare bene i suoi attaccanti e Immobile, in Serie A, ha sempre dimostrato di essere un top in assoluto. Lukaku è il diamante dell’Inter: avrà sulle spalle il peso dell’attacco nerazzurro e si incaricherà anche di battere i rigori. Stessa cosa vale per Dusan Vlahovic, colonna portante dell’attacco bianconero. L’anno scorso è stato la fortuna dei fantallenatori e proverà a ripetersi anche quest’anno.

GLI ATTACCANTI TOP

Martinez L. (Inter), Osimhen (Napoli), Abraham (Roma).

Lukaku sarà affiancato dal suo fidato compagno Lautaro Martinez, con cui compone un tandem offensivo da far tremare tutti i difensori del campionato. Il Toro non va sottovalutato: l’arrivo di Romelu potrebbe anche favorirlo, dandogli la chance di segnare più gol.

Spalletti riesce sempre a trarre il meglio dai suoi attaccanti e le difese che giocheranno ogni settimana contro il Napoli sono avvisate: Osimhen è carico. Diventato l’idolo dei tifosi romanisti con ottime prestazioni sul campo e gol pesanti, Abraham proverà a rifarsi anche quest’anno facendo gioire i propri fantallenatori.

I SEMI TOP SU CUI PUNTARE

Zapata D. (Atalanta), Berardi (Sassuolo), Rafael Leao (Milan)

L‘attacco dell’Atalanta è sempre tra i più prolifici del campionato italiano e non solo. Gasperini può fare affidamento su uno degli attaccanti più forti e completi della nostra Serie A, Duvan Zapata. Sponda Fiorentina, Commisso ha puntato su Jovic come erede di Vlahovic. L’ex Real Madrid proverà a caricarsi la squadra sulle spalle e portare la squadra viola il più in alto possibile in campionato a suon di gol. Sulla qualità di Mimmo Berardi c’è poco da discutere: il nuovo numero 10 del Sassuolo è la stella della sua squadra e anche quest’anno durante l’asta ci sarà la fila per accaparrarsi il talento dell’esterno.

L’uomo chiave della passata stagione rossonera, Rafael Leao, quest’anno proverà a dare continuità alla sua splendida stagione. In ottica fantacalcio, l’esterno portoghese sarà tra i più richiesti.

GLI ATTACCANTI BUONI DA COMPRARE

Dybala (Roma), Di Maria (Juventus), Muriel (Atalanta), Boga (Atalanta), Deulofeu (Udinese), Caputo (Sampdoria), Origi (Milan), Jovic (Fiorentina), Gonzalez N. (Fiorentina), Arnautovic (Bologna), Raspadori (Sassuolo), Giroud (Milan), Simeone (Verona)

Il nuovo acquisto della Roma è il colpo da 90 del mercato dei giallorossi. Dybala ha incantato tutti i tifosi appassionati di calcio con il suo mancino delicato e i fantallenatori sperano che possa ritornare ai fasti di qualche stagione fa. A proposito di nuovi acquisti, e di argentini, la Juventus ha acquistato a costo zero Angel Di Maria, quello che, a detta di molti, potrebbe essere annoverato tra i mancini più forti del mondo. Al fantacalcio c’è curiosità sulla sua stagione in bianconero.

L’Atalanta può vantare uno degli attacchi più forti del campionato. Gasperini spera di trovare un Boga in condizione, perché la qualità tecnica del calciatore è indiscutibile, e un Muriel che possa tornare a sfornare bonus e gol. Buoni attaccanti che portano bonus sono Caputo e Deulofeu, uomini chiave rispettivamente della Sampdoria e dell’Udinese. C’è molta curiosità di vedere la nuova punta del Milan, Origi, che al Liverpool ha fatto molto bene. Da vedere come si adatterà al gioco di Pioli, e da monitorare anche la situazione con Giroud: chi giocherà dei due?

Mancino fatato, baricentro basso, nazionalità argentina: di chi stiamo parlando? Della stella della Fiorentina, Nicolas Gonzalez. Altro attaccante di Italiano è Luka Jovic, che dovrà riscattarsi dopo anni complicati con la maglia del Real: se dovesse riuscirci sarebbe un potenziale semitop, ma il rischio è alto. L’anno scorso Giovanni Simeone ha fatto un campionato straordinario, quest’anno spera di rifarsi confermando il suo status di ottimo attaccante. Qualità, quantità e tanta esperienza al servizio del Bologna: Arnautovic è la vera arma in più nel roster rossoblu.

Uno dei giovani attaccanti italiani più forti e promettenti, Raspadori deve essere considerato di diritto come attaccante buono da prendere all’asta. Infine Muriel è reduce dalla sua più brutta stagione in Serie A. Gasperini ha sempre ammesso di stravedere per Muriel, ma la speranza sua e di tutti i fantallenatori è che possa tornare il Muriel che tutti conosciamo.

I TITOLARI DA PRENDERE

Caprari (Monza), Beto (Udinese), Pedro (Lazio), Sanabria (Torino), Destro (Empoli), Verde (Spezia), Barrow (Bologna), Djuric (Verona), Henry (Verona), Pinamonti (Sassuolo)

Il mercato del Monza è inarrestabile e la conferma è arrivata da un colpo in particolare, quello di Gianluca Caprari. La scorsa stagione ha fatto vedere tutta la sua qualità a Verona e proverà a trascinare anche quest’anno il Monza il più in alto possibile in classifica. Beto è stato l’anno scorso la rivelazione del campionato. In coppia con Deulofeu ha fatto vedere cose straordinarie e i fantallenatori lo sanno bene.

Pedro è uno degli uomini più importanti nello spogliatoio della Lazio e Sarri fa tanto affidamento sull’esterno spagnolo. Attaccanti con il vizio del gol sono anche Sanabria, Destro, Barrow ed Henry, al fantacalcio potrebbero portare parecchi bonus. Djuric è stato uno degli uomini chiave della salvezza della Salernitana la scorsa stagione e non a caso il Verona ha deciso di puntare su di lui. Infine Pinamonti si è da poco trasferito al Sassuolo, evitando il rischio di giocare poco in nerazzurro.

I JOLLY E LE SCOMMESSE

Kean (Juventus), Botheim (Salernitana), Nestorovski (Udinese), Mota (Monza), Cancellieri (Lazio), Colombo (Lecce), Alvarez A. (Sassuolo), Ceesay (Lecce), Zanimacchia (Cremonese), Di Carmine (Cremonese), Valencia D. (Salernitana), Correa (Inter), Okereke (Cremonese), Petagna (Napoli).

Tra le scommesse del vostro fantacalcio possiamo iniziare con un nome ben noto: Moise Kean. L’attaccante della Juve non parte nelle gerarchie di Allegri, ma nei test pre-stagione è stato uno dei migliori tra le fila bianconere. Botheim potrebbe essere il nome nuovo per il vostro attacco. La Salernitana potrebbe essere la giusta piazza in cui emergere e mostrare il proprio talento. Nestorovski ha sempre fatto vedere di avere qualità e tecnica tra le sue doti migliori, chissà che quest’anno non possa esplodere del tutto.

Trascinatore nel Monza la scorsa stagione, Mota può essere un jolly da chiamare all’asta. Occhio anche a Ceesay, Zanimacchia, Di Carmine e Valencia: la salvezza di Cremonese, Monza e Salernitana passa da loro. Attenzione al nuovo arrivato Okereke, che potrebbe scalare velocemente le gerarchie. L’Inter ha tanti attaccanti e Correa è uno di questi. Non risulta tra i favoriti negli 11 titolari, ma Inzaghi ha un debole per la tecnica sopraffina del Tucu. Il nuovo acquisto del Sassuolo Alvarez potrebbe lasciare tutti a bocca aperta: grande rapidità e tecnica nello stretto. Tra i nomi segnatevi anche Cancellieri e Colombo, due giovani che sperano di fare il futuro ma anche il presente delle loro squadre e della Nazionale Italiana. Infine Petagna, che è ancora un giocatore del Napoli, ma è ormai prossimo a passare al Monza dove troverà sicuramente maggiore spazio.

I RISCHIOSI

Rebic (Milan), Dzeko (Inter), Ibrahimovic (Milan), Gabbiadini (Sampdoria), Piccoli (Verona), Pellegri (Torino), Ilicic (Atalanta), Lasagna (Verona), Sansone (Bologna), Ribery (Salernitana), Kaio Jorge (Juventus), Lozano (Napoli), Success (Udinese), Antiste (Spezia), Ciofani D. (Cremonese), Lazetic (Milan), Moro (Lazio), Satriano (Empoli), Buonaiuto (Cremonese), Edera (Torino), Quagliarella (Sampdoria), Nzola (Spezia)

Nel Milan i nomi sono quelli di Rebic e Ibrahimovic a cui si aggiunge quello di Lazetic. Sponda Inter, anche Dzeko è nella loro stessa situazione e il suo minutaggio potrebbe scendere vertiginosamente. Gabbiadini si è appena ripreso da un infortunio grave e non sarà ancora al top della forma. Piccoli spera di trovare la sua dimensione a Verona insieme al compagno Lasagna, così come Pellegri a Torino. Gasperini spera di ritrovare un Ilicic in splendida forma, stessa cosa vale per Spalletti con Lozano e Mihajlovic con Sansone.

Ribery è il trascinatore della sua Salernitana, ma i gol stentano ad arrivare. Alla Cremonese Ciofani e Bonaiuto si contendono il posto. Occhio a Satriano in prestito dall’Inter all’Empoli e Quagliarella alla Samp. Nzola potrebbe far bene quest’anno allo Spezia ma è sempre un rischio.

CHI EVITARE

Petagna (Napoli), Shomurodov (Roma), Defrel (Sassuolo), Afena-Gyan (Roma), Zaza (Torino), Ounas (Napoli), Kokorin (Fiorentina)

Mourinho ha tanti giocatori in rosa che si contendono il posto in attacco. Posto che potrebbe essere perso da Shomurodov e da Afena Gyan il cui minutaggio potrebbe essere parecchio basso. Zaza ormai non riesce a trovare la forma ottimale per sfornare bonus e Ounas non ha mai convinto a pieno Spalletti. Italiano non punta su Kokorin che è, anche lui, ai margini del progetto.

Lascia un commento