Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023: i centrocampisti divisi per fasce, chi prendere

Consigli asta Fantacalcio: i centrocampisti divisi per fasce. I migliori centrocampisti da prendere all'asta del fantacalcio 2022/2023

wijnaldum olanda
5 Agosto 2022

Redazione - Autore

Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023 – Manca sempre mano all’inizio della nuova stagione di Serie A. Alcuni fantallenatori sono già preparatissimi in vista dell’asta, altri non hanno ancora studiato le migliori strategie per costruire una squadra vincente. A tal proposito, tornano i migliori consigli per l’asta del fantacalcio sui centrocampisti divisi per fasce: la lista completa di tutti i centrocampisti del campionato, dai top assoluti fino a quelli più rischiosi e da evitare.

Asta Fantacalcio – I centrocampisti divisi per fasce: i migliori da prendere e chi evitare

IL SUPERTOP

Milinkovic-Savic (Lazio)

Impossibile non dedicare una categoria a parte a Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista della Lazio è il vero supertop di questa asta: nessuno ai blocchi di partenza parte con le garanzie del serbo. Titolare inamovibile, media voto alta, capace di segnare come pochi (11 gol) e fare anche diversi assist (11). Sulla carta, è lui il centrocampista più costoso dell’asta 2022/2023.

I CENTROCAMPISTI TOP

Pasalic (Atalanta), Malinovskyi (Atalanta), Barak (Hellas Verona), Calhanoglu (Inter), Pellegrini (Roma)

Mario Pasalic è stato il centrocampista più prolifico in assoluto della passata stagione: 13 gol e 7 assist per il croato, che apre ufficialmente la categoria dei top assoluti da acquistare. Segue un suo compagno di reparto, Ruslan Malinovskyi. L’ucraino è un fenomenale tiratore dalla distanza, si occupa dei calci piazzati e all’occorrenza dei rigori. Quest’anno la Dea non giocherà le coppe europee ed entrambi potrebbero subire meno le rotazioni di Gasperini. Poi c’è Barak, che nel 2021/22 ha nettamente superato le aspettative. Con 11 gol realizzati è stato il secondo centrocampista ad andare più a segno, in compagnia di Milinkovic-Savic.

Ruslan Malinovskyi Atalanta
Bergamo 18/12/2021 – campionato di calcio serie A / Atalanta-Roma / foto Image Sport nella foto: Ruslan Malinovskyi

Nell’Inter è confermatissimo Calhanoglu: nonostante il ritorno di Lukaku, il turco resta un papabile rigorista ed è un assist man di livello. Ultimo, ma non per importanza, Lorenzo Pellegrini. Il capitano giallorosso ha una confidenza super con le punizioni: quest’anno ne ha messe a segno tre, puntate forte su di lui.

Sono i centrocampisti più ambiti del fantacalcio e saranno battuti a prezzi molto alti.

I SEMITOP SU CUI PUNTARE ALL’ASTA DEL FANTACALCIO

Zaccagni (Lazio), Felipe Anderson (Lazio), De Ketelaere (Milan), Wijnaldum (Roma), Zaniolo (Roma), Candreva (Sampdoria), Traorè (Sassuolo)

Zaccagni e Felipe Anderson giocano stabilmente nel tridente offensivo, ai lati di Immobile. Anche quest’anno, per la gioia dei fantallenatori, sono entrambi listati a centrocampo. È chiaro, dunque, che rappresentano un’occasione da cogliere al volo il giorno dell’asta. Quella appena conclusa è stata una stagione di rodaggio per Sarri: il vero potenziale dei biancocelesti, infatti, potrebbe sbocciare nella prossima, quando la squadra avrà bene a mente gli schemi tattici del tecnico ex Juventus. Sull’altra sponda del Tevere troviamo Nicolò Zaniolo. Il 22 giallorosso è stato fortemente al centro delle voci di mercato: se dovesse rimanere nella capitale dovrà giocarsi il posto con Dybala. Il precampionato è stato comunque incoraggiante: contro Sunderland e Portimonense sono arrivati due gol consecutivi per l’eroe di Tirana, che sta pian piano ritrovando la forma ideale.

zaniolo roma

Poi, c’è Gini Wijnaldum: impossibile non considerare l’olandese tra i centrocampisti più in vista dell’asta. Non è il centrocampista più prolifico, ma garantisce quantità e qualità in tutte le zone del campo. Capitolo De Ketelaere: il talento belga è al suo primo anno nel grande calcio, ma il Milan sa come far integrare in fretta i suoi nuovi acquisti. Il potenziale c’è tutto, i numeri anche: parte come semitop. Candreva si candida ad un altro campionato da protagonista nella Sampdoria. Nell’ultimo anno ha preso letteralmente per mano i blucerchiati, realizzando 7 gol e 12 assist. L’ex Inter, a 35 anni suonati, si conferma un semitop su cui puntare anche in vista della prossima asta del fantacalcio.

Un gradino sotto i top assoluti, anche loro difficilmente deluderanno le aspettative dei fantallenatori.

I CENTROCAMPISTI DA BONUS DA COMPRARE

Orsolini (Bologna), Bajrami (Empoli), Barella (Inter), Cuadrado (Juventus), Luis Alberto (Lazio), Tonali (Milan), Pessina (Monza), Fabian Ruiz (Napoli), Politano (Napoli), Zielinski (Napoli), Sabiri (Sampdoria), Frattesi (Sassuolo), Lukic (Torino), Pereyra (Udinese)

Orsolini è uno dei centrocampisti che per qualità prezzo non tradisce mai. Nelle ultime tre stagioni, infatti, è sempre andato in doppia cifra tra gol e assist, ad eccezione dell’ultima in cui si è fermato a 9. Bajrami bene per calci piazzati e tiri dal dischetto, anche se dagli 11 metri potrebbe giocarsela con Destro. Barella viene da un anno super: 3 gol e addirittura 13 assist, al pari di Calhanoglu. La posizione che occupa in campo, tuttavia, non gli permette di avanzare di categoria. Cuadrado più da assist che da gol, così come Luis Alberto che vede meno la porta. Se il Milan si è laureato campione d’Italia è anche merito di Sandro Tonali, protagonista di un exploit evidente nelle ultime giornate del 2021/22. Stuzzicante, poi, la nuova avventura di Pessina: nel Monza può essere l’uomo in più di Stroppa e dei fantallenatori.

barella inter

Fabian Ruiz sembra poter restare a Napoli dopo le voci di una sua probabile partenza in estate: da fuori può far male. Politano, che aveva realizzato 9 gol e 5 assist nel 2020/21, è leggermente calato nell’ultimo anno. Il ruolo di centrocampista garantisce sicuramente un’occasione, ma occhio alla concorrenza di Lozano su quella fascia. L’ultimo degli azzurri è Zielinski, reduce da una stagione al di sotto dei suoi standard. Il polacco ha speso parole d’amore per il club e deve tornare ai livelli migliori, soprattutto per quanto riguarda la continuità. Sabiri ispira fiducia, quest’anno giocherà di più, mentre Frattesi sembra destinato a rimanere a Sassuolo. Se così fosse sarebbe un titolare fisso per Dionisi e un ottimo colpo in ottica bonus/media voto. Infine Lukic e Pereyra: due potenziali rigoristi con il vizio del gol.

Questi i centrocampisti che si possono acquistare anche ad un prezzo inferiore, ma che potrebbero rivelarsi prolifici dal punto di vista dei bonus.

I BUONI TITOLARI DA PRENDERE

Koopmeiners (Atalanta), Ederson (Atalanta), Soriano (Bologna), Bonaventura (Fiorentina), Lazovic (Hellas Verona), Tameze (Hellas Verona), Brozovic (Inter), Zakaria (Juventus), Locatelli (Juventus), Marcos Antonio (Lazio), Bennacer (Milan), Messias (Milan)

Koopmeiners ed Ederson possono essere due ottimi colpi: il primo calcia bene le punizioni, il secondo garantisce buoni voti. Soriano gioca sempre, ma nell’ultimo anno non è riuscito a segnare. Bonaventura può regalarvi qualche gioia in più, così come Lazovic. Tameze solido e da sufficienza piena, al pari di Brozovic, luce del centrocampo nerazzurro.

zakaria juventus

Zakaria e Locatelli giocheranno tanto nella Juventus, complice l’infortunio di Pogba. A Marcos Antonio, invece, sono affidate le chiavi del centrocampo della Lazio: il bonus, però, non è il suo forte. Con la partenza di Kessie troverà più spazio anche Bennacer, mentre Messias avrà le sue occasioni.

Sono i centrocampisti titolari che potrebbero anche regalarvi qualche bonus inaspettato.

I CENTROCAMPISTI TITOLARI DA AVERE IN ROSA

De Roon (Atalanta), Schouten (Bologna), Marin (Empoli), Bandinelli (Empoli), Amrabat (Fiorentina), Mandragora (Fiorentina), Miguel Veloso (Hellas Verona), Hjulmand (Lecce) Anguissa (Napoli), Lobotka (Napoli), Cristante (Roma), Matic (Roma), Coulibaly L. (Salernitana), Rincon (Sampdoria), Matheus Henrique (Sassuolo), M. Lopez (Sassuolo), Kovalenko (Spezia), Maggiore (Spezia), Arslan (Udinese), Makengo (Udinese), Walace (Udinese)

Sono i giocatori che garantiscono il voto alla fine della giornata, scongiurando il pericolo di farvi giocare in meno.

I JOLLY E LE SCOMMESSE

Lookman (Atalanta), E. Vignato (Bologna), Ferguson (Bologna), Baez (Cremonese), Baldanzi (Empoli), Henderson (Empoli), Ikonè (Fiorentina), Maleh (Fiorentina) Saponara (Fiorentina), Sottil (Fiorentina), Zurkowski (Fiorentina), Ilic (Hellas Verona), Asllani (Inter), Mkhitaryan (Inter), Fagioli (Juventus), Basic (Lazio), Romero (Lazio), Bistrovic (Lecce) Strefezza (Lecce), Adli (Milan), B. Diaz (Milan), Colpani (Monza), Machin (Monza), Sensi (Monza), Valoti (Monza), Elmas (Napoli), Bove (Roma), Zalewski (Roma), Damsgaard (Sampdoria), Djuricic (Sampdoria), Ceide (Sassuolo), Thorstvedt (Sassuolo), Agudelo (Spezia), Gyasi (Spezia), Kornvig (Spezia), Radonjic (Torino), S. Ricci (Torino), Verdi (Torino), Lovric (Udinese), Samardzic (Udinese)

sensi monza

Questi i centrocampisti che potrebbero rivelarsi importanti alla fine della stagione. Ci sono giovani scommesse ma anche giocatori esperti, pronti a fare la differenza.

I CENTROCAMPISTI RISCHIOSI

Miranchuk (Atalanta), Freuler (Atalanta), Aebischer (Bologna), Dominguez (Bologna), Ascacibar (Cremonese), Castagnetti (Cremonese), Milanese (Cremonese), Valzania (Cremonese), Pickel (Cremonese), Haas (Empoli), Stulac (Empoli), Castrovilli (Fiorentina), Duncan (Fiorentina), Hongla (Hellas Verona), Arthur (Juventus) (Juventus), Rabiot (Juventus), Cataldi (Lazio), Askildsen (Lecce) Majer (Lecce), Krunic (Milan), Pobega (Milan), Saelemaekers (Milan), Barberis (Monza), S. Molina (Monza), El Shaarawy (Roma), Bohinen (Salernitana), M. Coulibaly (Salernitana), Leris (Sampdoria), Verre (Sampdoria), Vieira (Sampdoria), Bourabia (Spezia), Ekdal (Spezia), Linetty (Torino) Jajalo (Udinese)

Sono tutti i centrocampisti che potrebbero trovare poco spazio o non garantire la sufficienza.

GLI INFORTUNATI

Chiesa (Juventus), McKennie (Juventus), Pogba (Juventus), Traoré (Sassuolo)

Federico Chiesa tornerà finalmente a breve a disposizione di Allegri, che però dovrà rinunciare a Pogba per qualche mese. L’ex United ci ha abituati a giocate pazzesche nel suo primo anno di Serie A e nonostante l’infortunio varrà la pena aspettarne il rientro. Inevitabilmente, però, il loro prezzo non può essere quello di un top all’asta, soprattutto se svolta ad agosto. Discorso simile per McKennie, che rientrerebbe più tra i possibili jolly: se volete puntare su di lui, dovete coprirvi, consapevoli che potrebbe mancare per diverse giornate. Chiude la categoria l’ivoriano del Sassuolo, Junior Traorè. Il trequartista di Dionisi è esploso tra febbraio ed aprile 2022, in cui ha segnato 6 dei 7 gol complessivi. I segnali intravisti nella seconda metà dello scorso campionato sono più che incoraggianti, ma l’infortunio che lo costringerà a perdere l’inizio del campionato potrebbe condizionare il suo valore all’asta.

I CENTROCAMPISTI DA EVITARE ALL’ASTA DEL FANTACALCIO

Kingsley (Bologna), Bartolomei (Cremonese), Tenkorang (Cremonese), Benassi (Fiorentina), Gagliardini (Inter), Agoume (Inter), Casadei (Inter), Miretti (Juventus), Rovella (Juventus), Blin (Lecce), Bjorkengren (Lecce), Helgason (Lecce), Listkowski (Lecce), Bakayoko (Milan), Maldini (Milan), Mazzitelli (Monza), Ciurria (Monza), Ranocchia (Monza), D’Alessandro (Monza), Scozzarella (Monza), S. Vignato (Monza), Bondo (Monza), Gaetano (Napoli), Demme (Napoli), Carles Perez (Roma), Diawara (Roma), Darboe (Roma), Volpato (Roma), Capezzi (Salernitana), Cavion (Salernitana), Yepes (Sampdoria), Obiang (Sassuolo), Harroui (Sassuolo), Leo Sena (Spezia), Sher (Spezia), Nguiamba (Spezia)

I giocatori da non prendere: sono ai margini del progetto o non troveranno spazio.

Lascia un commento