Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023: 8 attaccanti che potrebbero arrivare in doppia cifra

Consigli asta Fantacalcio: gli attaccanti da prendere. Gli attaccanti da doppia cifra da comprare all'asta del fantacalcio 2022/2023

arnautovic bologna
7 Settembre 2022

Redazione - Autore

Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023 – Il campionato è ormai entrato nel vivo e i fantallenatori che devono ancora fare l’asta sono alla ricerca di consigli su quali attaccanti prendere. Le big di Serie A possono contare su bomber dal rendimento praticamente certo in termini di gol e, di conseguenza, bonus al fantacalcio. Immobile con la Lazio, Vlahovic con la Juve, Osimhen con il Napoli, giusto per fare qualche nome. Considerando però che le loro quotazioni sono già di partenza altissime, non si può non avere un occhio di riguardo per quei bomber meno altisonanti ma che potrebbero comunque concludere la stagione con più di dieci reti a referto. Di seguito, la lista con i consigli su quali attaccanti da possibile doppia cifra prendere alla prossima asta del fantacalcio.

Fantacalcio – Attaccanti: 8 bomber da doppia cifra da prendere all’asta

MATTIA DESTRO (Empoli) – Conclusa l’esperienza al Genoa, l’attaccante ex Milan riparte dall’Empoli. I toscani hanno dimostrato di credere fortemente in lui, tenendo conto delle nove reti messe a segno in 27 partite disputate nello scorso campionato. La maggiore incognita legata a Destro è quella della tenuta fisica. Se gli infortuni non dovessero penalizzarlo più di tanto, le premesse per raggiungere, e perchè no, superare la doppia cifra ci sono tutte.

mattia destro empoli

MARKO ARNAUTOVIC (Bologna) – Stagione da incorniciare, quella passata, per il bomber ex Inter. 14 gol messi a segno in 33 presenze alla sua prima esperienza in rossoblu. Per lui nessuna fame di riscatto ma la ferma volontà di riconfermarsi sugli ottimi livelli fin qui espressi. Rigorista (penalty segnato alla prima contro la Lazio) e con poca concorrenza nel reparto offensivo, Arnautovic ha tutte le carte in regola per disputare una stagione da protagonista e l’inizio non è niente male.

FEDERICO BONAZZOLI (Salernitana) – Uno dei protagonisti della salvezza conquistata nella scorsa stagione. L’attaccante granata, infatti, è tornato alla corte di Nicola e per lui la stagione è iniziata subito alla grande nonostante la tanta concorrenza. Al momento, però, Bonazzoli parte titolare, e forte dei dieci gol segnati nello scorso campionato. Può riconfermarsi, puntate su di lui.

LUIS MURIEL (Atalanta) – La vera e propria mina vagante del nostro campionato. Il colombiano alterna stagioni da top player (come le 22 reti, la maggior parte da subentrante, nella stagione 2020/2021), ad altre più opache, come l’ultima. Nove gol in 27 partite nella scorsa Serie A. Numeri comunque importanti che, considerando l’abilità di Muriel nei calci piazzati, e l’alternarsi con Zapata per i rigori, lo rendono una scommessa su cui rischiare anche qualche fantamilione in più. Ai blocchi di partenza non sarà più il top degli scorsi anni e il suo costo potrebbe essere più contenuto.

Luis Muriel Atalanta

DAVID OKEREKE (Cremonese) – Una delle poche luci nel Venezia dello scorso anno. Per lui sette reti in 32 presenze complessive con i lagunari alla prima esperienza in Serie A. Quest’anno giocherà per un’altra neopromossa, ma l’esperienza maturata nello scorso campionato potrebbe rivelarsi un fattore decisivo (vedi il gol messo a segno contro la Fiorentina) per permettere ad Okereke di sfondare il muro dei dieci gol.

ANTONIO SANABRIA (Torino) – Il paraguaiano sarà chiamato al difficile compito di non fare rimpiangere Belotti. Nelle gerarchie di Juric parte avanti, ma non va dimenticato Pellegri, un talento su cui i granata puntano forte. L’esperienza di Sanabria nel nostro campionato gioca comunque in favore del nuovo numero 9 che vorrà aumentare il bottino di sei reti maturato nella scorsa stagione. Una è già arrivata nella prima giornata.

THOMAS HENRY (Verona) – I gialloblù non sembrano più essere quelli visti nelle scorse stagioni: Cioffi ha preso in mano una squadra e se la è vista smantellare davanti ai propri occhi. Lì davanti, però, c’è un ragazzo che non sembra darsi per vinto. L’ex Venezia ha già segnato e punta a migliorare lo score di 9 reti della scorsa stagione.

Henry Verona
Credits foto: Mirko Barbieri

FRANCESCO CAPUTO (Sampdoria) – Ogni anno passa in secondo piano vista l’età che avanza ma, puntualmente, Ciccio Caputo smentisce tutti raggiungendo la doppia cifra. Nelle ultime quattro stagioni in Serie A, con le maglie di Empoli, Sassuolo e Sampdoria, l’attaccante classe 1987 ha sempre segnato almeno 11 gol, con quota record di 21 nel 2019/2020.

Lascia un commento