Dalla certezza Maggiore alle potenzialità dell’attacco: il punto sullo Spezia al Fantacalcio

Risultati altalenanti e prestazioni deludenti, ma ci sono anche certezze per il Fantacalcio: dopo 7 giornate, vediamo come è andato lo Spezia

6 Ottobre 2021

Redazione - Autore

L’inizio di stagione dello Spezia è stato un’incredibile montagna russa, fatta di alti e bassi. Penultima in classifica, la squadra di Thiago Motta dovrà sicuramente cambiare qualcosa. Andiamo alla scoperta del momento di forma dello Spezia dopo le prime sette giornate, analizzando reparto per reparto.

Pronto il cambio in porta, in difesa si salva solo Bastoni

In porta Zoet non ha convinto e per questo squadra ligure è vicina all’acquisto dell’esperto Mirante, che lo scorso anno non aveva sfigurato tra i pali della Roma. L’attuale portiere dello Spezia ha subito ben 19 gol in 7 partite, complice anche una difesa non perfetta. Linea difensiva che è cambiata molto nel corso di queste prime giornate, passando più volte da tre a quattro uomini. Thiago Motta ama molto sperimentare e non sembra aver ancora trovato il miglior assetto per la sua squadra.

Al centro della difesa, Nikolau e Hristov hanno giocato tutte le partite, con pessimi risultati. Leggermente migliore il rendimento di Amian sulla fascia destra, ma il vero “top” in questo reparto sembra essere nuovamente Simone Bastoni. Dopo l’ottima stagione scorsa, anche quest’anno il terzino sinistro si è dimostrato un giocatore più che affidabile. Schierato all’occorrenza a centrocampo, per lui già 2 gol e 1 assist, ma anche un cartellino rosso.

Certezze Maggiore e Bourabia

Tra i vari cambi modulo provati dall’allenatore dello Spezia, gli unici che sono sembrati sicuri di un posto da titolare sono stati Maggiore e Bourabia. L’ex Sassuolo si è da poco infortunato, ma il suo rendimento nel centrocampo spezzino è sembrato di fondamentale importanza. Tanta quantità e qualità per il classe 1991: 4 partite giocate (è arrivato allo Spezia a stagione già iniziata), un gol e un’ottima media voto di 6,38.

Ma il vero trascinatore del centrocampo bianconero è Maggiore, che si è confermato un ottimo giocatore anche in ottica-Fantacalcio. Schierato anche come trequartista, il calciatore italiano è sicuramente uno dei giocatori più pericolosi nella squadra di Thiago Motta, già autore di 2 assist. Non ha ancora avuto modo di mostrarsi Kovalenko, ma al rientro dall’infortunio potrebbe avere qualche opportunità in più.

Da Nzola a Verde: quanti dubbi in attacco!

Come in tutti gli altri reparti, anche l’attacco ha visto enormi stravolgimenti. Da Manaj ad Antiste, passando per Nzola e Verde: ben 6 giocatori a contendersi le 3 maglie da titolare. Gli unici ad aver giocato almeno uno spezzone di tutte le partite sono stati Gyasi e Verde, seguiti dal giovane Antiste, che ha già segnato un gol e potrebbe rivelarsi un potenziale craque nei mesi a venire. Ad inizio stagione, prima dell’infortunio, era un titolare anche Ebrima Colley. Più indietro nelle gerarchie Manaj e Nzola, che punta a riprendersi il posto da titolare.

Tra tutti loro, Gyasi e Verde sono sicuramente coloro ad aver convinto di più. L’attaccante italiano, in particolare, è stato il migliore tra le fila dello Spezia, una vera sorpresa al fantacalcio. Nelle prime sette partite il classe 1996 ha collezionato 2 gol e 1 assist, con una fantastica FantaMedia di 7,29. Leggermente peggio Gyasi, fermo a soli 2 gol e con una FantaMedia di 6,71.

A cura di Jacopo Pigliacampo

Lascia un commento