Atalanta, Gasperini: “Per il futuro vedo tre strade”

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, ha parlato del futuro suo e del club durante un'intervista, indicando tre strade per ripartire

Gasperini Atalanta
7 Giugno 2022

Redazione - Autore

Dopo gli ottimi traguardi raggiunti nelle ultime stagioni, quest’anno l’Atalanta ha fatto un passo indietro. Tra alti e bassi, la Dea ha infatti concluso la stagione in 8a posizione, non riuscendo a conquistare un posto per l’Europa. Anche se amareggiato, il tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini vuole ripartire al meglio la prossima stagione. A tale scopo, durante un’intervista l’allenatore ha indicato tre strade che il club può seguire per risollevarsi.

Atalanta, l’intervista a Gasperini

Gasperini ha risposto alle domande dei giornalisti durante un evento organizzato dal Tennis Vip alla Cittadella dello Sport di Bergamo: “La cosa fondamentale è fare chiarezza nel rispetto della squadra e dei tifosi, ma questo è già definito. Le prime due strade sono: cercare di alzare il livello tecnico con calciatori di livello superiore o ringiovanire una rosa arrivata in là con gli anni”.

gasp

Secondo il tecnico, la dirigenza bergamasca deve quindi puntare su giocatori più talentuosi di quelli già presenti. In alternativa, una soluzione potrebbe essere sostituire i nerazzurri più “anziani” con elementi più giovani e promettenti. Molti giocatori dell’Atalanta, in effetti, hanno superato i 24 anni. Gli unici più giovani presenti in rosa sono Scalvini e Mihaila, quest’ultimo in prestito dal Parma.

Scalvini Atalanta

A giudicare dagli obiettivi di mercato, la nuova dirigenza nerazzurra sembra però intenzionata a seguire la prima strada. La terza strada proposta da Gasperini è invece più attendista: Fare poco e niente e vedere come va, ma ripeto: l’importante è che ci sia chiarezza”.

Qualunque sarà l’atteggiamento dell’Atalanta, Gasperini ha scongiurato l’ipotesi delle sue dimissioni, di cui si vociferava negli ultimi tempi: “Se adesso pensiamo che non andare in Champions sia un fallimento, ci facciamo solo del male”. Il club bergamasco ripartirà quindi guidato da Gasperini, in panchina da ormai quasi 6 anni.

Lascia un commento