Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023: la top 11 dei giocatori senza coppe europee

Consigli asta Fantacalcio: la top 11 di chi non gioca le coppe europee. Chi prendere all'asta del fantacalcio 2022/2023

Arnautovic Bologna
28 Luglio 2022

Redazione - Autore

Consigli asta fantacalcio 2022/2023 – La nuova stagione di Serie A è ormai alle porte: con il Mondiale invernale del Qatar il campionato 2022/2023 inizierà con qualche settimana di anticipo. È opportuno, dunque, iniziare a studiare le migliori strategie per l’asta senza incorrere nel rischio di arrivare impreparati al grande giorno. Ecco perché, nel focus di seguito, vi proponiamo i migliori consigli sulla top 11 dei giocatori senza coppe europee da comprare alla prossima asta del fantacalcio. Uno dei peggiori nemici dei fantallenatori, infatti, è storicamente il turnover: quante volte, in occasione dei turni di coppa, vi è capitato di giocare in meno? Di vedere i vostri giocatori titolari relegati in panchina per risparmiare le forze? Sicuramente tante. È proprio per questo che la redazione di Pazzidifanta ha elaborato una squadra titolare per evitare ogni tipo di rischio.

Fantacalcio – Top 11: i migliori da prendere all’asta senza coppe europee

JUAN MUSSO (Atalanta) – La Dea è sicuramente la squadra più attrezzata del campionato a non giocare le coppe europee nella prossima stagione. Sono stati 48 i gol subiti da Musso e compagni nel 2021/2022: solo il Torino, ad eccezione delle squadre che si sono qualificate in Champions, Europa e Conference League, ne ha subiti di meno (41). I granata, però, hanno perso la colonna portante della retroguardia: Gleison Bremer. La partenza del brasiliano potrebbe influire e non poco sulla solidità degli uomini di Juric, motivo per il quale la nostra scelta ricade sull’estremo difensore dell’Atalanta.

DAVIDE FARAONI (Hellas Verona) – L’ex Udinese è ormai una certezza per i fantallenatori. Nelle ultime tre stagioni, infatti, ha realizzato 13 gol e 15 assist in 102 presenze. Il terzino del Verona è un titolare inamovibile anche per Cioffi, nuovo allenatore degli scaligeri dopo la partenza di Igor Tudor. Fortemente consigliato, dunque, puntare Faraoni per i primissimi slot della vostra difesa.

DESTINY UDOGIE (Udinese) – Il giovane terzino sinistro bianconero ha rappresentato una delle sorprese più liete di stagione: a soli 19 anni ha giocato 35 partite e realizzato 5 gol e 3 assist alla sua prima esperienza con il club di Pozzo. Chi lo ha preso all’asta ha fatto un vero e proprio affare: Udogie, in estate, veniva visto come il vice di Stryger Larsen ed il suo acquisto era consigliato esclusivamente per ricoprire gli ultimi slot della retroguardia. Dopo una sola stagione è diventato un esterno da bonus e si candida ad essere uno dei terzini più pagati per l’asta del fantacalcio 2022/2023.

Udogie Udinese

HANS HATEBOER (Atalanta) – Il terzino di Gasperini, nell’ultima stagione, è stato costretto a saltare la prima metà del campionato a causa di un fastidioso infortunio al piede sinistro. Dal suo rientro, alla fine del mese di novembre, le ha giocate praticamente tutte senza mai andare a bonus. Il che testimonia il fatto che l’olandese sia un giocatore imprescindibile per il tecnico nerazzurro, che sulle fasce ha a disposizione anche Maehle e Zappacosta. Potrebbero comunque alternarsi, ma fra i tre Hateboer è il giocatore con più voglia di rivalsa.

JUNIOR TRAORÈ (Sassuolo) – Protagonista assoluto della seconda parte di stagione del Sassuolo, l’ivoriano apre il reparto centrocampisti di questa speciale formazione. Dei 7 gol realizzati nell’ultimo anno di Serie A, Traorè ne ha messi a segno 6 tra febbraio ed aprile. 4, invece, sono stati gli assist decisivi per i suoi compagni. Con la partenza di Djuricic, suo sostituto naturale, il classe 2000 troverà ancora più spazio per dare continuità a quanto fatto nel 2021/2022.

MARIO PASALIC (Atalanta) – Il tuttofare nerazzurro è stato un vero e proprio attaccante aggiunto per i fantallenatori. Nell’ultimo anno ha fatto registrare numeri straordinari: ben 13 gol e 7 assist per il croato. La concorrenza sulla trequarti bergamasca è numerosa e di livello, ma l’ex Milan deve necessariamente essere un obbiettivo concreto per la vostra squadra del prossimo anno.

ANTONIN BARAK (Hellas Verona) – Barak è un altro centrocampista che nella scorsa stagione è andato ben oltre le aspettative. Anche avendo saltato qualche partita di troppo, il ceco è riuscito a realizzare 11 gol e 4 assist in 29 apparizioni. Con l’arrivo di Cioffi, che predilige l’attacco a due con un trequartista a supporto, Barak potrebbe giocare ancora più vicino all’area di rigore avversaria. Fattore, dunque, da tenere bene a mente in vista dell’imminente asta del fantacalcio.

barak hellas verona

RUSLAN MALINOVSKYI (Atalanta) – Chiude il centrocampo un altro pupillo di Gasperini: Ruslan Malinovskyi. La qualità dell’ucraino la conosciamo tutti, il suo sinistro va oltre le leggi della fisica. Inoltre è un grande tiratore di punizioni e all’occorrenza può presentarsi anche dal dischetto. L’ultima stagione è stata più che positiva: l’ex Genk ha infatti realizzato 6 gol e 5 assist in 30 gare. Merita sicuramente la vostra fiducia.

DOMENICO BERARDI (Sassuolo) – Come si può pensare di rinunciare a Domenico Berardi? I più maliziosi direbbero che l’esterno della nazionale italiana, dopo i 15 gol e i 17 assist della scorsa stagione, abia la pancia piena. Al contrario, il vero potenziale del Sassuolo di Alessio Dionisi potrebbe sbocciare nel 2022/2023 e Berardi ne sarà parte integrante. Inoltre, sulle spalle del recordman neroverde, peserà la responsabilità della maglia numero 10. Gli stimoli per fare bene ci sono tutti, fidatevi di Mimmo.

zapata atalanta

DUVAN ZAPATA (Atalanta) – Il gigante colombiano avrà tutte le intenzioni di tornare protagonista nell’anno che verrà. Quello appena concluso, infatti, è stato un campionato ricco di problemi per Zapata. L’adduttore non gli ha dato pace, costringendolo a visite specialistiche in giro per l’Europa. Fatto sta che l’ex Napoli ha saltato 12 gare per infortunio, segnando tuttavia 10 gol in stagione. La mancata qualificazione dell’Atalanta alle coppe europee gli permetterà di lavorare con più tranquillità e di concentrarsi esclusivamente sulla Serie A.

MARKO ARNAUTOVIC (Bologna) – Il bomber rossoblù ha letteralmente trascinato il Bologna a suon di gol. L’austriaco ha realizzato 14 gol e 1 assist in 33 gare alla sua seconda esperienza in Serie A. Nell’11 di Mihajlovic è un titolare inamovibile: sarebbe un gran bel colpo per ricoprire il terzo/quarto slot del vostro attacco. Con ogni probabilità sarà anche il candidato numero uno per i calci di rigore: la base d’asta, fissata a 27 crediti, non è certamente un caso.

Lascia un commento