Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023: i portieri divisi per fasce, chi prendere

Consigli asta Fantacalcio: i portieri divisi per fasce. I migliori portieri da prendere all'asta del fantacalcio 2022/2023

Maignan Milan
5 Agosto 2022

Redazione - Autore

Consigli Asta Fantacalcio 2022/2023 – L’asta del fantacalcio si avvicina sempre di più e i fantallenatori sono già al lavoro per cominciare a capire su quali giocatori puntare, in questo caso i portieri, guardando alla loro divisione per fasce. In ogni lega che si rispetti, un ruolo importante lo giocano, senza dubbio, proprio i portieri. Assicurarsi un estremo difensore solido dal punto di vista dei clean sheet e magari anche pararigori rappresenta una priorità per ogni fantallenatore. Di seguito, i consigli per i portieri da acquistare all’asta del fantacalcio divisi per fasce.

Asta Fantacalcio – I portieri divisi per fasce: i migliori da prendere e chi evitare

TOP ASSOLUTI

Handanovic (Inter), Szczesny (Juventus), Maignan (Milan)

I top di gamma, il cui ottimo rendimento è dato non soltanto dalla bravura dei portieri stessi ma anche dalla solidità delle loro difese. Maignan è stata una delle rivelazioni dello scorso campionato ed è per distacco la miglior scelta sul listone. Handanovic e Szczesny, invece, sono ormai veterani del nostro campionato e restano delle garanzie per i fantallenatori.

I PORTIERI TOP

Musso (Atalanta), Meret (Napoli), Rui Patricio (Roma)

Un gradino sotto ai top assoluti, questi tre portieri garantiscono un rendimento solido e numerosi bonus per quanto riguarda la rete inviolata. Su Meret, però, va fatta una premessa: bisognerà vedere che tipo di portiere gli affiancherà il Napoli come secondo. Se uno in grado di giocarsi il posto con lui (come successo con Ospina nelle passate stagioni) oppure un profilo più basso che garantirebbe la titolarità assoluta all’ex Udinese.

Musso Atalanta

LE CERTEZZE

Gollini (Fiorentina), Maximiano (Lazio), Consigli (Sassuolo), Silvestri (Udinese).

In questa fascia si trovano i portieri che, nonostante i prezzi di partenza più bassi rispetto ai top, garantiscono affidabilità e bonus. Dall’usato sicuro Consigli a Gollini, al suo ritorno in Serie A con la maglia della Fiorentina. Silvestri tra Verona e Udinese si è sempre dimostrato un portiere regolare. Discorso a parte per Maximiano. Il valore del giocatore non si discute, così come quello della Lazio in generale, ma bisognerà valutare il suo adattamento al nostro campionato.

BUONI PORTIERI

Skorupski (Bologna), Vicario (Empoli), Berisha (Torino), Montipò (Verona)

Stesso discorso fatto per le certezze, ma questi portieri partono un gradino in basso anche considerando la qualità generale delle squadre in cui giocano. Vicario è stata una delle vere rivelazioni dell’ultima stagione e può riconfermarsi, Skorupski resta un secondo slot senza troppi rischi. Berisha sarà il titolare del Torino, Montipò può riconfermarsi nonostante i tanti cambiamenti in atto in casa Verona.

I PORTIERI RISCHIOSI

Cragno (Monza), Sepe (Salernitana), Audero (Sampdoria), Dragowski(Spezia)

Si tratta, ovviamente, di portieri da secondo slot, per i quali andrebbe tenuta in considerazione anche la griglia, e dunque gli eventuali accoppiamenti con un primo portiere di maggiore spessore.

I PORTIERI DA EVITARE

Radu (Cremonese), Falcone (Lecce)

Le neopromosse subiscono sempre tanti gol, questo è un dato di fatto. Se il Monza ha investito tanto e ha aspettative più alte, Lecce e Cremonese possono faticare di più. Proprio per questo è meglio evitare il più possibile di fare affidamento sui portieri di queste due neopromosse.

IL JOLLY

Onana (Inter)

Andre Onana sarà la vera mina vagante tra i portieri dell’asta 2022/2023. Se Samir Handanovic resta il titolare indiscusso dell’Inter, per anzianità e per credito accumulato negli anni, non è esclusa un’alternanza con l’ex Ajax. Per chi vorrà puntare su Handa sarà indispensabile assicurarsi anche il camerunense. I più coraggiosi, invece, possono anche pensare di alzarlo a prescindere dallo sloveno, nella speranza che vinca il ballottaggio.

Lascia un commento