Inter, infortunio per Sensi: come cambia il centrocampo di Simone Inzaghi

Problemi per i nerazzurri, con Simone Inzaghi che dovrà fare di nuovo a meno di Stefano Sensi, fermato da un problema al ginocchio. Si teme una lesione del collaterale: tutte le alternative a metà campo

Stefano Sensi
12 Settembre 2021

Redazione - Autore

Nel corso del match tra Sampdoria e Inter, Stefano Sensi, subentrato al 68’ al posto di Calhanoglu, è stato costretto a lasciare il campo a causa di un problema al ginocchio. Ennesimo guaio fisico per il centrocampista nerazzurro, l’ultimo di una carriera costellata dagli infortuni. Soltanto con la maglia dell’Inter il centrocampista italiano ha infatti saltato ben 39 partite per un totale di 237 giorni out.

Le condizioni di Sensi

Al termine dell’incontro Simone Inzaghi ha parlato delle condizioni del classe 1995: Purtroppo non sta bene. Era rientrato a mezzo servizio, poi si era allenato bene ed era entrato nel migliore dei modi. Abbiamo dovuto spendere uno slot per il cambio forzato di Dimarco e restare in dieci non è stato semplice. Sensi ha fatto un contrasto e dovrà fare degli accertamenti. Spiace, è una perdita importante e credo che ce la porteremo a lungo”.

Lunedì mattina il centrocampista italiano tornerà a Milano, dove svolgerà gli esami strumentali. Ad una prima impressione potrebbe trattarsi di una lesione al legamento collaterale, ma nella tarda mattinata di domani si avranno sicuramente delle risposte più precise. Se la diagnosi fosse confermata, si tratterebbe di uno stop di circa un mese.

Le soluzioni per Simone Inzaghi

Problemi in casa Inter, con Simone Inzaghi che dovrà fare a meno di uno dei suo jolly più importanti. Sensi è infatti uno dei principali sostituti dei nerazzurri, primo cambio a centrocampo e all’occorrenza anche in attacco come seconda punta. Senza di lui diminuiscono le possibili soluzioni per l’allenatore nerazzurro, che non potrà più contare sulla tecnica e la classe dell’ex Sassuolo. Aumentano ora le possibilità di vedere in campo, soprattutto a partita in corso, uno tra Vecino e Gagliardini, gli altri centrocampisti presenti nella rosa dell’Inter. Il primo cambio a metà campo resterà invece Arturo Vidal, sempre subentrato nelle prime tre giornate di campionato (al posto di Brozovic contro Verona e Sampdoria) e anche a segno all’esordio stagionale contro il Genoa.

Lascia un commento