Roma, la rinascita di Pellegrini passa dalle mani di Daniele De Rossi

È tornato Lorenzo Pellegrini: la stagione del capitano della Roma ha ricevuto una svolta dall'arrivo di Daniele De Rossi

6 Febbraio 2024

Gabriele Giammona - Autore

Con il cambio in panchina e l’arrivo di De Rossi a Roma nella nuova veste di allenatore, il capitano giallorosso Lorenzo Pellegrini sembra aver immediatamente ritrovato una buona condizione. Dall’avvento del nuovo coach, la squadra giallorossa ne ha vinte tre su tre esaltando le caratteristiche di alcuni calciatori. Andiamo di seguito a capire meglio il cambiamento del centrocampista numero 7 dopo il cambio di guida tecnica.

pellegrini roma

Il cambiamento di Pellegrini tra la Roma di Mourinho e quella di De Rossi

Dopo la sconfitta a San Siro contro il Milan, la dirigenza giallorossa ha deciso di sollevare dal proprio incarico José Mourinho. Sotto la sua guida tecnica, l’attuale capitano della Roma ha vissuto una stagione in netto calo, complice un gioco collettivo poco offensivo che non esaltava le sue qualità tecniche individuali. Da Roma-Verona dello scorso 20 gennaio, il testimone è passato all’ormai ex capitan futuro che ha già messo a segno una striscia di tre vittorie consecutive in Serie A, oltre ad aver vinto l’amichevole con l’Al-Shabab.

Daniele De Rossi Roma

Il numero 7 giallorosso sembra completamente un altro giocatore: a confermarlo non sono solo le sue prestazioni in campo, che grazie ad un gioco propositivo lo rendono più partecipe in tutte le fasi, ma i numeri. Per la prima volta in questa stagione ha giocato tre partite di fila da titolare in campionato, sintomo di una condizione fisica in netto miglioramento.

Un altro dato significativo esprime il fatto che non gli fosse mai capitato di segnare per tre partite consecutive su azione in Serie A. La sua centralità nella manovra offensiva ne mette meglio in evidenza le capacità, la visione di gioco e la predisposizione da regista mobile per la squadra.

Photo Credits: As Roma

Come gestirlo al Fantacalcio

Se la prima parte di stagione non è stata all’altezza delle aspettative, ragion per cui molti fantallenatori lo hanno utilizzato come merce di scambio al Fantacalcio, adesso si prospetta una seconda parte di campionato decisamente diversa. Con l’arrivo di De Rossi, Pellegrini è valorizzato come già dimostra il suo rendimento in campo. Se in Serie A con Mourinho aveva messo a segno due reti e nessun assist in dodici partite, dopo il cambio in panchina ne ha già fatte registrare altre tre in altrettante gare, condite anche da un assist. Dunque in chiave Fantacalcio aumenta radicalmente il suo indice di appetibilità che adesso lo rende uno dei giocatori da confermare assolutamente o da provare a prendere nelle proprie rose, magari aspettando il prossimo momento di pausa.

Lascia un commento