Milan-Bologna, Pioli: “Domani gioca Giroud. Quanti assist Leao!”

Stefano Pioli presenta il match del suo Milan contro il Bologna di Thiago Motta nella conferenza stampa di vigilia

26 Gennaio 2024

Sofia Silveri - Autore

Nella conferenza stampa che precede Milan-BolognaStefano Pioli ha parlato del momento che sta vivendo la squadra e dello stato di forma di alcuni giocatori. La gara sarà valida per la 22ª giornata di Serie A e avrà luogo sabato 27 gennaio alle ore 20:45 a San Siro. Per le due squadre sarà importante guadagnare punti per rimanere agganciate alle zone alte della classifica.

Pioli Milan

Milan-Bologna, la conferenza di Pioli

L’allenatore rossonero ha esordito così in conferenza stampa: “Leao puo’ essere il nostro Sinner, è un artista, un genio. Sta giocando bene, migliora partita dopo partita soprattutto nel servire assist ai compagni. Sull’episodio di Maignan, ringrazio l’Udinese per la collaborazione ma ora dobbiamo agire concretamente per combattere questa piaga. Reijnders è un giocatore intelligente, ha un senso del posizionamemto ottimo nella fase difensiva e con la palla ha qualità importanti. I nuovi arrivati si stanno ambientando bene: Terracciano sta lavorando da terzino, col Verona giocava con un sistema difensivo diverso ma si sta abituando, mentre Gabbia in Spagna ha acquisito esperienza“.

Pioli Milan

In seguito, Pioli nella sua conferenza stampa ha continuato sulla condizione del Milan: “Dobbiamo migliorare la fase difensiva, continuare sul nostro stile di gioco e non forzare le giocate. Il nostro obiettivo è controllare la partita e restare solidi quando abbiamo il possesso di palla. Lotta scudetto? Non siamo in quella lotteria lì, pensiamo a noi, a migliorare la nostra classifica. Dobbiamo fare risultato domani. Basta poco per passare da un momento positivo a uno negativo, perciò dovremmo essere concentrati e portare a casa la partita. Zirkzee mi piace, ha grandi potenzialità e qualità. Lo seguivo dai tempi di Parma, domani sarà uno degli uomini a cui dovremmo prestare maggior attenzione“.

milan pulisic theo reijnders

Infine, Stefano Pioli ha concluso: “Mi piacerebbe restare tanti anni al Milan, in futuro vedremo come andranno le cose, ora penso solo al Bologna. I subentrati sono fondamentali per noi, la partita contro l’Udinese ne è stata una prova. Jovic? Il ragazzo ha numeri importanti, sta bene ed è felice ma Giroud ci permette di riempire molto di più l’area, quindi anche domani Luka partirà dalla panchina e ci darà una grande mano in corsa come sempre”.

Lascia un commento