Paul Pogba: scheda, bonus, infortuni e consigli per il fantacalcio

Aspettando il suo rientro in campo, ecco tutto quello che c'è da sapere su Paul Pogba in ottica fantacalcio

pogba juventus
23 Settembre 2022

Redazione - Autore

Il ritorno di Paul Pogba alla Juventus doveva avvenire in grande stile, ma poco dopo il suo trasferimento il centrocampista francese ha riportato un brutto infortunio al menisco del ginocchio destro. All’inizio il francese aveva optato per la terapia conservativa, decidendo quindi di non operarsi, salvo poi decidere di sottoporsi all’intervento chirurgico agli inizi di settembre. Questa è stata una vera e propria doccia fredda sia per la Juve, sia per i fantallenatori che hanno puntato su di lui quest’anno. Di seguito ripercorriamo la carriera di Paul Pogba, analizzando anche i suoi numeri al fantacalcio.

La carriera

Paul Labile Pogba nasce in Francia da una famiglia di origine guineane il 15 Marzo del 1993. Paul ha 2 fratelli maggiori, anche loro calciatori: Florentin e Mathias. Cresciuto nelle giovanili del Le Havre prima e del Manchester United poi, con i Red Devils esordisce tra i professionisti il 20 settembre 2011 nella Football League Cup contro il Leeds United, partita vinta per 3-0. Il suo esordio in Premier, invece, arriva il 31 Gennaio 2012 contro lo Stoke City e, solo quattro giorni più tardi, esordisce anche in Europa contro l’Athletic Bilbao nel ritorno degli ottavi di Europa League.

pogba manchester united

Nell’estate del 2012, da svincolato, Pogba si trasferisce alla Juventus e comincia a meritarsi un posto sempre più importante nella formazione di Antonio Conte. Con la maglia bianconera, indossata per quattro anni, il francese vince quattro scudetti, due Coppe Italia e tre Supercoppe. Terminata la sua prima esperienza in Italia, nell’agosto del 2016 torna allo United (trasferimento record da 105 milioni). Con i Red Devils convince solo in parte, martoriato dai problemi fisici e spesso criticato. Per questo nel corso dell’ultimo mercato estivo la scelta di cuore e il ritorno alla Juventus. Con la Nazionale U20, inoltre, nel 2018 conquista il campionato del mondo.

I bonus, i malus e le medie voto di Pogba al fantacalcio

Grazie alle ottime qualità messe in campo nelle sue 4 stagioni in bianconero, Pogba è rapidamente diventato uno dei giocatori più ambiti al fantacalcio. In 124 presenze totale, in Serie A il francese ha realizzato ben 28 reti e altrettanti assist, numeri che lo portarono ad essere il centrocampista più quotato nella stagione 2015/16.

pogba juventus bianconeri

Nella stessa stagione, tuttavia, Pogba rimediò ben 10 cartellini gialli, record negativo che comunque non ha più replicato negli anni successivi. I malus, comunque, erano prontamente ammortizzati dai bonus, di modo che a fine anno il francese vantava un’ottima fantamedia pari a 7,06.

Storico infortuni

L’enorme talento di Pogba negli anni è stato limitato da numerosi problemi fisici. Molte volte si è trattato di infortuni alle caviglie, ma anche muscolari. Soltanto nella stagione 2019/20, il francese ha dovuto saltare per infortunio ben 39 partite giocate dal Manchester United. Quello al menisco è il primo infortunio al ginocchio dell’ex United, per cui non è facile capire se anche dopo l’operazione tornerà ai livelli precedenti.

Come gestire Pogba al fantacalcio e indice di appetibilità

In ottica fantacalcio ci sono due modi di gestire Paul Pogba. Se avete un centrocampo ricco di potenziali bonus e di titolari, potreste pensare di acquistarlo come scommessa. Certamente, in questo momento, potreste riuscire ad accaparrarvi lo juventino ad un prezzo molto conveniente.

Se invece nella vostra lega dovesse rimanere svincolato, bisogna considerare che all’asta di riparazione di febbraio potrebbe essere uno dei giocatori più pagati di tutto il reparto, salvo acquisti clamorosi nel mercato di gennaio. Non c’è una scelta giusta o sbagliata, dipende da squadra a squadra e da lega a lega.

Lascia un commento