Juventus, Allegri: “Domani siamo al completo”

In occasione della 23ª giornata di Serie A, Allegri ha parlato in conferenza stampa del match tra la sua Juventus e l'Inter di Simone Inzaghi

3 Febbraio 2024

Andrea Gratissi - Autore

È in arrivo il derby d’Italia. Inter e Juventus si affronteranno per un match che vale la testa del campionato. I nerazzurri sono al primo posto in classifica con un punto in più rispetto ai bianconeri ed una partita da recuperare. I bianconeri, invece, devono riuscire a riscattarsi dopo il pareggio casalingo contro l’Empoli. Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa di che confronto si aspetta tra la Juventus e l’Inter.

Le parole di Allegri in conferenza stampa pre Inter-Juventus

Allegri ha fatto un punto sull’infermeria per cominciare: “Domani sera a Milano andremo tutti perché abbiamo recuperato Chiesa e Rabiot. Abbiamo due nuovi che sono Djalo e Alcaraz, che oggi fa primo allenamento“.

Massimiliano Allegri Juventus

L’allenatore bianconero ha poi continuato: “Alcaraz ha tanta voglia di fare e imparare. Djalo è un po’ più in ritardo perché viene dalla rottura del crociato. Li porteremo comunque entrambi contro l’Inter. È importante avere tutti a disposizione ma non so chi giocherà. Abbiamo tante partite e dobbiamo essere al completo. Domani è una partita importante e una bella serata. Dobbiamo giocarcela con le nostre armi migliori”.

Chiesa Juventus

Infine, Allegri ha concluso: “Ho parlato con Kean. È saltato questo trasferimento e gli ho detto che deve solo pensare a lavorare. Ci sarà sicuramente utile. La concorrenza non fa bene solo a Chiesa o Yildiz, fa bene a tutti. È un beneficio soprattutto se si fa una sola gara a settimana. La squadra è molto coesa e sono davvero contento di quello che faranno i ragazzi. Sentiamo la necessità di giocare una bella partita. Giocare una gara come questa ad un punto dalla prima in classifica. Dobbiamo cercare di fare il massimo e portare via un risultato. Non sarà semplice perché nel scontri diretti può succedere di tutto. Domani è un’altra tappa di questo percorso che abbiamo appena cominciato“.

Lascia un commento