Juventus, Allegri: “Vlahovic? La panchina lo ha reso più sereno”

Al triplice fischio di Frosinone-Juventus, gara valida per la 17ª giornata di Serie A, Allegri ha rilasciato un'intervista post-partita

Massimiliano Allegri Juventus
23 Dicembre 2023

Simone Pagliuca - Autore

Il lunch match di questo sabato tra Frosinone-Juventus si è concluso sul risultato di 2-1 in favore degli ospiti. L’allenatore della Juventus ha parlato nella classica intervista post partita della gara contro il Frosinone di Eusebio Di Francesco. Allegri ha commentato la prestazione dei suoi dopo la gara contro i giallazzurri, valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A.

Frosinone-Juventus, l’intervista di Allegri

L’allenatore della Juventus ha iniziato parlando della prestazione dei suoi contro il Frosinone: “La squadra ha fatto una buona partita. Il Frosinone aveva vinto a Napoli e l’ambiente era magico. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene. Se creiamo tanto e finiamo però 1-0, è ovvio che la situazione si complica nel secondo tempo. Credo che potevamo fare meglio sul gol subito. Abbiamo però una buona reazione. Sono contento per Yildiz e Dusan. Parliamo di un gruppo straordinario”.

Allegri ha poi continuato: “È un ragazzo giovane. Dobbiamo continuare a lavorare così. Oggi tanti hanno fatto bene: Dusan, i 3 a centrocampo, ma anche Nicolussi Caviglia. Abbiamo recuperato Weah e questo è molto importante”.

vlahovic juventus

Infine, l’allenatore bianconero ha concluso: “Ho tolto i 3 di centrocampo perché Locatelli aveva preso un colpo, mentre Yildiz aveva speso tanto. In quel momento avevo la necessità di rischiare. Vlahovic? La panchina lo ha reso più sereno. Ha iniziato in panchina perché credevo che avesse bisogno di tutto ciò. Parliamo di un ragazzo intelligente che sa benissimo in cosa deve crescere. Yildiz? Quando si è fermato Chiesa ho messo subito lui”.

Lascia un commento