Consigli Fantacalcio 2022/2023: 9 giocatori pronti a rilanciarsi da comprare all’asta

Consigli asta Fantacalcio: chi comprare tra i giocatori in cerca di rilancio della Serie A. Chi prendere all'asta del fantacalcio 2022/2023

rebic milan
31 Luglio 2022

Redazione - Autore

Lo studio delle stagioni precedenti è sempre fondamentale per una buona preparazione all’asta. Chi ha fatto bene lo scorso anno, però, non è detto che riesca a ripetersi, così come chi ha deluso non è detto che non possa svoltare la vostra fantastagione. Proprio riguardo a quest’ultima categoria di calciator,i i nostri consigli per l’asta del fantacalcio: 9 calciatori da comprare in cerca di rilancio.

Fantacalcio – 9 giocatori in cerca di rilancio da comprare all’asta

ROBIN GOSENS (Inter) – La prima scelta in assoluto tra i difensori per molti anni. Purtroppo un grave infortunio lo ha tenuto fuori per buona parte della scorsa stagione. A complicare ulteriormente la sua situazione c’è stato il trasferimento a gennaio dall’Atalanta all’Inter, in cui tra l’altro si è trovato nel suo ruolo un Perisic insostituibile. In questa stagione, però, il croato non ci sarà (si è trasferito al Tottenham) e la fascia sinistra sarà pronta ad essere infiammata da Gosens. Il tedesco, inoltre, avrà più esperienza e più feeling con i compagni. In ultimo ciò che lo rende un giocatore assolutamente su cui puntare è la conferma del suo ruolo al fantacalcio: difensore.

JUAN MUSSO (Atalanta) – Indubbiamente il portere flop in assoluto della scorsa stagione. Dopo l’esperienza ottima con l’Udinese c’erano tante aspettative su di lui a Bergamo. A livello individuale non ha fatto particolarmente male, ma i suoi numeri sono stati un mezzo incubo per i suoi fantallenatori. A fine stagione erano 39 i gol incassati in 31 presenze, con la rete inviolata mantenuta in sole 8 occasioni. La fantamedia di 4,82 però è assolutamente migliorabile. L’Atalanta ha intenzione di rilanciarsi e per farlo dovrà proprio partire dalla difesa, portiere incluso.

Musso Atalanta

MATTEO PESSINA (Monza) – Sull’onda del suo ottimo europeo, le aspettative sull’azzurro erano quelle di un rendimento da semitop del reparto. Il campo ha detto una verità molto differente. Il ragazzo ha trovato poco spazio, giocando solo 17 partite da titolare. Per lui solo un gol e un assist in Serie A con una fantamedia di 6,07, troppo poco per un centrocampista. Ora, però, il calciatore ha cambiato aria. A Monza è stato preso per fare il capitano e accolto da dirigenza e tifosi come un eroe. Chissà che questa centralità nel progetto e questa fiducia riposta in lui non possano dargli la carica per una rinascita.

ANTE REBIC (Milan) – Oltre allo scudetto vinto, la scorsa stagione è stata maledetta per l’attaccante croato. Dopo un inizio incoraggiante, il calciatore rossonero è stato martoriato dagli infortuni e costretto ai box per parecchio tempo. Al suo rientro non ha trovato molto spazio, data la resa incredibile di Leao sulla fascia sinistra. Dalle amichevoli estive, però, Rebic sembra in forma e con la voglia di riprendersi minutaggio. Nelle gerarchie di Stefano Pioli il croato non parte titolare, ma alla luce del calendario fittissimo di questa atipica stagione avrà comunque le sue occasioni, sia sulla fascia sinistra che magari anche da vero e proprio numero 9.

ROBERTO SORIANO (Bologna) – 9 gol e 4 assist due stagioni fa. Numeri da semi top nel reparto e pupillo di tutti i fantallenatori che hanno creduto in lui. Nell’ultima stagione, però, il rendimento è cambiato molto. I quattro assist sono rimasti, ma le reti sono calate da nove a zero. Con una fantamedia che non arriva nemmeno alla sufficienza, non si può non considerare Soriano uno dei principali flop a centrocampo dello scorso anno. Proprio per questo, però, il suo prezzo all’asta potrebbe essere molto interessante. I numeri del 2020-21 sembrano difficilmente ripetibili, ma magari il calciatore si potrebbe stabilizzare su una via di mezzo tra le ultime due annate.

LEONARDO SPINAZZOLA (Roma) – Una stagione, anzi una carriera, decisamente condizionata dagli infortuni. Il problema avuto durante l’Europeo gli impedito di poter dare il suo contributo nello scorso campionato. Quando è in salute, però, il terzino della nazionale italiana è sempre da prendere. Abile in difesa, Spinazzola ha sempre dimostrato un certo feeling con i bonus, sia con gli assist che con i gol. Certamente uno dei difensori più interessanti della prossima asta.

Spinazzola Roma

NICOLÒ ZANIOLO (Roma) – Lo scorso anno pochi bonus e molti malus, di certo non un buon mix per un centrocampista offensivo come lui. Il ragazzo rientrava da un lungo stop, ma alla fine le sue presenze non sono poche: 26 in tutto, 23 dal primo minuto. La resa realizzativa però è davvero misera: 2 gol e un assist, tra l’altro oscurati dai malus, 9 gialli e 2 rossi a fine stagione. A Roma, adesso, è arrivato un nome di peso nel suo stesso ruolo: Paulo Dybala. Con la mentalità che ha dimostrato fino ad ora, però, è difficile pensare che possa patire la concorrenza. Potrebbe invece sentirsi stimolato dal confronto con il campione argentino, regalando gioie a sé stesso, alla sua Roma e ai suoi fantallenatori.

DUVAN ZAPATA-LUIS MURIEL (Atalanta) – Due calciatori dal destino simile. La scorsa stagione è stata difficoltosa per entrambi per vari motivi. Il loro calo è coinciso con quello di tutta l’Atalanta, che per la prima volta da ormai molte stagioni non ha centrato la qualificazione in nessuna coppa europea. Questo, in ottica fantacalcio, non è però un difetto. La Dea, e Gasperini su tutti, vorrà assolutamente rilanciarsi e per farlo dovrà anche ritrovare quella facilità realizzativa che l’ha contraddistinta nelle ultima annate. La possibilità di potersi concentrare solo sul campionato e di potersi riposare in settimana, inoltre, darà un bel vantaggio ai bergamaschi rispetto alle altre big con cui se la vedranno.

Lascia un commento