Da sorpresa a oggetto misterioso: che fine ha fatto Antiste?

Il giovane attaccante francese ha deluso le aspettative perdendo il posto da titolare dopo un avvio incoraggiante. Cosa fare al fantacalcio?

3 Gennaio 2022

Redazione - Autore

Janis Antiste ha cominciato la sua stagione alla grande con un importante gol alla Juventus che ha di fatto alzato le aspettative dei più caparbi fantallenatori che ci hanno scommesso, ma da quel momento è uscito dai radar dello Spezia: solo un’apparizione da 58′ nelle ultime nove giornate per il giovane attaccante classe 2002. Cosa è successo?

Scommessa fallita per i fantallenatori?

Era partito con dieci presenze e un gol contro la Juventus nelle prime quattordici giornate (di cui otto giocate da titolare), ma dal 28 novembre è un vero oggetto misterioso in casa Spezia. Janis Antiste può essere considerato al momento una sorta di meteora per i fantallenatori che hanno scelto in estate di puntare su di lui: il giovane attaccante viene acquistato in estate dal Tolosa per via della sua duttilità (può giocare sia da centravanti che da ala) e ha firmato un contratto quinquennale con il club ligure, ma nonostante le buone premesse Thiago Motta ha ridotto al massimo il minutaggio. Dopo i 58 minuti disputati nella sconfitta casalinga contro il Bologna, il francese è sempre finito in panchina e addirittura in tribuna.

La soluzione tattica proposta da Thiago Motta ha un nome e un cognome: Rey Manaj. L’attaccante albanese infatti ha scalzato Antiste nelle gerarchie scendendo in campo dal primo minuto nelle ultime cinque uscite dello Spezia. Con un Gyasi praticamente intoccabile, poi, è finito quasi ai margini. Il 6 gennaio allo stadio Picco arriverà il Verona: l’emergenza Covid (fermi per positività Nzola, Kovalenko e lo stesso Manaj) potrebbe dare una nuova chance al francese. Occhi puntati, dunque, in vista dell’asta di riparazione.

A cura di Antonio Solazzo

Lascia un commento