Napoli, Raspadori: “Il mister mi dà fiducia, ringrazio i miei compagni”

Vittoria schiacciante del Napoli contro l'Ajax: l'intervista post-partita di Giacomo Raspadori al termine del match di Champions League

napoli raspadori
4 Ottobre 2022

Redazione - Autore

Il Napoli esce vittorioso dalla sfida contro l’Ajax alla Johan Cruijff Arena con uno schiacciante 6-1, rimediato nella gara valida per la 3a giornata dei gironi di Champions League. Doppietta per Giacomo Raspadori, che apre le marcature e segna il gol del momentaneo 4-1, arrivando così a 3 gol in Champions League. L’ex Sassuolo fornisce anche l’assist per il 5° gol del Napoli a Kvaratskhelia, e grazie a questa vittoria, gli azzurri rimangono a punteggio pieno nel girone A di Champions. La partita di ritorno contro gli olandesi potrà, in caso di vittoria o pareggio, mandare il Napoli già agli ottavi, mentre per l’Ajax deve provare a vincere per tenere ancora un barlume di speranza di passare il turno. Di seguito, le parole di Raspadori nell’intervista post-partita.

Napoli, l’intervista post-partita di Raspadori

Raspadori apre l’intervista commentando la partita del Napoli: “Si fa molta fatica a segnare in Champions, ma ho realizzato una doppietta ed abbiamo vinto giocando bene. Siamo contenti, dobbiamo proseguire in questo modo per continuare a migliorare”. Continua poi parlando del suo rapporto con Luciano Spalletti: Il mister mi dà tanta fiducia ed ha dimostrato che mi voleva in squadra ad ogni costo, come del resto anche la società”.

Luciano Spalletti Napoli

L’intesa con la squadra: Devo ringraziare i miei compagni se sto facendo così bene, perchè mi mettono nelle condizioni di esprimere le mie capacità al meglio. Tutto quello che stiamo facendo è frutto del lavoro che facciamo l’uno per l’altro, ed è la forza di questo gruppo”.

Gli obiettivi stagionali del Napoli: “Prima di tutto l’importante è che cresca il valore di questa squadra, e soprattutto che continuino ad arrivare i risultati. Dobbiamo incrementare e migliorare i nostri punti di forza, ovvero l’aiuto l’uno dell’altro durante le partite e non solo. Si deve resettare ogni fine partita, recuperare le energie e continuare così, perchè adesso si gioca ogni 3 giorni.

Giacomo Raspadori Napoli

Infine, l’attaccante conclude dicendo qual è il suo gol più bello tra gli ultimi fatti: “Forse proprio quello di stasera perché l’ho segnato di testa, non è la mia qualità migliore e non mi succede spesso di farli”.

Lascia un commento