Pioli: “Ecco quando dovrebbe rientrare Ibra. E su Giroud…”

L'allenatore rossonero ha presentato la partita di domani sera contro la Sampdoria. Ha parlato dei nuovi arrivati, Giroud su tutti, e delle condizioni di Ibrahimovic e Kessie.

22 Agosto 2021

Lorenzo Cascini - Autore

Il Milan è pronto per l’esordio in campionato, con i rossoneri che scenderanno in campo domani sera alle 20:45 in casa della Sampdoria di D’Aversa. Pioli ha presentato la partita, partendo dalle condizioni dei nuovi arrivati: “Sono molto contento dei giocatori che sono arrivati: calciatori importanti che hanno vinto e sanno cosa vuol dire vincere per le esperienze ad alti livelli che hanno avuto. Siamo pronti per affrontare al meglio la gara di domani”.

L’allenatore poi ha parlato di Giroud e delle condizioni della sua squadra: “Penso sia il Milan più forte che abbia mai allenato. Ho trovato i miei giocatori molto consapevoli e cresciuti, le stagioni precedenti ci hanno fatto maturare e ci hanno dato fiducia. Sono rimasto molto colpito da Giroud, un professionista esemplare. Sa come muoversi, si è inserito molto bene perché ha voglia di lavorare e apprendere. Ci porta esperienza. Può sia fare reparto da solo che giocare nell’attacco a due”.

“Kessie l’ho visto sereno e motivato. Ibra è il nostro leader”

Pioli ha poi affrontato il discorso relativo a Kessie e Ibra che domani non saranno della partita: “ Kessie è sereno e non vede l’ora di continuare con noi, ora ha avuto questo stop ma tornerà presto. Ho visto un giocatore con grandi motivazioni e voglia di essere protagonista anche quest’anno. Così come Ibra: Zlatan sta meglio e se tutto va bene rientrerà dopo la sosta. È un leader e per noi è fondamentale, sarà determinante per la squadra”.

Domani al posto di Kessie a centrocampo ci sarà Tonali: “Mi aspetto grandi prestazioni da Sandro ha analizzato Pioli – Ha qualità fisiche importanti, si prende più responsabilità nelle giocate, sono convinto che il lavoro fatto da lui l’anno scorso gli è servito. Credo che anche gli errori gli siano serviti per migliorare. È in costante crescita e noi abbiamo grande fiducia in lui”.

Lascia un commento