Come cambierebbe il Napoli con Nehuen Perez

Ore decisive in casa Napoli, in cui si lavora sull'acquisto del difensore dell'Udinese Nehuen Perez: come cambierebbe la difesa azzurra?

Perez Udinese
26 Gennaio 2024

Andrea Gratissi - Autore

Ore importanti per il Napoli, che procede spedito verso l’acquisto di Nehuen Perez: come cambierebbe la difesa azzurra con l’arrivo dell’argentino? Per lui sarebbe un’esperienza nuova e importante, considerando anche la sua giovane età. Il classe 2000 porterebbe, nel caso, non poca qualità nella difesa di Mazzarri, tediata da diversi infortuni.

Perez Udinese

Napoli, come cambierebbe la difesa con Nehuen Perez

Le condizioni non al top di Natan potrebbero favorire l’inserimento in campo di Perez. Mazzarri ha iniziato la sua stagione a Napoli schierando una difesa a 4, mentre l’argentino all’Udinese operava maggiormente come centrale in un blocco a 3. Nelle partite di Supercoppa Italiana contro Inter e Fiorentina però, l’allenatore del Napoli si è affidato una difesa a 3 composta da Di Lorenzo, Rrahmani e Juan Jesus.

L’estrema duttilità di Perez, però, potrebbe anche permettergli di giocare in altri ruoli, come quello di terzino. Difficile che Mazzarri lo inserisca come esterno di difesa, ma non impensabile. Inoltre, c’è da considerare il fattore Ostigard.

Stando alle ultime notizie, il difensore norvegese sembrava dovesse partire destinazione Genoa. L’arrivo di Cittadini, però, potrebbe complicare il ritorno in rossoblù di Ostigard ed eventualmente trattenerlo a Napoli (leggi qui le ultime sul suo trasferimento).

I prossimi appuntamenti del Napoli

In arrivo per Mazzarri e per il suo Napoli diversi incontri in cui è fondamentale centrare la vittoria. Non c’è tempo per leccarsi le ferite dopo la finale di Supercoppa che arriva subito il match contro la Lazio, in programma domenica 28 alle ore 18:00. Successivamente, nel turno numero 23 di campionato, il Napoli ospiterà il Verona, al centro della lotta per la permanenza in Serie A. I gialloblù sono alla ricerca di punti preziosi per centrare la salvezza, per cui potrebbero anche rivelarsi un’insidia per il Napoli. Poi, nella 24esima, gli azzurri andranno a San Siro per sfidare i rossoneri di Pioli. Match necessario per provare a restare agganciati al treno direzione Europa. Infine non c’è da dimenticare il recupero del 21° turno, il 28 di febbraio, contro il Sassuolo.

Lascia un commento