I moduli nel fantacalcio

Tutte le informazioni e i consigli sui moduli tattici da utilizzare: ecco quali schieramenti sono a disposizione e in che modo sceglierli

Juventus Inter
26 Maggio 2022

Redazione - Autore

Un aspetto molto importante al fantacalcio è la scelta del modulo. Ci sono tantissimi schieramenti disponibili, anche se chi fa quello classico e non il mantra, solitamente, preferisce moduli con più attaccanti o centrocampisti come il 3-4-3 e il 3-5-2. Nel fantacalcio mantra, invece (più complesso), si hanno i giocatori in ruoli ben definiti come può essere il trequartista, il terzino o l’attaccante esterno. In questo caso non si può schierare un terzino come difensore centrale, a meno che il giocatore in questione non ci giochi anche in campionato con la propria squadra (Danilo della Juventus ad esempio). Infatti, un giocatore può anche avere più ruoli disponibili: terzino e difensore centrale, mediano e mezzala e così via. Quanto sono importanti, però, i moduli del fantacalcio?

Fantacalcio: i moduli più utilizzati

Spesso, sbagliando il modulo, rischiamo di giocare con un uomo in meno perché magari un attaccante o un centrocampista non gioca e non hanno giocato neanche le riserve. Quindi, scegliere il modulo giusto è alla base per fare un buon campionato fantacalcistico. Ovviamente, molto dipende anche dalla squadra strutturata: se si ha abbondanza, a centrocampo, di giocatori che sono propensi al bonus, si tende a schierare più centrocampisti, al contrario se si ha tanti attaccanti che segnano o che fanno assist.

giroud milan

Al mantra, invece, i moduli sono più variegati perché esistono anche il 4-3-1-2 o il 3-4-1-2, dato che è presente il trequartista tra i ruoli. Ovviamente, se si fa questo tipo di fantacalcio, l’asta deve essere impostata diversamente perché dovresti prenderti, ad esempio, almeno due terzini destri o sinistri, due coppie di centrali e così via, altrimenti lo 0 in pagella è dietro l’angolo.

Nel fantacalcio classico, invece, i moduli più utilizzati, come già detto, saranno sempre quelli con più giocatori offensivi possibile: quindi il 3-4-3, 4-4-2, 3-5-2, e 4-3-3. In questi casi, è anche molto più complicato avere un buco nella formazione se la squadra è stata costruita a dovere.

A cura di Daniele Morico

Lascia un commento