Milan, infortunio per Okafor: le sue condizioni

Altro infortunio per i rossoneri che perdono Noah Okafor nel secondo tempo di Milan-Monza: al suo posto dentro Chukwueze

okafor attaccante milan
17 Dicembre 2023

Rosario Savoca - Autore

Altra brutta notizia per Stefano Pioli. Dopo l’infortunio di Tommaso Pobega, in casa Milan si è aggiunto pure quello di Noah Okafor che al minuto 81′ ha dovuto abbandonare il terreno di San Siro. Lo svizzero sembra essersi stirato. Al suo posto nel finale dentro Samuel Chukwueze.

Infortunio per Okafor durante Milan-Monza

Piove sul bagnato dalle parti di Milanello. Nonostante il tabellino del derby lombardo reciti 3-0 secco per i rossoneri, si allunga la lista dei calciatori colpiti da problemi fisici. Questa volta è il turno di Noah Okafor che è uscito a dieci minuti dal 90′ di Milan-Monza a causa di un infortunio.

Milan Leao

Il numero 17 era subentrato al 67′ minuto al posto di Rafael Leao, ma la sua partita è durata soltanto 13 minuti. Giusto il tempo di siglare, su assist di Olivier Giroud, la rete del 3-0 che ha sigillato il risultato del match. Tanta sfortuna per il ragazzo che era appena rientrato circa 25 giorni di stop dopo la guarigione da una lesione muscolare.

Rivedendo la dinamica dell’infortunio, si può notare come Okafor abbia ricevuto palla a metà campo, leggermente defilato sulla sinistra, e poi l’abbia sventagliata col piede destro alla ricerca di Christian Pulisic, situato nel lato opposto del campo. Dopodiché l’azione si è interrotta e il classe 2000 si è toccato il retro della coscia sinistra accasciandosi al suolo. Inutile l’intervento dello staff medico dato che l’ex Salisburgo ha chiesto il cambio.

chukwueze milan

A quel punto Stefano Pioli, che aveva inizialmente pensato di far esordire il 2005 Alejandro Jimenez, è stato costretto a modificare la quinta ed ultima sostituzione sfruttando l’ultimo slot per inserire Samuel Chukwueze. Nel frattempo Okafor si è diretto verso gli spogliatoi di San Siro senza neanche passare per la panchina. Adesso si attendono aggiornamenti per comprendere la reale entità del problema muscolare.

Lascia un commento