Lotta per la permanenza in Serie A: chi eviterà la retrocessione?

Si fa sempre più intrigante la lotta salvezza delle squadre italiane per restare in Serie A: la situazione in fondo alla classifica

9 Aprile 2024

Gabriele Giammona - Autore

Le squadre italiane cominciano i calcoli sui risultati necessari per raggiungere l’obiettivo salvezza, per la quale in Serie A la lotta si fa sempre più avvincente. Le squadre di bassa classifica devono soprattutto sfruttare gli scontri diretti con le avversarie della colonna di destra. Ogni punto è fondamentale per centrare l’obiettivo stagionale e restare nel massimo campionato italiano, evitando la retrocessione in Serie B.

udinese giannetti

Serie A, la lotta salvezza e la possibilità dello spareggio salvezza

Come da regolamento, le ultime tre classificate del nostro campionato, al termine della stagione retrocederanno in Serie B. C’è la possibilità che, però, venga disputato una sorta di play-out scontro salvezza come successo lo scorso anno tra Verona e Spezia.

Suslov Verona

In caso di arrivo a pari punti della 17ª e 18ª posizionate in classifica, la Serie A prevede uno spareggio salvezza per cui la regola è cambiata. Rispetto alla gara secca della scorsa stagione, quest’anno si disputerebbero una partita d’andata e una di ritorno, quest’ultima in casa della squadra con la miglior classifica avulsa. Chi uscirà vincitore dal doppio confronto otterrà la permanenza in massima serie.

Di seguito ci focalizziamo sul calendario di partite che restano da disputare alle contendenti per capire meglio chi potrebbe spuntarla, forte di un calendario più agevole e di un miglior periodo di forma. In grassetto gli scontri diretti.

CAGLIARI: Ranieri ha guidato il suo Cagliari nell’importantissima vittoria arrivata nell’ultimo turno contro l’Atalanta. I sardi si sono imposti in rimonta per 2-1 con un gol di Viola nei minuti finali.

  • 32ª giornata contro Inter
  • 33ª giornata contro Juventus
  • 34ª giornata contro Genoa
  • 35ª giornata contro Lecce
  • 36ª giornata contro Milan
  • 37ª giornata contro Sassuolo

LECCE: I pugliesi vengono da una brutta sconfitta per 3-0 al San Siro contro il Milan. Partita condizionata però dall’espulsione di Krstovic al 45′. Prima del San Siro il Lecce era riuscita ad ottenere un pareggio in casa con la Roma e i tre punti contro la Salernitana alla 29ª di Serie A. Di 7 partite che restano da giocare, la squadra di Gotti dovrà affrontare 4 dirette rivali nella lotta salvezza. La prima di queste sfide sarà Lecce-Empoli, in programma sabato alle ore 15:00 allo stadio “Via del Mare”.

  • 32ª giornata contro Empoli
  • 33ª giornata contro Sassuolo
  • 34ª giornata contro Monza
  • 35ª giornata contro Cagliari
  • 36ª giornata contro Udinese
  • 37ª giornata contro Atalanta
  • 38ª giornata contro Napoli
Krstovic Lecce

UDINESE: nell’ultima giornata è arrivata la seconda sconfitta in tre partite (l’altra pareggiata) per i friulani, battuti in rimonta dall’Inter con un gol di Frattesi nei minuti di recupero del match. Al momento l’Udinese è distante solo 2 punti dal Frosinone diciottesimo.

  • 32ª giornata contro Roma
  • 33ª giornata contro Verona
  • 34ª giornata contro Bologna
  • 35ª giornata contro Napoli
  • 36ª giornata contro Lecce
  • 37ª giornata contro Empoli
  • 38ª giornata contro Frosinone

EMPOLI: La squadra di Nicola ha finalmente messo fine alla striscia di 4 sconfitte consecutive in campionato. Lo ha fatto con una sonora vittoria per 3-2 contro il Torino durante la 31ª giornata, dimostrando di avere la forza ed il carattere per provare a restare in Serie A. Con 7 giornate al termine della stagione e solo 2 punti di distanza dalla diciottesima posizione, Nicola sa benissimo che dovrà provare ad ottenere punti in ogni gara fino alla fine del torneo.

  • 32ª giornata contro Lecce
  • 33ª giornata contro Napoli
  • 34ª giornata contro Atalanta
  • 35ª giornata contro Frosinone
  • 36ª giornata contro Lazio
  • 37ª giornata contro Udinese
  • 38ª giornata contro Roma
zurkowski empoli

VERONA: la sessione invernale di mercato ha rivoluzionato il Verona di Baroni, che se otterrà la permanenza in Serie A, avrà portato a termine veramente un ottimo (a tratti insperato) lavoro. Tuttavia, dopo le due ottime vittorie ottenute contro Lecce e Sassuolo, sono arrivate 2 sconfitte ed un pareggio negli ultimi tre turni di campionato che hanno fatto scivolare il Verona al diciassettesimo posto, in classifica ad un solo punto dalla zona retrocessione.

  • 32ª giornata contro Atalanta
  • 33ª giornata contro Udinese
  • 34ª giornata contro Lazio
  • 35ª giornata contro Fiorentina
  • 36ª giornata contro Torino
  • 37ª giornata contro Salernitana
  • 38ª giornata contro Inter

FROSINONE: I ciociari non sono riusciti a replicare l’ottima prima parte di stagione e si ritrovano in zona retrocessione, al diciottesimo posto e con 26 punti in classifica. I match contro Salernitana, Empoli ed Udinese all’ultima giornata, saranno certamente decisive per la lotta salvezza, con Di Francesco che spera di ritrovare un Soulè brillante per questo finale di stagione.

  • 32ª giornata contro Napoli
  • 33ª giornata contro Torino
  • 34ª giornata contro Salernitana
  • 35ª giornata contro Empoli
  • 36ª giornata contro Inter
  • 37ª giornata contro Monza
  • 38ª giornata contro Udinese

SASSUOLO: pesa e continuerà a pesare l’assenza del capitano Domenico Berardi, indubbiamente il miglior giocatore dei neroverdi. A Ballardini è stato assegnato un compito molto difficile, ma la rosa a disposizione è comunque una delle migliori del gruppo. Sono due, i punti che separano i neroverdi dalla zona salvezza, con questi ultimi, reduci da due pareggi contro Salernitana ed Udinese ed avendo totalizzato solo 5 punti nelle ultime 5 giornate di campionato.

  • 32ª giornata contro Milan
  • 33ª giornata contro Lecce
  • 34ª giornata contro Fiorentina
  • 35ª giornata contro Inter
  • 36ª giornata contro Genoa
  • 37ª giornata contro Cagliari
  • 38ª giornata contro Lazio
Sassuolo Pinamonti

SALERNITANA: come detto anche da Sabatini, le possibilità che i granata si salvino sono veramente basse, ma i campani sono già stati protagonisti di un’altra cavalcata trionfale e hanno l’obbligo morale di crederci ancora fino all’ultima giornata. Dopo l’ennesima sconfitta subita contro il Bologna, la Salernitana di Colantuono, nell’ultima giornata, è riuscita a strappare un pareggio, recuperando due gol al Sassuolo. Nonostante ciò I punti che la separano dalla zona salvezza sono 12. Non pochi considerando quanto manca al termine della stagione.

  • 32ª giornata contro Lazio
  • 33ª giornata contro Fiorentina
  • 34ª giornata contro Frosinone
  • 35ª giornata contro Atalanta
  • 36ª giornata contro Juventus
  • 37ª giornata contro Verona
  • 38ª giornata contro Milan

Lascia un commento