Milan, Kessie è del Barcellona: termina l’era Fassone-Mirabelli

Fassone e Mirabelli durante gli anni al Milan non hanno acquistato solo Kessiè: la lista degli innesti degli ex dirigenti rossoneri

kessie milan
4 Luglio 2022

Redazione - Autore

L’addio al Milan di Kessie pone ufficialmente fine all’era Fassone-Mirabelli. I due dirigenti, nell’estate del 2017, hanno ‘aggredito’ il mercato acquistando ben 11 giocatori spendendo circa 240 milioni di euro. Kessie rappresentava l’ultimo baluardo e forse l’unico acquisto azzeccato da parte del famoso duo del: “Passiamo alle cose formali”. Il calciatore ivoriano è ufficialmente un nuovo giocatore del Barcellona, tutti gli altri invece sono già lontani dal Milan da parecchi anni.

Non solo Kessié, gli acquisti di Fassone e Mirabelli al Milan

Durante l’estate del 2017 il Milan ha ristrutturato profondamente la sua rosa, cercando una rifondazione che con quei calciatori non ha portato a risultati sperati. Sono stati 11 gli innesti da parte del club rossonero durante quell’impegnativa estate di calciomercato. In seguito la lista degli acquisti del Milan, oltre Kessie, da parte i Fassone e Mirabelli.

Kessie Milan
  • ANTONIO DONNARUNNA – Fratello di Gigio, arrivato al Milan come terzo portiere. Attualmente gioca al Padova, mentre con il club rossonero non ha mai esordito in Serie A.
  • ANDREA CONTI – Uno deo talenti più cristallini dell’Atalanta di Gasperini ma che è praticamente scomparso dopo un buon inizio al Milan. Molto infortuni e poca continuità non gli hanno permesso di tornare ad alti livelli. L’ultima stagione, Conti, l’ha giocata alla Sampdoria.
  • MATEO MUSACCHIO – Prima dell’arrivo di Pioli era uno dei più presenti nella rosa del Milan, con il tempo il suo minutaggio è diminuito sempre di più fino ad essere ceduto alla Lazio.
  • LEONARDO BONUCCI – Il simbolo della ripartenza del Milan, lascia la Juventus arrabbiato e frustrato, si prende la fascia da capitano e viene presentato in pompa magna. I tifosi rossoneri hanno riservato le loro speranze nel calciatore sbagliato, essendo che lo stesso Bonucci, dopo appena un anno, torna alla Juve chiedendo scusa a tutto l’ambiente bianconero.
  • RICARDO RODRIGUEZ – 74 presenze senza mai lasciare il segno per Rodriguez, arrivato dal Wolfsburg con belle speranze e andato via dal Milan da esubero dopo 3 anni.
  • LUCAS BIGLIA – Chiavi del centrocampo in mano a Lucas Biglia, anche lui non esalta i tifosi del Milan e finisce presto nel mirino della critica. Poco continuo anche a causa di qualche infortunio di troppo.
  • HAKAN ÇALHANOGLU – Lascia il Milan senza rinnovare il contratto e passa dall’altra parte del naviglio, ai cugini dell’Inter. Il turco in maglia nerazzurra è sembrato rinascere: 7 gol e 13 assist in 34 partite.
Calhanoglu Inter
  • FABIO BORINI – Anche Borini è stato uno degli acquisti punta di Fassone e Mirabelli, giocatore che non ha lasciato particolari ricordi ai tifosi del Milan.
  • NIKOLA KALINIĆ – Doveva caricarsi il Milan sulle spalle, sulle sue spalle invece pesano le enormi aspettative. Il centravanti croato non riesce a replicare in maglia rossonera quanto di buono fatto con la Fiorentina.
  • ANDRE SILVA – Cristiano Ronaldo l’ha reputato il suo perfetto erede, forse CR7 ha esagerato. Nel Milan, Andre Silva vive momenti complicati, dunque viene ceduto in Bundesliga, dove nel Lipsia sta facendo cosa importanti.

Lascia un commento