Benfica-Inter, Inzaghi: “Sanchez sta bene. In porta ci sarà Audero”

Manca solo un giorno a Benfica-Inter e Inzaghi ha presentato così la gara di Champions in conferenza stampa.

28 Novembre 2023

Redazione - Autore

Alla vigilia di Benfica-Inter, Simone Inzaghi e Carlos Augusto hanno preso parte alla conferenza stampa pre partita. L’Inter, già qualificata agli ottavi di Champions League con due giornate d’anticipo, adesso ha l’obiettivo di farlo da prima della classe. Cruciale quindi il match contro il Benfica e lo scontro diretto contro la Real Sociedad. Chiudere il girone da prima classificata significherebbe per l’Inter affrontare un sorteggio più agevole in vista degli ottavi di finale di Champions.

Lautaro Martinez Inter

Le parole di Inzaghi in conferenza stampa

Inzaghi ha iniziato così la sua conferenza stampa: “Domani in porta giocherà Audero. La scelta è già stata comunicata alla squadra. Giocherà lui perché se lo merita: è un ragazzo bravissimo che lavora molto bene. Avevo già in mente di farlo debuttare contro il Frosinone. Contro la Juventus abbiamo fatto una bella prova, anche se con qualche difficoltà. Nel secondo tempo non abbiamo costruito tanto, ma sappiamo che contro la Juventus non era semplice. Abbiamo dimostrato di essere maturi“.

Emil Audero Inter

Successivamente, l’allenatore dell’Inter ha proseguito analizzando le condizioni di Sanchez: “Credo che Sanchez possa giocare dall’inizio, nonostante abbia avuto un problema nelle due partite con la nazionale: ha la caviglia gonfia. Si è allenato venerdì, sabato e domenica. Sta facendo molto bene e si sta comportando benissimo. Bisogna ricordare che ha fatto un gol importantissimo contro il Salisburgo . Per lui è importante allenarsi”.

alexis_sanchez_inter_image_gpo
alexis_sanchez_inter_image_gpo

Inzaghi, infine, ha concluso così la sua conferenza stampa in vista della sfida della sua Inter contro il Benfica: “Il Benfica lo incontriamo per la quarta volta in sei mesi. Sappiamo che è un’ottima squadra e che affrontarli a Lisbona è più difficile. Ho visto l’ultima partita che hanno giocato nel derby, ma sappiamo cosa fare. Parliamo di una squadra che ha tantissima qualità: al 90′ perdevano 1-0 e poi hanno vinto 2-1. Hanno Cabral, Musa e tante altre opzioni. Ho grande stima dell’allenatore che ha dato filo da torcere sia al PSG che alla Juventus lo scorso anno, arrivando ai quarti“.

Lascia un commento