Genoa, come cambierebbe la difesa con l’uscita di Dragusin e l’arrivo di Spence

Ormai definito l'accordo tra Tottenham e Genoa per l'approdo di Dragusin a Londra per 30 mln+Spence: come cambierebbe la difesa del grifone?

9 Gennaio 2024

Alessandro Mammana - Autore

Ancora una volta, la Premier League ha messo gli occhi su un gioiello del campionato italiano. È il Tottenham questa volta a impossessarsi del cartellino di un grande giocatore come Radu Dragusin, attualmente al Genoa dopo le tante esperienze tra Juventus, Sampdoria e Salernitana. Il centrale romeno è stato in questa prima parte di stagione uno dei leader del Grifone, oltre che della cavalcata verso la Serie A dello scorso anno, ma ora si appresta a salutare. Gli Spurs sembrano aver trovato l’accordo con i liguri per una cifra intorno ai 30 milioni tra parte fissa e bonus più il prestito di Spence, esterno inglese. Come cambierebbe la difesa del Genoa con Spence e senza Dragusin?

Genoa, chi è Spence

Se Dragusin è stato un giocatore cardine della squadra di Gilardino, l’allenatore ex campione del Mondo con l’Italia troverebbe ora invece un giovane che ha fin qui avuto poca continuità. Spence è infatti arrivato al Tottenham nell’estate del 2022 dopo anni in cui si è pienamente messo in mostra in Championship con le maglia di Middlesbrough e Nottingham Forest, ma non gli è stato concesso spazio. Prima in prestito al Rennes e poi al Leeds, non ha giocato quanto avrebbe voluto, e Postecoglu lo ha richiamato a Londra, sponda Hotspur.

Ange Postecoglou Tottenham

L’inglese è un esterno più difensivo che offensivo, il quale si incastrerebbe molto bene all’interno del sistema di gioco adottato da Gila. Calciatore più da assist che da gol, ha trovato la miglior stagione a livello prolifico in Championship, con il Nottingham, quando ha messo insieme 2 reti e 5 assist.

Djed Spence Tottenham

Come cambierebbe la difesa del Genoa

Il Grifone perderebbe certamente un leader difensivo, che quest’anno in campionato non ha saltato neppure un minuto. A questo punto, tante sarebbero le soluzioni per Gilardino, che di partita in partita ha sempre ruotato due difensori su tre, a eccezione proprio del romeno. A meno di interventi sul mercato, quindi, tutti potrebbero avere più spazio; su tutti De Winter, altro giovane proveniente dalla Juventus (in prestito), che quando è sceso in campo ha dimostrato di avere i mezzi per poter fare bene. È possibile quindi immaginare un Genoa con Bani in mezzo, il belga a destra e il messicano Vasquez nel lato opposto.

vasquez genoa

Per quanto riguarda la corsia di destra, invece, fin ora Sabelli è stata la vera e propria sorpresa della stagione del Genoa. Il numero 20 ha giocato 17 partite, e seppur non abbia messo a referto neppure un gol o un assist si è rivelato molto spesso un giocatore funzionale alla proposta di gioco dall’allenatore. È difficile che con l’eventuale arrivo di Spence l’ex Brescia possa subito perdere il posto, anche perché come detto l’inglese sin qui ha giocato molto poco in stagione. Dopo un periodo di adattamento, però, il giocatore in prestito dal Tottenham può emergere e creare un vero e proprio ballottaggio.

Lascia un commento