Come cambia il Frosinone con Popovic e Zerbin

In attessa dell'ufficialità del prestito di Popovic e Zerbin dal Napoli al Frosinone, vediamo come cambierebbe l'attacco dei gialloazzurri

popovic-serbia
20 Gennaio 2024

Simone Pagliuca - Autore

Sembrerebbe fatta per il passaggio del giovane Matija Popovic al Napoli: l’ex attaccante del Partizan sta svolgendo in data odierna, 20 gennaio, le visite mediche a Villa Stuart. Il calciatore serbo, se tutto andrà per il meglio, passerà al Frosinone di Eusebio Di Francesco fino a fine stagione, offrendo diverse possibilità di gioco vista la sua duttilità in campo. Altra fumata bianca per l’attacco giallazzurro dovrebbe essere il ritorno di Alessio Zerbin, fresco di doppietta in Supercoppa Italiana contro la Fiorentina. Ora sono diverse le soluzioni per Di Francesco: come cambierà (se lo farà) però l’attacco del Frosinone con l’arrivo di Popovic e Zerbin?

Frosinone, come cambia l’attacco con Popovic

Come già menzionato, la duttilità di gioco del serbo classe 2006 offrirà sicuramente prezioso apporto alla squadra di Di Francesco. Nella sua carriera in Kadetska Liga, in Serbia, sono arrivati complessivamente 21 gol e 5 assist in 25 partite. Impiegato in diversi ruoli offensivi, Popovic può spaziare dalla trequarti al ruolo di prima punta, e addirittura agire come esterno d’attacco.

In primis a essere insidiato con l’arrivo di Popovic potrebbe essere il posto di Cheddira. L’ex giocatore del Bari non sta contribuendo particolarmente ai gol dei gialloazzurri (appena 2 da inizio stagione, di cui uno arrivato in Coppa Italia), e Di Francesco potrebbe decidere di sostituirlo proprio al serbo. Solo il tempo potrà darci una risposta: anche perché l’allenatore del Frosinone è solito cambiare molti moduli di gioco per permettere ai suoi calciatori di rendere al meglio. Per questo Popovic potrebbe essere impiegato sulla trequarti al posto di giocatori come Reinier, Harroui e Gelli, ma anche da ala, dove ci sono però Soulé sulla destra (bomber indiscusso del Frosinone) e Ibrahimovic sulla sinistra, non particolarmente incisivo finora. Per il tedesco ex Bayern Monaco appena 1 gol in campionato e 1 in Coppa Italia.

Arijon Ibrahimovic Frosinone

Le novità con il ritorno di Zerbin

Altro rinforzo in attacco dovrebbe essere il ritorno di Alessio Zerbin. Il giocatore classe ’99 è reduce dall’incredibile doppietta rifilata alla Fiorentina in Supercoppa Italiana, che ha trascinato il suo Napoli verso la finalissima contro l’Inter.

Finora il talento azzurro ha collezionato 8 presenze stagionali, di cui 7 in campionato. Sono 2 i gol al momento per il classe ’99, arrivati proprio nella semifinale di Supercoppa. Nella sua vecchia avventura tra le file del Frosinone, Zerbin mise a referto 9 gol in 32 partite di Serie B. In campo predilige giocare come ala sinistra, dando ulteriori scelte in attacca a Di Francesco. Le sue abilità gli permettono però di agire anche sul lato di destra.

zerbin napoli

Se Zerbin avrà possibilità di giocare al Frosinone sarà sicuramente, come detto per Popovic, più sul lato di sinistra, data la oramai consolidata posizione a destra conquistata da Soulé. Ricordiamo però che tutte queste ipotesi sono ancora tutte supposizioni, dato che non si può sapere al momento se lo schieramento del Frosinone subirà dei cambiamenti. Il tempo la farà da padrone, e vedremo se concederà ai due l’opportunità di mettersi davvero in mostra. Con un occhio, come sempre, rivolto anche al Fantacalcio.

Lascia un commento