Fiorentina, Italiano: “Due giocatori out contro l’Inter”. E su Saponara…

Alla vigilia del match contro l'Inter, l'allenatore della Fiorentina Italiano ha presentato la partita: dagli infortuni di Castrovilli e Gonzalez, alle sorprese Saponara e Benassi

20 Settembre 2021

Redazione - Autore

Alla vigilia del match contro l’Inter, l’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha presentato la partita in conferenza stampa: “Noi dobbiamo temere tutto, loro sono i campioni d’Italia, hanno fatto finora grandi gare, anche contro il Real Madrid. L’Inter sta bene fisicamente e mentalmente, se concedi qualcosa ti punisce perché ha un cinismo esagerato. Se però ci presentiamo in campo come nelle ultime gare possiamo impensierire l’Inter e metterla in crisi nei suoi punti di forza. Non dobbiamo sbagliare l’atteggiamento, dobbiamo scendere in campo concentrati, con la massima attenzione. Mi auguro che sia una bella gara perché entrambe giochiamo a viso aperto“.

“Abbiamo lavorato su tutto in questi mesi – Ha continuato Italiano -, dobbiamo migliorare perché dopo due mesi nessuno può essere perfetto. Mi piacerebbe vedere più concretezza in avanti, negli ultimi 20 metri. Dietro possiamo essere più compatti, mentre in mezzo far girare più la palla. Ma queste sono richieste che continuerò a fare anche in futuro. Ma in queste quattro giornate abbiamo fatto vedere una nostra identità e siamo sulla strada giusta e non dobbiamo mai abbandonarla”.

Le ultime novità in vista dell’Inter

Alcuni giocatori non sono al meglio dopo la partita contro Genoa: Castrovilli non sarà della partita, l’ho sentito oggi e tornerà domani. Sembrava qualcosa di più serio e invece nulla di grave. Gonzalez ha avuto un problemino all’adduttore, ma si sapeva che qualcuno si sarebbe perso in queste tre gare ravvicinate. Oggi vedremo come hanno recuperato tutti e vedremo se li avremo al 100%, ma siamo tanti e sono tutti sul pezzo. Chi scenderà in campo farà quello che ci aspettiamo da lui”. L’esterno argentino è stato regolarmente convocato per la sfida contro l’Inter e sarà quindi disponibile.

Sull’incredibile prestazione di Saponara, l’allenatore viola ha ammesso:Sono qui a valutare la sua prestazione, è stato grandioso perché qui tutti sanno che chi entra può essere determinante. La stima per lui c’è sempre stata e sa di poter dare una mano incredibile alla squadra. Se poi entri fai gol e assist tutti ringraziano. Per domani vediamo, non lo so“.

Su Pulgar: Pulgar mi sta sorprendendo, perché oltre ad avere qualità ha anche senso tattico, intelligenza. Ha un carattere un po’ chiuso, ma poi in campo si fa sentire. Contro il Genoa ho scelto lui perché poteva darci qualcosa in più. Sono contento della sua prestazione e penso che possa dare di più anche in fase di conclusione perché ha un gran piede. Sono contento di come si sta comportando e non deve mollare perché ha fatto parte di un momento non esaltante della Fiorentina e deve guardare al futuro”. Il centrocampista cileno è alle prese con un leggero problema fisico e non è stato convocato per la prossima sfida. Chiosa finale su Benassi: Venuti non c’era e Odriozola aveva avuto un problemino in settimana, Benassi con quella concentrazione lì può fare anche il terzino. Serviva vincere la gara e dunque era necessario un giocatore come lui: gli faccio i complimenti perché si è subito messo a disposizione ed ha fatto bene”.

Lascia un commento