Juventus, rebus Ramsey-Rabiot: flop in campionato, top in nazionale

Ramsey e Rabiot: flop in campionato, top in nazionale. Allegri e la Juve sperano sia la volta buona per il rilancio.

14 Novembre 2021

Redazione - Autore

Uno dei problemi della Juventus targata Allegri 2.0 è il centrocampo. Escluso forse solo McKennie, che sta cercando di dare il suo contributo al massimo e sembra aver convinto l’allenatore, e Locatelli, fortemente voluto dallo stesso Allegri, i compagni di reparto stanno facendo molta fatica. Il taboo a centrocampo riguarda nello specifico Aaron Ramsey e Adrien Rabiot, spesso e volentieri flop in bianconero e top in nazionale.

Ramsey: doppietta con il Galles

Aaron Ramsey era una delle scommesse di Allegri. L’allenatore della Vecchia Signora voleva puntare sul gallese, provando anche a cambiare ruolo e mettendolo davanti alla difesa. Sommessa al momento persa: solo 3 gare, zero gol e assist e una fantamedia di 5,83. Dal suo arrivo in Italia, l’ex Arsenal non è mai riuscito ad incidere. Ramsey non ha però mai smesso di giocare ad alti livelli con la nazionale gallese e anche ieri sera, dopo un avvio di stagione non positivo, ha messo a segno una doppietta valida per il 5-0 finale tra Galles e Bielorussia.

Rabiot: a segno contro il Kazakhstan

Lo stesso discorso vale per il francese Rabiot. Arrivato dal PSG con aspettative molto alte, non è mai riuscito ad esprimersi al massimo. Ha messo in mostra le sue qualità in modo troppo altalenante e la Juve ne ha risentito. Anche lui come Ramsey non sta vivendo un periodo particolarmente felice con la Juve: ha giocato 8 gare in campionato, mettendo a referto un solo assist e una fantamedia 5,62.

Nonostante ciò, anche lui con la maglia della nazionale si trasforma. Reinserito nel gruppo da Deschamps poco fa, Rabiot è tornato a vestire la maglia della Francia e ieri ha ritrovato la gioia del gol.

Massimiliano Allegri e soprattutto quei fantallenatori che li hanno acquistati a inizio campionato si trovano nuovamente a sperare in una rinascita dei due centrocampisti: sarà la volta buona?

A cura di Federico Bompieri

Lascia un commento