Italia, i grandi esclusi per i prossimi impegni di Nations League

Gli esclusi da Mancini per i prossimi impegni azzurri di Nations League

Roberto Mancini Italia
17 Settembre 2022

Redazione - Autore

Nella lista dei convocati di Mancini per le partite dell’Italia di Nations League ci sono dei grandi esclusi. L’allenatore azzurro ha il compito di aprire un nuovo ciclo dopo la grande delusione dell’esclusione dalla Coppa del Mondo. La Nazionale, infatti, non partirà per il Qatar nel mese di novembre, non partecipando per due volte di fila al mondiale. Questo evento non era mai successo nella storia della nostra selezione. Tutto ciò ha portato ad un taglio netto con il passato, senza più prendere in considerazione quanto di buono fatto durante la vittoria dell’Europeo.

Roberto Mancini Italia

Per quanto riguarda la Nations League gli azzurri affronteranno l‘Inghilterra il 23 settembre alle 20:45 e l’Ungheria il 26 settembre alle 20:45. Nelle scorse partite sono arrivati due pareggi contro la Germania e l’Inghilterra e, anche, una vittoria contro l’Ungheria. Nel nuovo ciclo dell’Italia di Mancini, leggendo le convocazioni, sembra che ci saranno dei grandi esclusi.

I grandi esclusi dell’Italia di Mancini

La grande rotazione dell’allenatore per scegliere gli uomini del nuovo ciclo comincerà da queste due partite. Tra i vari nomi, oltre ad alcuni che hanno trovato poco spazio, ce ne sono 3 nuovi. In porta manca il portiere del Napoli Sirigu. Non sono stati chiamati, poi, Spinazzola, Mancini, Biraghi, Udogie, e Calabria per quanto riguarda la linea difensiva. I due giocatori della Roma non stanno avendo un rendimento esaltante in campionato, così come il capitano della Fiorentina. Spinazzola, infatti, sembra che ancora debba recuperare lo smalto dei tempi migliori, mentre Mancini ha commesso qualche errore di troppo negli ultimi match. Biraghi e Calabria non stanno facendo male, ma non sono ancora al livello dello scorso anno. Sorprende l’assenza di Udogie che, invece, si sta mettendo molto in mostra confermando quanto fatto di buono la passata stagione. Il terzino dell’Udinese è stato convocato dalla nazionale Under 21.

Udogie Udinese

Manca anche il nome di Frattesi e in avanti quelli di Belotti e Zaniolo. Per i due giocatori giallorossi ha influito il fatto di aver trovato poco spazio in questo inizio campionato, il primo a causa del suo arrivo alla Roma a fine mercato e il secondo causa infortunio, ma forse, anche un po’ per la volontà di testare nuovi elementi a Coverciano. Frattesi invece, nonostante il buon avvio di stagione rimane comunque fuori dai convocati azzurri.

Andrea Belotti Roma

Due colonne portanti della vittoria dell’Europeo che mancano nelle convocazioni sono Insigne e Bernardeschi. La decisione di giocare in MLS sembra pesare sulle decisioni del commissario tecnico. Scelta comprensibile quella di Mancini, anche se un’opportunità all’ex Juventus si poteva dare visto il rendimento strepitoso con il Toronto: 8 reti e 2 assist in 10 partite. Sono assenti anche il centrocampista della Juventus Locatelli e l’esterno della Lazio Zaccagni. Questo, però, probabilmente è dato dal fatto che sono infortunati e non dovrebbero riuscire a recuperare. Un po’ meno sorprendente, invece, l’assenza di Kean, troppo poco quanto fatto fino ad ora in maglia Juve per ottenere una convocazione.

Non solo esclusi, ma anche tanti volti nuovi

Il nuovo ciclo dell’Italia riparte anche dai tanti volti nuovi che per rendimento, si sono ben distinti in questo avvio di stagione. Come portieri, Mancini ha scelto Provedel e Vicario, rispettivamente come terzo e quarto portiere. Infine, l’ultima new entry è Mazzocchi, l’esterno della Salernitana che in queste prime 7 giornate sta viaggiando a una fantamedia di 6,79.

Lascia un commento