Home » Fantacalcio News » Come cambierebbe il Torino con Vanoli

Come cambierebbe il Torino con Vanoli

Paolo Vanoli all'ultima partita di Serie B con il Venezia

Paolo Vanoli, allenatore Venezia (agency)

Il comunicato dei granata sul nuovo allenatore dovrebbe essere ormai prossimo: proviamo ad ipotizzare la formazione con il suo arrivo

L’ultimo che si aggiunge alla lista dei via vai per quanto riguarda le panchine della Serie A è proprio Paolo Vanoli, l’ex allenatore del Venezia è pronto ad affrontare la sua prima esperienza nel massima serie italiana.

Dopo il triennio targato Juric, chiuso con due decimi posti e un nono posto nell’ultima stagione, l’allenatore croato non è mai riuscito a centrare l’obiettivo ‘coppe europee’ che tanto aveva fatto sognare i tifosi negli ultimi anni.

Che sia proprio l’allenatore che ha conquistato recentemente la promozione con il Venezia a realizzare il desiderio del popolo granata? Sicuramente è di questa idea Urbano Cairo, che vede Vanoli come un uomo con un’esperienza ormai ben assodata e un’idea di calcio pronta a dare seguito al lavoro svolto da Ivan Juric.

Fra l’addio del capitano Ricardo Rodrìguez e con la fascia che, a meno di soprese, dovrebbe andare sul braccio di Alessandro Buongiorno, proviamo ad immaginare l’11 ideale per la prossima stagione.

Il Torino che verrà

La buona notizia è che il sistema tattico di Vanoli non è troppo lontano da quello designato negli ultimi anni dall’allenatore uscente. Dal 3-4-1-2 degli scorsi anni, probabilmente si passerà al 3-5-2, modulo che ha usato per gran parte della stagione con buonissimi risultati.

La sicurezza sarà il portiere Milinkovic-Savic e la difesa a 3 che vedrà ovviamente Buongiorno titolare, gli altri 2 posti che saranno contesi da Masina, Djidji ed il rientrante Schuurs. Sulle fasce spazio all’imprescindibile Bellanova a destra, Lazaro a sinistra, ed un centrocampo più folto con maggiore stabilita che vedrà protagonisti Ricci, Ilic ed uno fra Tameze e Linetty. Sul reparto offensivo ci sono pochi dubbi riguardo Duvan Zapata che guiderà l’attacco granata, supportato da uno fra Vlasic e Sanabria.

Zapata confermato nel Torino di Vanoli
Zapata, attaccante del Torino (Image)

Le novità di Vanoli

La prerogativa tattica sarà la continua delle verticalizzazioni dirette sui piedi degli attaccanti, fattore che ha portato molte volte lo scorso anno Joel Pohjanpalo a giocare vicino alla porta avversaria e, facendogli così conquistare il premio come capocannoniere della Serie B con 22 gol.

Per quanto riguarda il reparto offensivo, è degno di nota anche il lavoro con cui Vanoli predilige una seconda punta mobile per assecondare il proprio attaccante di riferimento. Per questo motivo l’estro e la fantasia di Nikola Vlasic sono in leggero vantaggio sulle caratteristiche di Sanabria.
Torino (3-5-2): Milinkovic-Savic; Schuurs, Buongiorno, Masina; Bellanova, Linetty, Ricci, Ilic, Lazaro; Vlasic, Zapata. Allenatore: Paolo Vanoli