Torino, Belotti out per infortunio: i tempi di recupero e i possibili sostituti

Il capitano granata abbandona il ritiro della Nazionale e rischia uno stop anche in Serie A. Quali partite salterebbe? Juric prepara diverse soluzioni per sostituirlo

30 Agosto 2021

Paolo Borella - Autore

Non è di certo un periodo tranquillo per Andrea Belotti, fra voci di mercato e ora un nuovo infortunio. Il capitano granata ha lasciato nella giornata di oggi il ritiro della Nazionale per un infortunio al perone.

Il capitano granata salterà dunque le sfide in programma con gli azzurri, ma lo stop potrebbe essere più lungo e Juric potrebbe fare a meno del suo attaccante principale nelle prossime gare di campionato con il Torino.

Belotti ko: le partite a rischio

Ipotizzando 20 giorni di stop, Belotti risulterebbe indisponibile per le sfide contro Salernitana e Sassuolo, mentre potrebbe recuperare per le gare contro Lazio e Venezia, del 22 e 26 settembre rispettivamente.

Sanabria, Verdi e Zaza: chi sostituisce Belotti?

In attesa di capire con certezza l’entità dell’infortunio, Juric dovrebbe così reinventare il suo attacco senza il proprio capitano a disposizione. L’allenatore croato potrebbe riproporre il doppio trequartista alle spalle di Sanabria, come fatto nella prima giornata di campionato contro l’Atalanta. In quel caso, furono Linetty e Pjaca a supportare l’attaccante paraguaiano.

Un’alternativa sulla trequarti potrebbe essere Simone Verdi: il gol alla Fiorentina potrebbe far risalire le sue quotazioni alle spalle della punta. Senza dimenticare il possibile rientro di Simone Zaza, fuori per un’infortunio al ginocchio, ma che potrebbe rientrare a disposizione al termine della sosta.

Lascia un commento