Juventus, Allegri: “Vi svelo tre titolari. Vlahovic? Spero ne segni due”. Poi sulla difesa a 3….

Alla vigilia della finale di Coppa Italia tra Juventus e Inter ha parlato in conferenza stampa Massimiliano Allegri

Allegri Juventus
10 Maggio 2022

Redazione - Autore

Alla vigilia della finale di Coppa Italia, in programma mercoledì alle 21:00 allo Stadio Olimpico di Roma, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. Sarà una gara fondamentale per la Juventus, che, visto il sempre più probabile quarto posto in campionato, vuole chiudere la stagione con una vittoria ed un trofeo. I bianconeri saranno vogliosi di prendersi la rivincita sull’Inter che con la vittoria allo Stadium nel derby d’Italia di un mese fa ha messo la Vecchia Signora fuori dai giochi nella lotta allo scudetto.

A fronteggiare gli uomini del tecnico toscano ci saranno quindi i campioni d’Italia in carica. L’Inter è ancora in piena lotta per lo scudetto e una vittoria in Coppa Italia potrebbe dare ai ragazzi di Inzaghi ancor più energie per affrontare le ultime due gare di campionato.

Juventus, la conferenza di Allegri

Le parole di Allegri sulla partita: “Domani è una bellissima serata… è un derby d’Italia. Giochiamo contro una squadra difficile da affrontare, contro cui abbiamo sempre fatto bene nelle partite precedenti. Ci vorrà lucidità. Poi il calcio è strano: dopo due minuti magari si sblocca e cambia la partita, l’importante è avere la lucidità di giocare una bella gara“.

Sui dubbi di formazione e il possibile modulo: “Qualche dubbio ce l’ho… Chiellini gioca sicuro, Perin uguale: gli altri vediamo. I giocatori che schiererò in difesa possono giocare a tre o a quattro anche a gara in corso“.

chiellini juventus

Il giudizio della stagione: “Siamo partiti male, abbiamo fatto una rincorsa e raggiunto un risultato importante: giocare la Champions. A fine stagione ci metteremo lì per cercare di migliorare a 360 gradi per cercare di ripartire, certamente più avvantaggiati rispetto a quest’anno. La valutazione è semplice: se vinciamo, dite che va bene. Se perdiamo, che è disastrosa. Sono valutazioni che noi non dobbiamo fare: vincere sarebbe bellissimo, ma il percorso di ripartire l’anno prossimo, ai blocchi di partenza, cercando di andare a vincere ed essere competitivi, è qualcosa che dobbiamo fare“.

Gioca Dybala: “Si, ve lo dico: gioca Dybala“.

dybala juventus

Il pensiero su Vlahovic: “Spero che ne faccia due, non uno. Sta facendo bene, lui è sereno. A volte chiede troppo a se stesso, ma è una questione di carattere: ha dimostrato di essere un giocatore alla Juventus, poi è qui da tre mesi e l’anno prossimo potrà solo migliorare. I numeri sono buoni a livello di gol, poi è difficile in Italia fare un gol a partita: lui è tre gare che non fa gol, ma è capitato anche ad altri giocatori. Cristiano quando è arrivato è stato cinque-sei gare senza gol. Io sono contento, poi se aveva la faccia arrabbiata ci sta. Ma vuol dire che ci tiene molto, che vuole migliorare e lo dimostra tutti i giorni“.

Miretti e Nicolussi convocati: “Ho portato sia Miretti che Nicolussi, che ha avuto un infortunio al crociato. Ho visto l’Under 23 l’altro giorno, mi ha divertito e come premio l’ho portato“.

Lascia un commento