Trappole di gennaio: 5 svincolati da non prendere all’asta di riparazione

Il mercato di gennaio è vicino e molti giocatori potrebbero rivelarsi delle trappole: 5 svincolati da non prendere all'asta di riparazione

castrovilli fiorentina
24 Gennaio 2023

Redazione - Autore

Il campionato di Serie A è ormai al giro di boa e anche il mercato di gennaio sta per concludersi. I fantallenatori si preparano dunque all’asta di riparazione per sistemare la propria rosa, ma bisogna fare attenzione alle trappole: quei giocatori all’apparenza allettanti ma che è preferibile non prendere. Di seguito una lista di 5 svincolati, considerati trappole del mercato di gennaio, da non prendere all’asta di riparazione.

Trappole di gennaio: 5 svincolati da evitare all’asta di riparazione

LORENZO VENUTI (Fiorentina) – Sebbene potrebbe sembrare un ottimo slot come settimo o ottavo difensore, in realtà il terzino dei viola sta vivendo una stagione incolore: probabilmente nella lista degli svincolati di moltissime leghe, non vi aiuterà per la parte finale di stagione: per lui solo 8 partite senza bonus e malus e una fantamedia di 5,67.

GAETANO CASTROVILLI (Fiorentina) – Reduce da un lungo infortunio, Castrovilli è rientrato in amichevole contro il Lugano, realizzando il gol del definitivo 6-1. Una rete importante a livello personale per scrollarsi di dosso paure e pressioni. Un giocatore che potrebbe ritrovarsi ma che dovrà inevitabilmente riprendere confidenza col campo e adeguarsi ai ritmi della squadra. Il recupero per lui potrebbe non essere così rapido.

DANILO CATALDI (Lazio) – Il centrocampista biancoceleste è uno dei fedelissimi di Inzaghi ma non fatevi ingannare dal minutaggio: l’ex Benevento ha il vizio del giallo e non ha ancora fornito nessuno tipo di bonus. Prenderlo sarebbe uno spreco.

cataldi centrocampista lazio

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Milan) – L’attaccante svedese è ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fuori per tutta la stagione. Il suo ritorno è un rebus e vista l’età avanzata potrebbe comunque giocare con il contagocce. Potrebbe fare gola a molti ma noi lo sconsigliamo.

Zlatan Ibrahimovic Milan fasciatura

OLA SOLBAKKEN (Roma) – Arrivato ufficialmente nella capitale a gennaio, José Mourinho non l’ha ancora mandato in campo. Abraham è intoccabile e nelle gerarchie dell’allenatore portoghese dopo l’inglese c’è Belotti. Probabilmente l’attaccante norvegese verrà utilizzato di più in Europa.

Lascia un commento