Serie A, 5 attaccanti low cost consigliati per la 10ª giornata

Cinque possibili sorprese in attacco in ottica fantacalcio

26 Ottobre 2021

Luca Bendoni - Autore

Nemmeno il tempo di archiviare i risultati del weekend che la Serie A è già pronta a tornare per il turno infrasettimanale. Martedì, alle 18:30, avrà inizio la decima giornata: a dare il via saranno Spezia-Genoa e Venezia-Salernitana, due sfide fondamentali in ottica salvezza.

I fantallenatori non devono dimenticare di schierare la formazione, tenendo in considerazione non solo i giocatori top, ma anche le possibili sorprese. Soprattutto in attacco, il reparto più incisivo e decisivo al fantacalcio. Di seguito ecco quindi cinque attaccanti low cost che potrebbero fare bene nella decima giornata.

Fantacalcio, gli attaccanti low cost per la 10a di Serie A

THOMAS HENRY (Venezia) – Il gigante francese, arrivato in estate dai belgi del Leuven, non sta rendendo come sperato: il Venezia punta su di lui, ma per ora è arrivato un solo gol. E dall’altro lato, un autogol, decisivo, nella scorsa gara contro il Sassuolo. Fantamedia appena sufficiente e fantallenatori da convincere: contro la Salernitana, sconfitta 4-2 dall’Empoli, credere in lui è d’obbligo.

JOSIP BREKALO (Torino) – Con il suo gol al 77esimo ha deciso la partita contro il Genoa, regalando i tre punti al Toro. Contro il Milan, in una partita difficile ma non impossibile, vista anche l’assenza di Maignan in porta, vuole continuare a fare bene, e magari trovare nuovamente la via della rete. Puntarci è un rischio, certo, ma potrebbe portare i suoi frutti.

GIANLUCA CAPRARI (Verona) – Dall’arrivo di Igor Tudor in panchina, l’Hellas Verona ha cambiato marcia e ora è ad un passo dalla parte sinistra della classifica. Nelle ultime sei partite sono arrivate tre vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, ma soprattutto i gialloblù hanno messo a segno ben 18 gol. Una media – impressionante – di tre a partita. Sia Simeone che Caprari sono da schierare, ma, visto che l’argentino è reduce da un poker, ora potrebbe toccare all’ex Samp.

SIMY (Salernitana) – Se in fase difensiva i campani ancora faticano e non poco a trovare stabilità, in attacco la situazione sembra migliore. I gol non mancano, sebbene – è vero – il centravanti nigeriano ha insaccato una sola volta in nove partite giocate. Ma, come per Henry (dall’altro lato del campo), la sfida tra neopromosse potrebbe aiutarli ad arricchire il bottino.

DANIELE VERDE (Spezia) – 7,39 di fantamedia, tre gol e un assist in nove partite giocate: uno score più che discreto se parliamo di un attaccante da ultimo slot. Importante per il gioco dello Spezia grazie alla sua tecnica, anche se i tanti ballottaggi là davanti hanno un po’ insidiato la sua continuità. Contro il Genoa, seconda peggior difesa del campionato, potrebbero crearsi i giusti spazi per fare bene.

Lascia un commento