Obiettivo 15 gol: 7 attaccanti che possono fare al caso vostro

Gli attaccanti che svolgono un ruolo fondamentale nella tua rosa: non sono dei "Top" assoluti ma possono comunque regalarti diversi bonus a campionato

4 Settembre 2021

Andrea Campioni - Autore

Con gli addii di Cristiano Ronaldo e Lukaku, la Serie A perde due dei suoi bomber più efficaci. Una mancanza che si sentirà anche al Fantacalcio, che sarà non potrà contare sul capocannoniere e sul suoi vice dello scorso campionato. Gli attaccanti “Top” sono sempre meno, con Immobile, Muriel, Lautaro, Abraham, Giroud e Duvan Zapata che potrebbero includere anche Vlahovic e Osimhen nel loro club ristretto.

Diventa fondamentale, quindi, andare a indovinare determinati acquisti, prendendo quei giocatori che riescono a garantirti almeno 15 gol a campionato. Non sarà facile, ma oggi vi proponiamo sette attaccanti che potrebbero essere subito al di sotto dei top in Serie A.

Sette attaccanti che possono segnare 15 gol in campionato

Andrea BELOTTI (Torino) – Archiviate le diverse voci di calciomercato, il “Gallo” rimarrà a Torino e sarà la punta di riferimento del 3-4-2-1 di Ivan Juric. Da quando veste granata è sempre andato in doppia cifra in campionato e quest’anno ha già segnato alla prima giornata contro l’Atalanta. Ha un problema muscolare che lo terrà fermo per almeno 20 giorni, ma quando rientrerà darà il suo contributo e resta un calciatore su cui puntare.

Zlatan IBRAHIMOVIC (Milan) – Lo svedese è alle prese con dei problemi fisici, ma quando li risolverà tornerà a regalare bonus. Quest’anno avrà la concorrenza di Giroud, che si è ben presentato ai suoi nuovi tifosi, e Pellegri, ma Ibra risulterà decisivo come ogni anno anche se dovesse giocare poco. Dubbi? Basta guardare i gol segnati lo scorso anno: 15 in 19 presenze.

Francesco CAPUTO (Sampdoria) – Dopo i 21 gol realizzati nel suo primo anno con il Sassuolo, l’ormai ex attaccante neroverde (passato nelle ultime ore di mercato alla squadra di D’Aversa) ha concluso la scorsa stagione con 11 reti. Diversi fantallenatori si aspettavano qualcosa in più da lui, l’aria di una nuova avventura potrebbe rigenerarlo e permettergli di conquistare subito l’affetto dei tifosi blucerchiati.

JOAO PEDRO (Cagliari) – Sul brasiliano c’è oggettivamente poco da dire, per lui parlano i numeri: pronti-via e subito doppietta allo Spezia, dopo i 16 gol realizzati nello scorso campionato. I rossoblù sono una squadra da centro classifica e in alcune partite potrebbe risentirne anche Joao con insufficienze, ma è un rischio che vale la pena correre.

Alvaro MORATA (Juventus) – Si giocherà il posto con Kean, ancora non sono ben chiare le gerarchie di Allegri ma lo spagnolo è a Torino da più tempo e in qualsiasi caso i due si alterneranno molto, considerando anche Champions League e Coppa Italia. Nello scorso campionato per lui 11 gol e 10 assist: tanti bonus, ma serve qualche +3 in più.

Paulo DYBALA (Juventus) – È andato via Ronaldo e adesso la punta di diamante dell’attacco della Juventus è lui. Deve riscattarsi dopo lo scorso campionato (da dimenticare fantacalcisticamente parlando con 4 gol e 3 assist) e con Allegri in panchina può farlo, dal momento che l’ex allenatore del Milan ripone piena fiducia nella “Joya”.

Lorenzo INSIGNE (Napoli)  – Lo scorso anno ha battuto il suo record di gol in campionato con gli azzurri segnandone 19, in questa stagione è partito alla grande segnando alla prima giornata contro il Venezia. Che sia di buon auspicio? Noi, nel dubbio, puntiamo forte su di lui.

Lascia un commento