Serie A, gli attaccanti della 6ª giornata divisi per fascia

La 6ª giornata di Serie A è già alle porte e i fantallenatori devono pensare a non sbagliare formazione: ecco tutti gli attaccanti della giornata in programma divisi in fasce

24 Settembre 2021

Redazione - Autore

Il campionato di Serie A corre veloce: archiviata la 5ª giornata con il posticipo tra Roma e Udinese, si riparte subito con la 6ª. Aprono le danze Spezia e Milan: a seguire Inter-Atalanta e Genoa-Verona. I fantallenatori devono già prepararsi a schierare nuovamente la formazione migliore possibile.

A pochi giorni dal ritorno della Champions League, inevitabilmente, molti allenatori faranno turnover. Di conseguenza sarà fondamentale valutare attentamente le scelte per questa giornata, per non incorrere in brutte sorprese. Alla luce di questo, abbiamo diviso gli attaccanti della Serie A in fasce, tenendo conto del possibile minutaggio che avranno e del loro attuale momento di salute.

GLI ATTACCANTI TOP

2 Immagini

Immobile, Vlahovic, Osimhen, Abraham, Lautaro, Zapata, Morata, Rebic

Impossibile rinunciare a Ciro Immobile anche nel derby contro la Roma: attualmente è il capocannoniere della Serie A con 6 gol in 5 partite, oltre ad essere rigorista. Discorso simile per Tammy Abraham che arriva dal gol decisivo contro l’Udinese ma è atteso al primo derby della Capitale della sua carriera: non si può rinunciare ad un attaccante come lui. Dusan Vlahovic non è andato a segno nell’ultima gara contro l’Inter ma con le sue qualità può portare bonus da un momento all’altro. Victor Osimhen è in un momento magico: 3 gol nelle ultime 2 giornate, senza considerare la doppietta in Europa League. Sta trascinando il Napoli e contro il Cagliari potrebbe regalarvi un altro +3. Alvaro Morata è tra i top di questa settimana: ha segnato in due delle ultime tre partite della Juventus ed è il principale riferimento offensivo dei bianconeri; contro la Samp è giusto credere nello spagnolo. Rebic ha una delle sfide più agevoli tra i top, contro lo Spezia, e va schierato senza alcun dubbio. Confronto diretto tra i due sudamericani Lautaro Martinez e Zapata che vanno schierati a prescindere: giocheranno l’uno contro l’altro e vorranno imporsi.

GLI ATTACCANTI SU CUI PUNTARE

Dzeko, Joao Pedro, Leao, Insigne, Destro, Berardi, Raspadori, Kean, Dybala

Dzeko è sicuramente il primo partner da affiancare al vostro big: arriva da 3 gol in due partite e in questo momento dà garanzie. Joao Pedro ha una sfida difficile contro il Napoli ma è rigorista. Kean ha segnato contro lo Spezia e vuole ripetersi in casa, Dybala va schierato anche se potrebbe partire dalla panchina: copritevi. Berardi e Raspadori giocheranno contro la Salernitana ed è giusto puntarci. Insigne porta sempre bonus ed è imprescindibile come secondo violino. Giusto puntare anche su Leao che sta salendo di livello. Destro ha segnato nell’ultima di campionato e giocherà in casa col Verona, puntateci.

GLI ATTACCANTI SCHIERABILI

Caputo, Arnautovic, Mancuso, Lozano, Shomurodov, El Shaarawy, Scamacca, Boga, Simy, Ribery, Kalinic, Simeone, Politano, Caprari, Brekalo, Sanchez, Cutrone, Pinamonti, Barrow, Henry, Johnsen, Pjaca, Deulofeu, Antiste, Di Francesco, Giroud

Caputo giocherà contro la Juventus ma la difesa bianconera subisce tanti gol, potete schierarlo se siete in emergenza. Arnautovic e Mancuso si sfideranno ed entrambi sono schierabili anche perché entrambi rigoristi. Lozano porta spesso bonus come l’assist dell’ultima partita: contro il Cagliari può essere un’arma interessante, così come il suo compagno di reparto Politano. Shomurodov spesso entra a partita in corso e in una partita come il derby la sua velocità potrebbe spaccare la gara quando l’intensità calerà: non sottovalutate neppure El Shaarawy. Scamacca non dovrebbe partire dal 1′ minuto ma è sempre una scelta valida, così come Boga che vuole tornare ad essere protagonista. Simy non ha ancora segnato ma è rigorista e potrebbe trovare la giornata giusta anche grazie all’aiuto di Ribery: entrambi sono schierabili. Kalinic ha segnato due gol ed è giusto dargli fiducia ma visto il momento di forma degli attaccanti dell’Hellas, anche Caprari e Simeone non sono delle cattive soluzioni. Anche Brekalo non è una brutta chiamata, anzi: potrebbe essere una delle sorprese di giornata. Schierabili anche Cutrone e Pinamonti che si ritaglieranno il proprio spazio. Occhio a Henry e Johnsen che contro il Torino vanno a caccia di gol. Sanchez anche a partita in corso può portare bonus, Barrow deve alzare il livello delle sue prestazioni e per i più coraggiosi è una scelta da tentare. Pjaca si è sbloccato e ha già segnato 2 gol e per questo è giusto crederci. Deulofeu è il più frizzante del reparto offensivo dell’Udinese e una chance gli si può dare. C’è anche Antiste tra gli schierabili che ha segnato con la Juventus e va premiato nonostante l’avversario dello Spezia. Di Francesco si è sbloccato e in mancanza di alternative ci si può puntare. Giroud è tra i convocati ma le sue condizioni spingono alla prudenza: schieratelo solo se siete coperti.

GLI ATTACCANTI RISCHIOSI

Pedro, Carles Perez, Sanabria, Pussetto, Okereke, Sansone, Ekuban, Ounas, Petagna, Bonazzoli, Djuric, Defrel, Salcedo, Beto, Forte, Lasagna, Gyasi, Verde, Correa, Piccoli, Kallon

Pedro avrà una partita molto complicata contro la sua ex squadra, è un rischio. Lo è anche Carles Perez che potrebbe non trovare spazio. Sanabria sceglietelo solo in casi estremi, non è nel suo momento migliore. Pussetto non convince, così come Sansone. Okereke ed Ekuban sono due rischi assoluti, lo è meno Pandev ma non può garantire un rendimento eccellente. Ounas e Petagna hanno trovato poco spazio fino a questo momento e rimangono due scelte rischiose pur conoscendo il valore dei calciatori. Bonazzoli fuori casa può essere un rischio ma non è del tutto sbagliato rischiarlo. Djuric è l’attaccante che per adesso trova meno spazio nella Salernitana, comportatevi di conseguenza. Defrel è da schierare solo in emergenza, così come Salcedo che nello Spezia è chiuso da altri attaccanti. Anche Beto, Forte e Lasagna sono delle scelte per cuori forti e vanno rischiati solo se non avete altra scelta. Gyasi e Verde contro il Milan faranno fatica, anche M’Bala Nzola si gioca una maglia da titolare ma non sarà una partita facile. Non è certo il recupero di Correa: schierarlo può essere un grosso rischio a causa della sua attuale condizione fisica in seguito all’infortunio riportato al bacino. Piccoli spesso entra a partita in corso ma visto l’avversario per lui potrebbe essere una giornata molto complicata. Kallon non è esattamente un giocatore da bonus quindi sceglietelo solo se siete davvero in difficoltà.

GLI ATTACCANTI DA EVITARE

Raul Moro, Mayoral, Cancellieri, Cangiano, Van Hoojdonk, Ceter, Farias, La Mantia, Kokorin, Munteanu, Bianchi, Buksa, Satriano, Pellegri, Vergani, Torregrossa, Manaj, Strelec, Warming, Edera, Forestieri, Success, Bocalon, Ragusa

Con loro in campo è come giocare in inferiorità numerica: fate altre scelte per il vostro attacco.

A cura di Cristiano Simeti

Lascia un commento