Serie A, 5 azzardi al Fantacalcio per l’11ª giornata

Amate il rischio? Ecco cinque azzardi che potrebbero fare al caso vostro nell'undicesima giornata di fantacalcio.

29 Ottobre 2021

Luca Bendoni - Autore

Il turno infrasettimanale è terminato da meno di 24 ore, ma è già tempo di proiettarsi al weekend, in vista dell’undicesima giornata di Serie A. Il via arriverà alle ore 15 di sabato, con il fischio d’inizio di Atalanta-Lazio, uno dei big match di giornata assieme a Roma-Milan. Importante anche la sfida, in chiave salvezza, tra Genoa e Venezia.

I fantallenatori dovranno quindi mandare in campo gli undici uomini giusti, senza possibilità di errore, per evitare di perdere punti. E ricordando che i bonus non arrivano solo dai top di reparto, ma anche da nomi a sorpresa: di seguito, ve ne consigliamo cinque su cui può valere la pena puntare in quest’undicesima giornata.

Fantacalcio, gli azzardi per l’11a giornata di Serie A

Keita Baldé (Bologna-Cagliari) – Il posticipo di lunedì sera sarà una sfida tutta a tinte rossoblù: gli emiliani di Mihajlovic contro i sardi di Mazzarri, determinati a fare punti dopo la sconfitta di misura contro la Roma. In quell’occasione, Pavoletti ha tolto il posto a Keita, ma il senegalese è pronto a tornare in campo. E il Bologna, che nelle ultime due partite ha incassato ben sette gol, potrebbe essere l’avversario giusto per battere a rete.

Gianluca Busio (Genoa-Venezia) – Che si vinca o che si perda, il voto del centrocampista americano di origini italiane è sempre positivo. 6,17 di media, che, grazie a un gol e un assist in nove partite diventa 6,5 (fantamedia). Gioca bene, detta i ritmi e, alle volte, trova il guizzo giusto: puntarci contro il Genoa, seconda peggior difesa della Serie A, è una mossa da fare.

Hamed Traore (Sassuolo-Empoli) – I neroverdi sono in piena fiducia dopo la vittoria all’ultimo minuto contro la Juventus. Morale alto ma piedi per terra: contro l’Empoli, sia Dionisi che il centrocampista ivoriano ritroveranno il loro passato. E il gol dell’ex, spesso e volentieri, diventa una legge del calcio: è un rischio, certo, ma schierarlo potrebbe essere un azzardo vincente.

Beto (Inter-Udinese) – Tre gol nelle ultime quattro: un periodo d’oro da portare avanti per il centravanti portoghese. Il prossimo ostacolo si chiama Inter: è vero, una partita per niente facile. Ma avevamo detto lo stesso per l’Atalanta… e ha segnato. Quindi, perché non puntarci?

Salva Ferrer (Fiorentina-Spezia) – Il vero azzardo di giornata è il terzino spagnolo dello Spezia. Il nome giusto per gli amanti del rischio e del brivido. Solitamente il suo voto balla tra il 5,5 e il 6, ma contro la Viola del suo maestro Vincenzo Italiano potrebbe fare bene. Perché? Conosce alla perfezione lo stile di gioco del suo ex allenatore e sa come fare la fortuna della sua squadra.

Lascia un commento