Serie A, quanti +3 andati in fumo per colpa di pali e traverse: chi ne ha colpiti di più?

La classifica della sfortuna: gli attaccanti che hanno colpito più legni fino a questo momento in Serie A e al fantacalcio

8 Dicembre 2021

Redazione - Autore

Inutile negarlo, al fantacalcio per vincere serve anche una buona dose di fortuna. Un top del tuo avversario che si fa male proprio il giorno prima della partita contro di te, un tuo giocatore che calcia – e segna – inaspettatamente un rigore, una riserva che ti entra dalla panchina e ti regala un bonus: sono tutte sensazioni magnifiche che solo il fantacalcio ti regala.

Purtroppo però, c’è anche l’altra faccia della medaglia: la sfortuna può abbattersi sulla tua fantarosa e non permetterti di vincere. Un rigore sbagliato, un cartellino ingiusto, un palo colpito e l’elenco potrebbe continuare a lungo. Ma tra le varie sfortune, pali e traverse sono tra i principali nemici di attaccanti e fantallenatori, soprattutto quando senza quel legno avresti potuto raggiungere la vittoria. Chi sono – fino ad ora – gli attaccanti più “sfortunati” che hanno colpito più pali e traverse?

La classifica dei legni

TAMMY ABRAHAM (Roma) – Fino a questo momento ha segnato solamente 4 reti in campionato, ma 4 è anche il numero di legni colpiti in questo inizio di stagione. Se quei tiri fossero entrati in porta, ora Abraham sarebbe a quota 8 gol e probabilmente nessuno oserebbe metterlo in discussione. La speranza di Mourinho e dei suoi fantallenatori è che d’ora in avanti possa essere sì più cinico, ma anche più fortunato.

BETO BETUNCAL (Udinese) – È uno dei protagonisti di queste ultime giornate e ha già segnato 6 reti al suo primo anno in A. Dopo un periodo iniziale di adattamento, si è preso la scena e l’Udinese. Il giovane attaccante portoghese ha colpito 3 volte i legni della porta avversaria, con meno tiri totali provati rispetto a chi lo segue in classifica.

MUSA BARROW (Bologna) – Nella nuova posizione di seconda punta, alle spalle di Arnautovic, sembra aver trovato finalmente continuità. I 5 gol e 3 assist messi a segno fino ad ora, bastano per raccontare bene il suo exploit in questa stagione. Anche lui, però, ha un conto aperto con la sfortuna: già 3 volte un suo tiro si è scontrato su un palo o una traversa.

VICTOR OSIMHEN (Napoli) – Il bomber del Napoli si è infortunato nel suo momento migliore ed è ora fermo a quota 5 reti in campionato. Fin qui, Victor non è stato sfortunato solo nella dinamica del suo infortunio, ma anche per i pali e traverse colpiti: 3 anche per lui. Quando tornerà in campo vorrà sicuramente evitare di salire in questa speciale classifica.

MARKO ARNAUTOVIC (Bologna) – È il colpo che ha cambiato le prestazioni e le ambizioni del Bologna di Mihajlovic. Con il suo carisma e i suoi gol – già 6 fino ad ora – sta convincendo tutti di essere un giocatore di altissimo livello. Anche lui però è sfortunato come il suo compagno Barrow: già 3 legni colpiti da inizio stagione.

PAULO DYBALA (Juventus) – Tra problemi fisici e un rinnovo del contratto che fatica ad arrivare, è sempre Dybala a trascinare la Juventus. I bianconeri stanno facendo fatica in questi primi mesi della stagione, ma quando la Joya è in campo è tutta un’altra musica. 5 gol e 3 assist per il 10 della vecchia signora, ma anche ben 3 legni colpiti.

CIRO IMMOBILE (Lazio): 13 gol in 14 partite disputate in campionato fin qui per Ciro. Primo posto nella classifica marcatori, a pari merito con Vlahovic, e anche quest’anno sta viaggiando a ritmi incredibili. Ciò nonostante, non si può dire sia stato aiutato dalla fortuna: anche Immobile ha colpito 3 volte pali e traverse.

A cura di Emiliano Tomasini

Lascia un commento