Serie A, i 5 gol che non ti aspettavi alla 17ª giornata: cosa succede al Fantacalcio

Dal ritorno di Destro all'esplosione di Zaccagni: i 5 grandi ritorni al gol della 17ª giornata e cosa cambia al fantacalcio

14 Dicembre 2021

Redazione - Autore

La giornata di campionato appena conclusa è stata ricca di sorprese e di risultati inaspettati. Il pareggio del Milan a Udine, l’incredibile vittoria al Maradona dell’Empoli e il pareggio tra Venezia e Juventus, sono solo l’apice di una giornata davvero sorprendente sotto tanti punti di vista. Anche al fantacalcio, infatti, non sono mancate le sorprese.

In particolare, alcuni giocatori sono – finalmente – tornati al gol. Tra questi, c’è chi è appena tornato da un infortunio e si è subito ripreso la scena, chi non segnava dalla stagione scorsa e chi invece – dopo un inizio faticoso – si sta piano piano conquistando la fiducia del proprio allenatore. Ognuno ha la propria storia, ma tutti sono accomunati dal ritorno al gol nella 17ª giornata. Ora però sorge il dubbio: puntarci o non puntarci per le prossime giornate al fantacalcio? Di seguito, l’analisi per ciascun giocatore.

I 5 marcatori inaspettati

MATTIA ZACCAGNI (Lazio) – Una doppietta alla 1ª giornata – quando ancora indossava la maglia del Verona – e poi, l’astinenza da bonus. Alla 16ª, contro la Samp, è tornato al bonus con un assist, ma solo nell’ultima giornata è finalmente tornato al gol. Dopo diversi infortuni, sembra essere finalmente tornato in forma. Sarri e tanti fantallenatori lo hanno aspettato a lungo, ora è il momento di dargli fiducia e di schierarlo. Con Felipe Anderson che arranca, l’impressione è che sarà ancora lui il titolare nelle prossime partite. Puntateci per il futuro.

RICCARDO ORSOLINI (Bologna) – La storia è ormai nota: da titolarissimo nel 4-2-3-1, con il passaggio al 3-4-2-1 è diventato una riserva. Contro il Torino ha trovato il suo primo gol stagionale, su rigore, ma solamente perché in campo non c’era più Arnautovic. Nelle gerarchie di Mihajlovic è dietro a Barrow e Soriano, ma al momento è dietro anche a Skov Olsen nel ruolo di primo ricambio. Attenzione quindi a non farvi illudere troppo da questo +3, per ora è ancora un rischio puntarci.

Bologna 22/08/2021 – campionato di calcio serie A / Bologna-Salernitana / foto Image Sport nella foto: Riccardo Orsolini

ALEXIS SANCHEZ (Inter) – Contro il Cagliari ha segnato un bellissimo gol, grazie a un assist ancor più bello di Barella. Contro i rossoblu, ha giocato la sua seconda da titolare in campionato, decima presenza in totale. Un gol e due assist fino ad ora e – soprattutto – tanti problemi fisici. Con Correa ai box, è di nuovo lui il primo ricambio dell’attacco nerazzurro e potete schierarlo nelle partite – sulla carta – più semplici. Averlo in rosa, però, è sempre un rischio, a causa della sua precaria tenuta fisica.

MATTIA DESTRO (Genoa) – Il suo ingresso in campo al derby ha riacceso le speranze dei suoi compagni e con Destro in campo è tutto un altro Genoa. I problemi offensivi del grifone rimangono, ma se c’è qualcuno in grado di risolverli, questo è Mattia Destro. È tornato in campo dopo diverse settimane di stop e ha ripreso subito a segnare. 7 gol in 9 presenze di campionato sono numeri di altissimo livello, per questo – ora che è tornato – non potete più lasciarlo fuori.

PATRICK CUTRONE (Empoli) – Il suo gol ha deciso la sfida del Maradona e regalato 3 punti preziosissimi ai suoi. Per Patrick, questo è il secondo gol stagionale in 14 presenze. Nell’attacco azzurro, ogni giornata tiene banco il ballottaggio Cutrone-Di Francesco, mentre la certezza è Pinamonti. I due danno opzioni diverse ad Andreazzoli e l’impressione è che il tecnico scelga chi schierare in base all’avversario. Nonostante il gol, il nostro consiglio è di non farsi prendere troppo dall’entusiasmo, i numeri di Cutrone non sono ancora molto esaltanti e ci sono opzioni migliori.

A cura di Emiliano Tomasini

Lascia un commento