LIVE – Serie A, i bonus e i malus della 16ª giornata in tempo reale

Ha inizio la 16ª giornata di Serie A. Qui, tutti i bonus live di tutte le partite di martedì e mercoledì del campionato

6 Dicembre 2021

Redazione - Autore

La 16ª giornata di campionato ha inizio con tre interessanti scontri con le prime quattro della classifica impegnate nel sabato: Milan-Salernitana, Roma-Inter e Napoli-Atalanta. Tifosi, appassionati e fantallenatori attendono con ansia il responso del campo, noi vi racconteremo tutto nel dettaglio. Di seguito, la diretta testuale di tutte le partite del campionato italiano, come sempre con un occhio particolare al fantacalcio.

Tutti i bonus

CAGLIARI-TORINO

BONUS: Joao Pedro +3,
MALUS: Dalbert -0,5, Pobega 0,5, Carboni -2, Savic -1, Lukic -0,5, Buongiorno -0,5, Zima -0,5

EMPOLI-UDINESE

BONUS: Success +1, Deulofeu +3, Stojanovic +3, Ricci +1, Bajrami +3, Pinamonti +3, Bajrami +1
MALUS: Parisi -0,5, Vicario -1, Samir -0,5, Soppy 0,5, Silvestri -3, Simone Romagnoli -0,5, Nestorovski -0,5, Tonelli -0,5

JUVENTUS-GENOA

BONUS: Cuadrado +3, Dybala +3, Bernardeschi +1
MALUS: Sirigu -2, Pellegrini -0,5, Cambiaso -0,5, Kean -0,5

SAMPDORIA-LAZIO 1-3

BONUS: Milinkovic-Savic +4, Zaccagni +1, Immobile +6, Ciervo +1, Gabbiadini +3
MALUS: Audero -3, Candreva -0,5, Bereszynski -0,5, Quagliarella -0,5, Milinkovic-Savic -1; Silva -0,5, Strakosha -1

VENEZIA-VERONA 3-4

BONUS: Henry +4, Ceccaroni +3, Johnsens +1, Crnigoj +3, Caprari +3, Simeone +6, Faraoni +1
MALUS: Montipò -3, Magnani -0,5, Romero -4, Henry -2, Ceccaroni -1, Vacca -0,5, Simeone -0,5, Henry -0,5

SPEZIA-SASSUOLO 2-2

BONUS: Reca +1, Manaj +3, Gyasi +3, Nzola +1, Raspadori +6
MALUS: Reca -0,5, Maggiore -0,5, Sala -0,5, Consigli -2, Frattesi -0,5, Provedel -2, Kyriakopoulos -0,5, Berardi -0,5, Hristov -0,5

BOLOGNA-FIORENTINA 2-3

BONUS: Maleh +3, Gonzalez +1, Barrow +3, Svanberg +1, Biraghi +3, +3 Vlahovic, Hickey +3, +1 Orsolini
MALUS: Dominguez -0,5, Torreira -0,5, Skorupski -3, Terracciano -2, Theate -0,5, Milenkovic -0,5, Ambrabat -0,5, Souamaoro -0,5

NAPOLI-ATALANTA 2-3

BONUS: Malinovskyi +3, Zapata +1, Zielisnki +3, Mertens +3, Malcuit +1, +3 Demiral, +1 Toloi, +3 Freuler, +1 Ilicic
MALUS: Ospina -3, Malinovskyi -0,5, Musso -2, Rrahmani -0,5, Malcuit -0,5, Pasalic -0,5, Djimsiti -0,5

ROMA-INTER 0-3

BONUS: Calhanoglu +4, Dzeko +3, Dumfries +3, Bastoni +1
MALUS: Ibanez -0,5, Rui Patricio -3, Barella -0,5, Mancini -0,5, Zaniolo -0,5

MILAN-SALERNITANA 2-0

BONUS: Kessie +3, Diaz +1, Saelemakers +3, Leao +1
MALUS: Belec -2, Bakayoko -0,5, Di Tacchio -0,5, Djuric -0,5

Cagliari-Torino 1-1 (31’Carboni aut,52’ Joao Pedro)

90+4′- Termina qui alla Sardegna Arena!!!! Quarto pareggio consecutivo per il Cagliari. Joao Pedro risponde con una magia all’autorete di Carboni. Cagliari e Torino si spartiscono 1 punto a testa. Per stasera è tutto, buona notte.

86′- Baselli prova lui!!! Tiro che si deposita sul fondo.

81′- Praet!!!!! Si mangia un gol già fatto a due passi dalla porta.

78′- Fa il suo ingresso in campo Godin, per Ceppitelli. Dentro anche Gaston Pereiro al posto di Grassi.

65′- Tempo di cambi anche per il Torino: esce Buongiorno, dentro Ricardo Rodriguez.

63′- Esce Keita Balde per lasciar spazio a Pavoletti.

57′- Ammonito Zima. Intervento su un bersagliato Joao Pedro.

56′- Escono Sanabria e Brekalo per il Toro. Dentro Simone Zaza e Praet.

52′- JOAOOOOOOO PEDROOOO!!!!!! Ma che gol è?!?! Rovesciata dell’attaccante brasiliano che rimette tutto in discussione. 1-1.

51′- Milinkovic-Savic!!! Grandissimo riflesso del portiere granata sull’ ottimo colpo di testa di Joao Pedro.

47′- Giallo ricevuto da Buongiorno per gesto di stizza.

46′- Si torna di nuovo nel campo di gioco con Pobega che viene sostituito da Baselli. Palla al Torino.

45+1′- Termina qui un primo accesso più sotto il punto di vista disciplinare che tecnico. A tra poco con il secondo tempo.

33′- Giallo per Lukic e calcio di punizione da un’ottima posizione per il Cagliari.

31′- Si accende accende la partita!!!!Autorete di Carboni!!! Serie di rimpalli fortuiti che favoriscono i granata, con palla carambolata sullo sfortunato difensore.

30′- Giallo per Pobega alla mezz’ora.

25′- Si fa sentire il Cagliari con Nandez che, sulla destra, si invola in un’azione solitaria. Recapita male il pallone, che finisce tra le braccia di Savic. Nulla di fatto.

18′- Il primo giallo della partita viene assegnato al Cagliari: Dalbert nel taccuino degli avvisati. Partita molto nervosa.

13′- Il primo segnale importante della partita arriva dal Torino. Primo angolo per i granata.

1′- Si comincia!!!! Fischio d’inizio dalla Sardegna Arena. Il Cagliari si batte per uscire dalla zona retrocessione, mentre il Torino tenta di scavalcare il Sassuolo e impossessarsi del dodicesimo posto.

CAGLIARI: Cragno; Caceres, Ceppitelli, Carboni; Bellanova, Nandez, Grassi, Marin, Dalbert; Joao Pedro, Keita.

TORINO: Milinkovic, Zima, Bremer, Buongiorno; Vojvoda, Lukic, Pobega, Aina; Brekalo, Pjaca, Sanabria.

Empoli-Udinese 3-1 (Deulofeu 21′, Stojanovic 49′, Bajrami 59′, Pinamonti 78′)

Lunedì 6 dicembre 2021, ore 18:30

90+6′- Termina qui il match!!!! 3 punti nelle casse dell’Empoli che aggancia il Verona a quota 23 punti al decimo posto. Udinese che rimane a 16 punti al quattordicesimo posto.

90+1′- Giallo per Tonelli per aver fermato la ripartenza bianconera.

86′- Azione solitaria di Deulofeu con lo spagnolo che manda il tiro sul fondo.

84′- Giallo per Nestorovski dopo una simulazione in area di rigore.

81′- Ultimi cambi anche per l’Empoli che inserisce Luperto, Bandinelli e Henderson per Haas, Zurkovski e Bajrami.

80′- Forze fresche per l’Udinese: escono Nehuen Perez e Success ed entrano Samardzic e Nestorovski.

78′- Pinamontiiiiii!!!!!!!Empoli che mette la mano sui 3 punti. 3-1 adesso al Castellani.

73′- Cresce l’Udinese con Beto che indirizza sulla bocca dello stomaco di Vicario il tiro. Portiere che si rialza dopo qualche attimo di dolore.

72′- Esce Samuele Ricci per dare il cambio a Stulac.

69′- Ci prova Ricci! Pallone salvato in angolo da Nuytinck.

67′- Si presenta con una ammonizione Simone Romagnoli alla partita.

66′- Romagnoli scende in campo per sostituire il classe 2002 Viti. Probabile per lui, un problema muscolare.

65′- Fuoris Arslan dentro Pussetto per l’Udinese.

63- Buio totale per l’Udinese che concede l’ennesimo tiro all’Empoli. Salva ancora Silvestri.

59- Bajramiiiiiiiii!!!!!!! La ribalta l’Empoli!!!!! 2-1 per i padroni di casa.

54- Cambia l’Udinese: fuori Samir dentro Nuytinck e Jajalo per Soppy.

49- RETEEEEEE!!!!!!!!! Empoli meglio in questo avvio con Stojanovic che recapita una diagonale che trafigge Silvestri. Primo gol in Serie A per l’ex Roma tra le altre.

47- Problemi per Arslan. Tutto in regola per l‘Udinese, non serve il cambio ma giallo a Zurkowski.

46- Si torna in campo. Secondo fischio di inizio per l’arbitro Paterna. Palla all’Udinese.

45+1- Termina il primo tempo al Castellanni. dopo il tentativo di Udogie di portare il doppio vantaggio alla sua squadra vanificato, il punteggio rimane fisso sullo 0-1 per gli ospiti.

42- Tiro-cross di Parisi che trova un attento Silvestri sul proprio palo.

40- Soppy riceve il terzo giallo del match.

37′- Si riaccende la partita con un ottimo tiro di Arslan ben neutralizzato da Vicario.

29′- Ancora Udinese con Success sulla sinistra che recapita un tiro facile per Vicario. Ammonito inoltre Samir che, diffidato, salterà il prossimo match contro il Milan.

21′ – CHE GOL DI DEULOFEU!! Scambio con Success dopo gran lancio di Silvestri e Vicario è battuto. Quarto gol in campionato per lo spagnolo. +3 Deulofeu, +1 Success, -1 Vicario.

18′ – Altra grande parata di Silvestri su Cutrone in corner.

15′ – Beto si mangia un gol già fatto. Davanti a Vicario, schiaccia la palla con il destro e il portiere va di presa facile.

9′ – Ammonito Parisi per fallo su Deulofeu: -0,5 per lui.

4′ – Gran parata di Silvestri su Zurkowski che respinge in angolo un tiro indirizzato all’angolino

3′ – Beto servito alla perfezione da Deulofeu, scarica il tiro ed è decisiva la chiusura di Viti.

1′ – INIZIA IL MATCH DEL CASTELLANI!

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Tonelli, Viti, Parisi; Haas, Ricci, Zurkowski; Baijrami; Cutrone, Pinamonti. All. Andreazzoli

UDINESE (4-4-2): Silvestri; Perez, Di Maio, Samir, Udogie; Soppy, Arslan, Makengo, Deulofeu; Success, Beto. All. Gotti

Juventus-Genoa 1-0 (Cuadrado 9′)

Domenica 5 dicembre 2021, ore 20:45

90’+3 – Termina il match dell’Allianz Arena con la vittoria della Juventus 2-0. Genoa mai entrato in partita con 0 tiri realizzati. Per la Juve invece, dominio totale con oltre 30 tiri e salita al quinto posto a pari punti con la Fiorentina.

89′ – Standing ovation per Dybala che lascia il posto per Kaio Jorge

83′ – Esce Bernardeschi ed entra Adrien Rabiot. Per il Genoa entra Melegoni per Cambiaso.

82′ – IL RADDOPPIO DI DYBALAAAA! Bernardeschi in progressione vede il taglio di Dybala in area che con un sinistro radente batte l’ottimo Sirigu. +3 Dybala, +1 Bernardeschi, -1 Sirigu.

73′ – Dopo 20 secondi, Kean ammonito per fallo su Biraschi: -0,5 per lui.

72′ – Entra Kean per Morata: dopo la sostituzione, qualche scintilla in panchina tra lo spagnolo e Allegri. Nel frattempo, entra tra le file del Genoa Vanheusden per Bani.

65′ – SIRIGU E’ UNA SARACINESCA! Tre parate consecutive che mantengono a galla il Genoa, incapace di superare la propria metà campo.

57′ – Entrano Pandev, Galdames e Portanova, rispettivamente per Bianchi, Behrami e Tourè

52′ – Terza parata di serata di Sirigu e seconda su Morata: il sardo evita ancora una volta il raddoppio bianconero.

50′ – Dybala calcia di un soffio altro sopra l’incrocio da buona posizione su assist di Morata.

49′ – Ammonito Cambiaso in trattenuta sulla ripartenza di Kulusevski: -0,5 per l’esterno genoano.

46′ – INIZIA IL SECONDO TEMPO! Entra subito Alex Sandro al posto di Pellegrini

45′ – Termina il primo tempo dominato dai bianconeri contro un Genoa davvero anonimo. 70% di possesso palla per la Juventus che ha scaraventato alle corde il Genoa, ma non ancora col punteggio.

45′ – Un’altra super parata di Sirigu, questa volta su Morata. Palla invitante di Dybala che trova lo spagnolo solo in mezzo all’area: botta sicura e gran respinta.

36′ – Che parata di Sirigu! De Ligt a botta sicura di testa trova l’intervento provvidenziale dell’ex Torino che evita il 2-0 incredibilmente.

34′ – Intervento di Pellegrini su Ghiglione: ammonito l’esterno juventino e -0,5.

32′ – Colpo di testa di De Ligt su punizione di Cuadrado: presa sicura di Sirigu ma altra occasione per la Juve.

25′ – Dybala col destro fallisce l’appuntamento col gol, alzando la palla sopra la traversa da posizione favorevole.

19′ – Primo squillo rossoblù con Ekuban che prova a penetrare nella difesa juventina ma senza fortuna.

14′ – Bella parata di Sirigu su Bernardeschi che evita il raddoppio.

8′ – LA JUVE E’ GIA’ IN VANTAGGIO! Alla prima occasione, i bianconeri passano in vantaggio con un gol da cineteca. Cuadrado direttamente da angolo inventa una traiettoria straordinaria che si infila all’incrocio del secondo palo. +3 Cuadrado, -1 Sirigu.

1- CALCIO D’INIZIO ALL’ALLIANZ STADIUM!

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Pellegrini; Bernardeschi, Locatelli, Bentancur, Kulusevski; Morata, Dybala. All. Allegri

GENOA (3-5-2): Sirigu; Biraschi, Bani, Vasquez; Ghiglione, Tourè, Behrami, Hernani, Cambiaso; Bianchi, Ekuban. All. Shevchenko

Sampdoria-Lazio 1-3 (7′ Milinkovic-Savic; 17′, 37′ Immobile, Gabbiadini 89′)

Domenica 5 dicembre 2021, ore 18:00

90’+4 – Lazio irriconoscibile nella ripresa riesce comunque a vincere una partita dominata dai padroni di casa nei secondi 45′. Non bastano i numerosi tentativi di Gabbiadini e compagni per raddrizzare la partita: termina 1-3.

89′ – GABBIADINI SIGLA IL GOL DELLA BANDIERA! Cross di Ciervo per l’ex Southamptron, si gira e trafigge Strakosha. Rivedibile la difesa laziale. +3 Gabbiadini, +1 Ciervo, -1 Strakosha.

88′ – Ammonito Muriqi per manata a Yoshida: -0,5.

85′ – Entra il giovane Ciervo per Candreva.

82′ – Yoshida vicino al gol della bandiera. il giapponese colpisce di testa e la palla vola di poco alta sopra la traversa.

79′ – Ammonito Adrien Silva per fallo su Lazzari in ripartenza: -0,5 per lui.

67′ – ESPULSO MILINKOVIC-SAVIC! Il serbo fa una pazzia: prima viene ammonito per un brutto fallo da dietro e successivamente protesta e si prende la seconda ammonizione: -1 per lui e Lazio in 10 uomini.

63′ – Entrano per i biancocelesti Felipe Anderson e Lucas Leiva per Pedro e Cataldi.

57′ – Entra Yoshida la posto dell’ammonito Bereszynski.

56′ – Padroni di casa davvero pericolosi, prima con Gabbiadini poi con Chabot che impegnano il portiere albanese finora infallibile.

54′ – Che occasione per Dragusin. Il rumeno da due passi non trova il gol di testa su angolo di Candreva. Samp rientrata con un ottimo atteggiamento.

52′ – Bella parata di Strakosha su Thorsby su cross pericoloso di Augello.

50′ – La Samp si affaccia alla corte di Strakosha con un tiro molto alto di Adrien Silva.

46′ – Inizia il secondo tempo con alcuni cambi: per i blucerchiati, entrano Caputo, Silva e Dragusin per Quagliarella, Ferrari e Verre. Tra le file della Lazio, sostituito un dolorante Immobile per Muriqi.

45’+1 – FINE PRIMO TEMPO!

40′ – Ammonito Quagliarella per un fallo di frustrazione ai danni di Pedro.

39′ – Ammonito Bereszynski. Il terzino polacco è intervenuto fallosamente sul solito Zaccagni.

37′ – IMMOBILEEEEE!!! 3-0 della Lazio!!! Zaccagni avvia l’azione dei suoi e serve Marusic. Il terzino va da Milinkovic che serve con un filtrante Immobile. Il bomber si gira e con il destro segna il terzo gol dei suoi.

33′ – Audero!!! Grande parata del portiere doriano sul colpo di testa di Immobile. Il cross era stato effettuato da un onnipresente Zaccagni.

32′ – Bel giro palla della Lazio, fatica a impostare un’azione la Samp.

23′ – L’attaccante rientra in campo, sembra possa proseguire.

22′ – Problemi per Ciro Immobile.

17′ – CIIIIROOOOO IIIIIMMOBILE!!! Raddoppio Lazio!! Tutto nasce ancora una volta da Zaccagni. L’esterno parte palla al piede, arriva al limite dell’area e perde l’equilibrio. Cadendo, riesce a servire Immobile che con un tocco leggero riesce a fare il gol del 2-0.

14′ – Ammonito Candreva. Il numero 87 ha atterrato Zaccagni, imprendibile in questi primi minuti.

12′ – Doppia occasione per la Lazio! Zaccagni spinge a sinistra e serve Immobile che entra in area e crossa per Pedro. La difesa della Samp respinge e la palla arriva sui piedi di Milinkovic che non ci pensa due volte e prova il tiro. Sulla ribattuta, arriva nuovamente il servo che calcia però tra le braccia di Audero.

7′ – GOOOOOOOL!!! Passa avanti la Lazio con MILINKOVIC!!! Lancio di Cataldi per Immobile, l’attaccante fa la sponda per l’accorrente Zaccagni. Il 20 stoppa la palla e serve Milinkovic-Savic, con il mancino il serbo fa 1-0 per i suoi.

1′ – FISCHIO D’INIZIO!

FORMAZIONI UFFICIALI

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Ferrari, Chabot, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Verre; Quagliarella, Gabbiadini.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Basic; Pedro, Immobile, Zaccagni.

Venezia-Verona 3-4 (12′ Ceccaroni, 19′ Crnigoj, 27′ Henry, 52′ aut. Henry, 65′ rig. Caprari, 67′ e 84′ Simeone)

Domenica 5 dicembre 2021, ore 15:00

96′ – TRIPLICE FISCHIO! Vince in rimonta il Verona!

96′ – Non c’è rigore, ammonito Henry per proteste.

95′ – Possibile rigore per il Venezia!!

87′ – Ammonito Simeone.

84′ – QUARTO GOL DEL VERONA!!!! ANCORA SIMEONE!! Grandissimo gol del Cholito.

77′ – Fuori Ilic dentro Bessa nel Verona.

75′ – Cambio Venezia: esce Vacca, entra Tessman.

73′- Ammonito Vacca.

67′ – SIMEONEEEEEE!!!! È 3-3!!!!! Brutta palla persa da Svoboda, il Verona riparte e Simeone segna il gol del pareggio su assist di Faraoni.

66′ – Triplo cambio nel Venezia: escono Mazzocchi, Kiyine e Aramu, entrano Busio, Svoboda e Ebuehi.

65′ – CAPRARIIIIII!! L’attaccante trasforma il rigore e fa 3-2!

63′ – ESPULSO CECCARONI! Il difensore interviene con la mano in area di rigore e nega un gol al Verona, è rigore ed espulsione, nessun dubbio per l’arbitro.

57′ – Cambio offensivo per Tudor: esce Veloso, entra Lasagna.

52′ – GOOOOL DEL VERONA!!! 3-1, il Verona prova a riaprirla! Sul colpo di testa di Dawidowicz è decisiva la deviazione di Henry. Autogol per l’attaccante del Venezia.

46′ – INIZIA IL SECONDO TEMPO!

45′ – L’ultimo squillo del primo tempo è nei piedi di Aramu che da fuori area calcia di poco alto sopra la traversa. Il primo tempo si conclude con l’inaspettato risultato di 3-0 per i padroni di casa. Verona totalmente irriconoscibile e chiamato a cambiare atteggiamento ed egemonia del match.

44′ – Magnani atterra Molinaro, ammonito il difensore del Verona.

38′ – Che parata di Romero! Veloso calcia una punizione perfetta indirizzata all’incrocio, ma l’argentino con un volo plastico devia sopra la traversa.

31′ – Cambio nel Verona: esce infortunato Casale, entra Magnani.

27′ – HENRY CALA IL TRISSS!! Clamoroso errore di Montipò che non si capisce con Dawidowicz, lasciando rimbalzare la palla sui piedi del francese. henry si libera del portiere e insacca a porta sguarnita. +3 Henry, -1 Montipò.

23′ – Aramu da due passi fallisce il 3-0 che avrebbe virtualmente chiuso la gara: solo esterno della rete per lui.

19′ – CRNIGOJ RADDOPPIAAA! Inizio da sogno per i lagunari che trovano il raddoppio con il centrocampista sloveno. Johnsen corre in contropiede, guarda in mezzo e trova il guizzo di Crnigoj che sigla il primo gol in Serie A. +3 Crnigoj, +1 Johnsen, -1 Montipò.

12′ – CECCARONI INSACCA L’1-0! Aramu inventa una palla deliziosa a cercare Henry: il francese fa una bella sponda di testa per il difensore che da due passi buca Montipò. +3 Ceccaroni, +1 Henry, -1 Montipò

8′ – Ottima opportunità di Caprari al limite dell’area che però spara di molto alto sopra la traversa.

6′ – Entra Johnsen per Okereke a causa di un problema fisica. Molto sfortunato il nigeriano.

1′ – INIZIA VENEZIA-VERONA!

FORMAZIONI UFFICIALI

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Kiyine, Vacca, Crnigoj; Aramu, Okereke, Henry. All. Zanetti

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale, Dawidowicz, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Ilic, Caprari; Simeone. All. Tudor

Spezia-Sassuolo 2-2 (35′ Manaj, 48′ Gyasi, 66′ e 79′ Raspadori)

Domenica 5 dicembre 2021, ore 15:00

94′ – TRIPLICE FISCHIO!

90′ – Ammonito Hristov.

88′ – Doppio cambio Spezia: fuori Manaj e Maggiore, dentro Colley e Bastoni.

86′ – Cambio Sassuolo: esce Frattesi, entra Harroui.

85′ – Ammonito per simulazione Berardi.

82′ – Ci prova in rovesciata Berardi, si salva lo Spezia.

79′ – ANCORA RASPADORIIIII!!!! Grande giocata del giovane attaccante che fa 2-2.

76′ – Cambio Spezia: esce Gyasi, entra Hristov.

75′ – Ammonito Kyriakopoulos.

69′ – Cambio Sassuolo: fuori Defrel, dentro Boga.

67′ – Doppio cambio nello Spezia: entano Bourabia e Verde per Sala e Kovalenko.

66′ – RASPADORIIIII!! RIAPERTA LA PARTITA!!! Cross di Berardi, sponda di Defrel e gol di Giacomino Raspadori.

56′ – Gol annullato per fuorigioco a Scamacca.

54′ – Palo di Raspadori! Prova a reagire il Sassuolo, ma l’attaccante 2000 è sfortunato e colpisce il legno.

48′ – GYASIIIIII!!! 2-0 dello Spezia!! Nzola va al cross, la difesa neroverde è disattenta e Gyasi riesce a siglare il gol del raddoppio.

46′ – INIZIA IL SECONDO TEMPO! Due cambi nel Sassuolo: escono Muldur e Henrique, entrano Toljan e Raspadori.

45’+2 – Si conclude il primo tempo del Picco con i padroni di casa in vantaggio. Partita aperta con occasioni da entrambe le parti, dove per ora decide la rete dell’albanese Manaj.

44′ – Ammonito Frattesi per trattenuta su Maggiore: -0,5 per lui e punizione da buona posizione per i bianconeri.

35′ – MANAJ SIGLA IL VANTAGGIOOO! Ayhan spazza la palla malissimo sui piedi di Reca: il polacco vola sulla fascia e crossa con una palla al bacio sui piedi di Manaj che da due passi non può non segnare. +3 Manaj, +1 Reca, -1 Consigli.

31′ – Incrocio dei pali colpito da Scamacca. Il 91 con un colpo di punta da fuori area, inevnta una traiettoria che si stampa sul legno superiore.

25′ – Fallo di Sala su Berardi in ripartenza: -0,5 per lui.

16′ – Annullato gol a Kovalenko su assist di Nzola per posizione di fuorigioco dell’angolano.

11′ – Berardi si divora un gol già fatto! Innescato in mezzo all’area, il capitano neroverde spara alto un rigore in movimento.

4′ – Ammonito anche il capitano Maggiore per fallo su Ayhan: -0,5 per lui.

2′ – Berardi calcia il piazzato e trova l’ottima risposta di Provedel che respinge.

1′ – Dopo 40 ”, Reca interviene al limite dell’area su Frattesi e viene ammonito: -0,5 per lui e punizione per gli ospiti da posizione invitante.

1′ – INIZIA IL MATCH DEL PICCO!

FORMAZIONI UFFICIALI

SPEZIA (4-4-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Reca; Salqa, Maggiore, Kovalenko, Gyasi; Nzola, Manaj. All. Thiago Motta

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, Lopez, Henrique; Berardi, Scamacca, Defrel. All. Dionisi

Bologna-Fiorentina 2-3 (33′ Maleh, 42′ Barrow, 51′ Biraghi, 66′ Vlahovic rig., 83′ Hickey)

Domenica 5 dicembre 2021, ore 12:30

94′ – Termina il match del Dall’Ara con la vittoria esterna della Fiorentina. una gran bella partita che ha visto molto equilibrio in campo.

93′ – Ammonito anche Soumaoro a tempo ormai scaduto.

89′ – Giallo per Ambrabat che ferma Barrow in corsa: -0,5 per il marocchino.

83′ – HICKEY ACCORCIA ALL’83’. Lancio illuminante di Orsolini da centrocampo per l’esterno scozzese che, accentrandosi scarica il tiro che sorprende Terracciano. Complice la deviazione di Odriozola, il Bologna ritorna in partita. +3 Hickey, +1 Orsolini, -1 Terracciano.

77′ – Entra Callejon per l’ottimo Nico Gonzalez e Vignato per Dominguez. In extremis, Italiano cambia anche Maleh per Duncan.

71′ – Entra Bonifazi al posto dell’acciaccato Medel.

66′ – VLAHOVICCCC SEGNA IL 3-1!!! Il serbo insacca il tiro dagli 11 metri causato da Skorupski, con un’uscita goffa su Nico Gonzalez. +3 per Vlahovic, ancora -1 per il portiere polacco.

64′ – Ammonito Milenkovic per fallo su Barrow: -0,5 per lui.

61′ – Tre cambi per i padroni di casa: entrano Skov Olsen, Hickey e Orsolini, escono De Silvestri, Dijks e Sansone.

59′ – Medel salva tutto: Vlahovic lanciato cerca di servire Gonzalez ma il cileno è provvidenziale con l’intervento decisivo.

51′ – BIRAGHIII!! Punizione perfetta del capitano viola che col sinistro oltrepassa la barriera e batte Skorupski. 2-1 per gli ospiti con +3 per Biraghi e -1 Skorupski.

49′ – Giallo per Theate dopo fallo su Gonzalez al limite dell’area: -0,5 per lui e punizione da posizione molto interessante.

46′ – INIZIA IL SECONDO TEMPO!

46′- Termina in crescendo la prima frazione di gioco. 1-1

45′- 1 minuto di recupero alla fine.

42′- GOLAZOOOOOOOO!!! Grande palla di Svanberg a scavalcare la difesa e gol pazzesco di Barrow che calcia di mancino al volo da fuori area e insacca all’incrocio.

33′- GOOOOOOL!!! Passa la Fiorentina con Maleh che insacca di testa dopo un ottimo cross di Gonzalez.

31′- Cresce il Bologna, con Barrow che prova in acrobazia da fuori area. Tiro potente ,ma poco preciso.

29′- Si sporcano i guanti di Terracciano che blocca una conclusione al volo di Svanberg.

25′- Primo cartellino anche per la Fiorentina ai danni di Torreira.

24′- Arriva il primo ammonito della partita ed è Dominguez. Salterà la sfida col Torino.

16′- Arriva la prima occasione del Bologna con Sansone che ha provato il colpo di tacco per battere Terracciano. Tutto fermato dal fuorigioco.

10′- Alza la pressione la Fiorentina. Il primo squillo è di Gonzalez che calcia a giro da fuori areava il suo tiro è si poco largo.

6′- Fase di studio tra le due squadre che hanno iniziato con un ritmo basso.

1′- INIZIA LA SFIDA del Dall’Ara.

FORMAZIONI UFFICIALI

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Svanberg, Dominguez, Dijks; Soriano, Sansone; Barrow.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Maleh; Gonzalez, Sottil, Vlahovic.

Napoli-Atalanta 2-3 (Malinovskyi 6′, Zielinski 40′, Mertens 47′, Demiral 66′, Freuler 72′)

Sabato 4 dicembre 2021, ore 20:45

94′ – TRIPLICE FISCHIO! Vince l’Atalanta in rimonta, esce sconfitto il Napoli.

93′ – CHE OCCASIONE PER IL NAPOLI! Spinge Politano a destra, cross per Mario Rui che ci prova con il destro, la difesa nerazzurra respinge. Sulla respinta, arriva Petagna che però spara alto.

90′ – Assegnati 4 minuti di recupero.

89′ – Ounas parte palla al piede dalla metà campo e semina il panico nella difesa avversaria. Palomino recupera con un grande scatto e chiude l’attaccante azzurro.

87′ – Ammonito Djimsiti. Subito attivo Politano, l’esterno del Napoli prova l’azione personale e Djimsiti lo atterra.

85′ – Cambio Napoli: entra Politano, esce Malcuit.

83′ – Doppio cambio Atalanta: escono Zapata e Maehle, entrano Muriel e Djimsiti.

82′ – Ammonito Pasalic. Bella azione personale di Elmas, Pasalic è costretto ad atterrarlo.

77′ – Ancora Malcuit! L’ex Fiorentina entra in area e prova a calciare, il suo tiro esce però altissimo.

76′ – Tiro-cross potente di Malcuit, è attento Musso. Corner per il Napoli.

73′ – Cambio Atalanta: esce Malinovskyi, entra Pasalic.

72′ – REEEEMOOOO FREEEULER!!!! Incursione in area di Ilicic, lo sloveno serve l’accorrente Freuler che con il sinistro fa 2-3! Partita nuovamente ribaltata, è di nuovo avanti l’Atalanta!

67′ – Doppio cambio Napoli: escono Mertens e Lozano, entrano Petagna e Ounas.

66′ – DEMIRAAAAAAAL!!!! È 2-2!!!! Tiro incredibile del difensore turco su assist del compagno di reparto Toloi, pareggio Atalanta: tutto riaperto al Maradona!

65′ – Ospina!! Super riflesso del portiere azzurro sul colpo di testa di Demiral.

64′ – Ammonito Malcuit. Il terzino è entrato in ritardo su Malinovskyi. Punizione per l’Atalanta.

61′ – ANNULLATO IL CALCIO DI RIGORE! L’arbitro è stato richiamato al VAR: non c’è il tocco di mano di Mario Rui. Si prosegue con un corner in favore dell’Atalanta.

60′ – RIGORE PER L’ATALANTA!! Tiro di Ilicic da fuori area, Mario Rui interviene in scivolata e l’arbitro vede un tocco di mano del terzino portoghese.

58′ – Ammonito Rrahmani, il difensore azzurro è entrato in ritardo su Zapata. Punizione per la Dea.

56′ – Cambio offensivo per Gasperini: entra Ilicic ed esce Pessina.

55′ – Primo cambio per il Napoli: esce Lobotka, entra Demme.

53′ – PALO DI ZAPATA!! Maehle spinge a sinistra e va al cross, Zapata ci prova di testa ma colpisce il palo alla sinistra di Ospina. Si salva il Napoli!

47′ – DRIIIIIIEEEEEES MEEEERTEEEENS!!! SUBITO AVANTI GLI AZZURRI! Malcuit lancia con l’esterno Mertens in profondità, il belga brucia Demiral e davanti a Musso fa 2-1 per il Napoli.

46′ – Inizia la seconda frazione! C’è un cambio nell’Atalanta: esce Zappacosta, entra Hateboer.

45′ – Finisce il primo tempo al Maradona. 1-1 tra Napoli e Atalanta.

42′ – Ondata Napoli adesso. Mario Rui prova a sorprendere Musso sul primo palo ma l’argentino è attento.

40′ – PIOOOOOTR ZIELINSKIIIIIIIII!!!!!!!!! HA PAREGGIATO IL NAPOLI!!!!! 1-1! MALCUIT METTE IN MEZZO, IL POLACCIO CALCIA E VIENE MURATO DA PALOMINO, LA SECONDA VOLTA È QUELLA BUONA! 1-1 A NAPOLI!

29′ – Ci prova Lozano! Musso dice di no al suo mancino.

26′- Doppia chance Atalanta, prima Zappacosta poi Zapata. Presente Ospina.

13′ – Giallo per Malinovskyi. Il primo della gara.

12′ – CHE OCCASIONE PER IL NAPOLI! Cross perfetto di Mario Rui sul secondo palo dove trova Lozano pronto ad appoggiare in rete. Il messicano si incarta e mette sul fondo. Napoli a centimetri dal pareggio.

6′ – RUSLAAAAAANNNNNNN MALINOVSKYIIIIIIIII!!!!!!! È GIÀ IN VANTAGGIO L’ATALANTA!!!!!!! 0-1! SOLITO LAVORO DI ZAPATA CHE FA DA SPONDA A RIMORCHIO E MANCINO A GIRO SOTTO AL 7 DELL’UCRAINO! 0-1 SUBITO PER LA DEA!

1′ – Tutto pronto al Diego Armando Maradona. Si parte con Napoli-Atalanta! Prima contro quarta, il Napoli per allungare in testa alla classifica, l’Atalanta per capire qual è il vero obiettivo della stagione.

FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI (3-4-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus; Malcuit, Lobotka, Zielinski, Mario Rui; Elmas, Mertens, Lozano. All.: Spalletti.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Zappacosta, De Roon, Freuler, Maehle; Pessina; Malinovskyi, Zapata. All.: Gasperini.

Roma-Inter 0-3 (15′ Calhanoglu, 24′ Dzeko, 35′ Dumfries)

Sabato 4 dicembre 2021, ore 18:00

90+3′ – FINISCE QUI ALL’OLIMPICO! L’INTER TROVA LA VITTORIA NUMERO 11 IN CAMPIONATO E RISPONDE ALLA VITTORIA DEL MILAN CONTRO LA SALERNITANA! ENNESIMA SCONFITTA DELLA ROMA CON UNA BIG.

90+1′ – Dentro Volpato al posto di Veretout.

86′ – Occasione del poker nerazzurro sciupata da Sensi. Cross a rimorchio di Perisic e piattone destro alto sopra la traversa.

83′ – Spazio anche per Sensi nel finale. Fuori l’autore del gol dell’1-0 Calhanoglu.

82′ – Occasione per la Roma! Mancino potente di Zaniolo che si spegne sull’esterno della rete dando l’illusione del gol ai suoi tifosi.

78′ – Rischio per la difesa dell’Inter! Errore insolito di Skriniar con un retropassaggio timido verso Handanovic. Zaniolo in agguato non arriva in tempo per anticipare il portiere nerazzurro.

76′ – Giallo per Zaniolo, che anche lui salterà la sfida con lo Spezia.

76′ – Dimarco e Vecino per Bastoni e Dzeko nell’Inter.

66′ – Occasione Inter! Sul cross di Dzeko arriva Vidal che non riesce a ribadire in porta per l’intervento di un difensore.

63′ – Ammonizione per Mancini dopo un fallo su Sanchez. Mancini diffidato, salterà Roma-Spezia.

61′ – Cambia anche Mourinho: Bove per Kumbulla.

57′ – Problema fisico per Correa. Subito sostituito da Alexis Sanchez. Anche Vidal al posto di Barella.

47′ – Cartellino giallo per Barella. Gamba alta su Kumbulla.

46′ – Tutto pronto all’Olimpico: si riparte con Roma-Inter!

45+1′- Termina qui la prima frazione di gioco con l’Inter sempre in possesso del pallino di gioco.

39′- Sono 3!!!!!! Bastoni imbuca dalla sinistra per Dumfries, che arriva tempestivamente (con un Vina in ritardo) al colpo di testa che trafigge Rui Patricio.

32′- Mkhitaryan prova a rialzare i giallorossi ottenendo il primo corner per la squadra.

29′- Pericoloso Dzeko che nuovamente si presenta davanti la porta di Rui Patricio, ma il tiro viene parato dal portoghese con un ottimo riflesso.

24′- DZEKOOOO!!!!!! 0-2!!!! Nella gara dell’ex la mette dentro proprio lui, su assist di Cahlanoglu che spiazza tutta la difesa romanista. L’ex Roma con il sinistro imbuca in rete.

21′- Primo tiro messo a referto di Edin Dzeko che termina di molto a lato. Non si fanno attendere i fischi della Sud per lui.

15- RETEEE!!!!! Hakan Cahlanoglu da corner diretto la mette dentro!!! Roma 0-1 Inter nel primo quarto d’ora di gara.

9′- Progressione olimpica di Vina verso l’area interista. Timido il tiro respinto dal blocco difensivo avversario.

6′- D’Ambrosio guida il primo squillo offensivo nerazzurro. Primo angolo per l’Inter con il suo cross verso l’area di rigore della Roma neutralizzato da Ibanez.

1′- Si parte!! La Roma la prima a gestire. Subito Zaniolo che si accende sulla sinistra e imbuca per il compagno di reparto Shomurodov. Palla al lato.

ROMA: Rui Patricio; Mancini, Smalling, Kumbulla; Ibanez, Veretout, Cristante, Vina; Mkhitaryan; Zaniolo, Shomurodov. 

INTER: Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Bastoni; Dumfries, Calhanoglu, Brozovic, Barella, Perisic; Dzeko, Correa.

Milan-Salernitana 2-0 (5′ Kessie, 17′ Saelemakers)

Sabato 4 dicembre 2021

90+3- Finita!! Il Milan ottiene 3 punti cruciali per quanto riguarda la vetta della classifica. In attesa dell’Inter e del Napoli, i ragazzi di Pioli possono favorire di un vantaggio psicologico importante. La Salernitana vede sempre più rosso avendo solamente ottenuto 8 punti ricoprendo l’ultimo posto della nostra classifica. Da San Siro è tutto.

86′- Ammonizione per Djuric entrato con il gomito in un intervento aereo contro il centrale milanista Romagnoli.

82′- Ottima conclusione di Tonali dalla distanza. La balistica la costringe però al fondo.

80′- Errore clamoroso di Diaz su regalo della difesa granata. Il giocatore apre troppo il piattone, che finisce a lato della porta.

78′- Cambi per ambo le squadre: il Milan inserisce Tonali per Kessié, mentre per la Salernitana entra Jaroszynski per Ranieri.

76′- Segnali di ripresa della Salernitana che con Ranieri spreca anche essa una buona occasione.

71′- Milan in completo controllo del gioco spreca però una ghiotta occasione con il solito Brahim Diaz, su suggerimento di Bennancer.

70′- Primo tiro nello specchio della porta per Messias. Il calciatore si vede il proprio tiro respinto da Belec.

68′- Nuovamente da un’ottima azione complessiva, i piedi di Florenzi scatenano un altro attacco rossonero respinto dai centrali della Salernitana.

62′ – Altro tentativo di Brahim Diaz verso la porta granata, altro buco nell’acqua.

61′- Forze fresche per la Salernitana: escono Zortea, Simy e Ribery per lasciar spazio a Kechrida, Bonazzoli e Djuric. Fa il suo ingresso in campo per il Milan anche Ballo-Touré per lo stanco Theo Hernàndez.

60′ – Passata l’ora di gioco, il Milan tenta l’azione corale con Brahim Diaz che viene stoppato da Gyomber in calcio d’angolo.

55′ – Risentimento muscolare per Zortea, prossimo al cambio.

51′ – Ottima intuizione del neo entrato Messias il quale, sulla sinistra, serve un ottimo passaggio di tacco con Florenzi che cerca Kessie. Il centrocampista non trova il pallone.

45′ – Due cambi nel Milan: fuori Leao e Krunic, dentro Messias e Bennacer. Nella Salernitana fuori Di Tacchio e dentro Kastanos.

INIZIA ADESSO IL SECONDO TEMPO

45+1′- Termina il primo tempo dopo un minuto di recupero.

45′- Ancora vicino al gol il Milan con Kessie che calcia al volo un tiro respinto dalla difesa. Tiro largo.

43′- Si sporcano i guanti di Maignan che blocca una conclusione dalla lunga distanza di Zortea.

41′- Krunic vicinissimo al gol con una bella conclusione respinta ottimamente da Belec. Corner per il Milan.

40′- Milan che continua a spingere, ma il muro della Salernitana riesce a chiudere tutte le conclusioni.

32′- Occasione per Brahim che calcia al volo dopo gli sviluppi di un corner. Palla alta sopra la traversa.

30′- Cartellino giallo per Di Tacchio. Primo ammonito per gli ospiti.

25′- Primo squillo della Salernitana con Zortea che calcia dal limite dell’area. Pallone largo.

23′- Arriva il primo giallo della partita ai danni di Bakayoko, che entra in ritardo su Simy.

20′- Solo Milan in campo. Leao, imbucato da Diaz, conclude ma il suo tiro viene deviato in corner.

17′- RADDOPPIO MILAN!!! Bella imbucata di Leao per Diaz che si avvicina all’area e allarga per Saelemakers che rientra sul mancino e insacca sul secondo palo.

14′- Problema all’inguine per Pellegri che è costretto a lasciare il campo. Dentro Krunic al suo posto.

13′- Ancora in avanti il Milan, questa volta è Saelemakers che calcia al lato dopo lo scarico di Pellegri.

12′- Occasionissima per Brahim Diaz, che in scivolata non riesce a segnare dopo un bellissimo passaggio di Bakayoko. Milan vicino al raddoppio.

5′- GOOOOOL!!! Subito in vantaggio il Milan con Kessie che con un diagonale mancino infila Belec. Grande giocata di Leao che salta due uomini e riesce a mettere una bella palla in mezzo.

1′- FISCHIO D’INIZIO. Primo possesso dei padroni di casa.

MILAN: Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Kessiè, Bakayoko; Saelemakers, Brahim Diaz, Leao; Pellegri.

SALERNITANA: Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Zortea, L. Coulibaly, Di Tacchio, Schiavone, Ranieri; Ribery, Simy

Lascia un commento