Juve, Allegri: “Bene Bernardeschi. Ramsey ha un futuro davanti alla difesa”

Massimiliano Allegri ha commentato la vittoria dei bianconeri sull'Atalanta per 3-1, che chiude il precampionato della Juventus

14 Agosto 2021

Michele Cappello - Autore

A poco più di una settimana dall’esordio della Juventus in campionato contro l’Udinese, Massimiliano Allegri può definirsi soddisfatto. Il precampionato bianconero si è concluso con la vittoria per 3-1 contro l’Atalanta, partita che ha fornito anche interessanti spunti per la stagione che sta per iniziare.

“È stato un bel test contro un’ottima Atalanta che ci ha creato difficoltà” ha commentato l’allenatore al termine della partita. “Noi abbiamo difeso bene. Il secondo tempo è andato nettamente meglio: la cosa che mi è piaciuta di più è lo spirito di sacrificio. È quello che dobbiamo mettere per vincere, perché poi le qualità dei giocatori sono ottime e alte”.

“STIAMO DIVENTANDO UNA SQUADRA. PUNTO MOLTO SU RAMSEY”

Protagonisti della vittoria sono stati Federico Bernardeschi, schierato mezzala, e Paulo Dybala: sono loro gli autori dei primi due gol bianconeri. Li vedo bene, come tutti gli altri quando sono entrati. Stiamo diventando una squadra: le qualità dei giocatori sono indiscusse. È normale che a livello di testa si sia tutti nelle condizioni di mettersi a disposizione della squadra, altrimenti non riusciremo a raggiungere l’equilibrio che ci permette di dare continuità nei risultati. Non possiamo permettere sali scendi”.

Leggi Anche plus: Premi il pulsante per attivarne le funzionalità

Allegri ha commentato anche la prestazione di Cristiano Ronaldo (“Sta lavorando bene, è sereno e per noi sarà un valore aggiunto”) per poi soffermarsi su Aaron Ramsey: è lui l’osservato speciale di questo precampionato, che l’ha visto schierato sempre di più nell’inedito ruolo di vertice basso. Ramsey stasera ha fatto una buona partita. Davanti alla difesa penso che abbia un ottimo futuro. Non era facile contro l’Atalanta ed era la seconda volta che ci giocava. Quando la condizione lo sosterrà di più sbaglierà di meno perché avrà più geometrie nella testa: è un giocatore su cui punto molto

Lascia un commento