Juventus, Allegri: “Chiesa e Yildiz acciaccati. Out De Sciglio, Alex Sandro e Danilo”

Le parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa pre Juventus-Salernitana: le dichiarazioni dell'allenatore

Massimiliano Allegri Juventus
11 Maggio 2024

Nicolo Piemontesi - Autore

Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domenica tra Juventus e Salernitana. I bianconeri cercano una vittoria che manca da 5 giornate: c’è da mettere fine alle serie di pareggi e magari anche alll’astinenza da gol di Vlahovic. Allegri ha presentato così la 36ª giornata di Serie A in conferenza stampa.

Massimiliano Allegri Juventus

Juventus, la conferenza stampa di Allegri

Allegri ha aperto la conferenza stampa analizzandola prossima sfida che attende la sua squadra: “Ci stiamo avvicinando bene alla partita contro la Salernitana, siamo concentrati e speriamo di far bene per poi proiettarci sulla finale di mercoledì. La partita più importante è sempre la prossima e quella contro la Salernitana al momento è la più importante, dovremo avere grande rispetto per la squadra che andremo ad affrontare”.

Allegri ha proseguito la conferenza stampa soffermandosi sulle condizioni dei singoli calciatori: “Domani andrà in campo la miglior formazione possibile. Abbiamo fuori De Sciglio, Alex Sandro e Danilo, e credo che di questi tre in due possono recuperare per l’Atalanta. Abbiamo poi Chiesa e Yildiz acciaccati a causa di un virus; Kenan ha perso un po’ di chili. In base a come stanno loro deciderò la formazione. Chiesa comunque nel tempo è cresciuto grazie a una condizione fisica migliore. Vlahovic invece ha fatto tanti gol e domani potrà determinare la partita. Oltre a Chiesa e Yildiz stanno tutti bene“.

In chiusura l’allenatore della Juventus ha parlato di futuro: “A fine stagione faremo un bilancio di tutto quello che è andato bene e tutto quello che è andato male. I tifosi? Vi dico che sono molto contento nel vedere che alcuni vogliono la mia permanenza. Per quanto riguarda il feedback dei dirigenti bisogna avere un attimo di pazienza“.

Lascia un commento