Infortuni con le Nazionali: chi recupera in vista della 3ª giornata

Tanti infortuni con le Nazionali: chi recupera, chi è in forse e chi non ce la fa per la 3ª giornata

vina
9 Settembre 2021

Redazione - Autore

La sosta delle nazionali è sempre motivo di apprensione, tanto per le società quanto per i fantallenatori. Il timore che uno dei propri giocatori si faccia male accompagna ogni scaramantico fantallenatore e spesso la preoccupazione diventa realtà.

Anche in questa sosta sono diversi i giocatori che si sono fermati con la maglia della propria Nazionale, ma fortunatamente non c’è da preoccuparsi troppo.

INFORTUNI IN NAZIONALE: CHI RECUPERA E CHI NO PER LA RIPRESA DEL CAMPIONATO

ALEX MERET (Napoli) – Il portiere azzurro si è fratturato due vertebre. Lo stop sarà di circa un mese, ma molto dipenderà dal dolore che sentirà tornandosi ad allenare. Per un portiere, infatti, è un infortunio poco piacevole perché quando deve buttarsi può sentire molto dolore. Potrebbe tornare a disposizione tra tre settimane.

BARTOSZ BERESZYNSKI (Sampdoria) – Partito titolare contro l’Albania, si è infortunato nel corso del primo tempo. Le analisi hanno mostrato un problema all’adduttore per il terzino polacco. Contro l’Inter è difficile il suo recupero, al momento i tempi di recupero non sono chiari. Al suo posto è pronto Depaoli, rientrato in estate dal prestito al Benevento.

PIOTR ZIELINSKI (Napoli) – Aveva appena recuperato dall’infortunio rimediato alla 1ª giornata contro il Venezia, ma si è nuovamente fermato con la “sua” Polonia. Per il big match di mercoledì contro l’Inghilterra era stato convocato, il C.T. Paulo Sousa ha però dichiarato che non è ancora pronto. Difficile la sua presenza contro la Juve, anche se farà di tutto per esserci. Al suo posto può giocare Elmas, che non ha fatto rimpiangere il polacco nelle prime due di campionato.

MATIAS VINA (Roma) – Per il terzino giallorosso sembrava dover esserci uno stop di circa un mese. Dalle prime notizie provenienti dall’Uruguay, sembrava trattarsi di un problema muscolare alla coscia. La risonanza ha escluso lesioni e l’allarme sembra quindi rientrato. Domenica, contro il Sassuolo, può comunque partire dalla panchina e lasciare spazio a Calafiori.

ALBIN EKDAL (Sampdoria) – Il centrocampista svedese ha riscontrato problemi muscolari mentre era impegnato con la sua Nazionale. Tornato a Genova, ha iniziato la fisioterapia e le cure del caso. Difficile un recupero lampo in vista dell’Inter, più facile che torni alla 4ª. Al suo posto è pronto Adrien Silva. Per il centrocampista portoghese sarà la prima da titolare stagionale. Al fantacalcio sarebbe un rischio schierarlo contro l’Inter.

RADE KRUNIC (Milan) – Schierato titolare da Pioli nelle prime di due di campionato, si è infortunato giocando in Nazionale. Per il mediano bosniaco, un risentimento al polpaccio che gli farà saltare sicuramente la grande sfida contro la Lazio. Non sarebbe comunque stato schierato titolare, sono infatti pronti a giocare Kessie e Bennacer, oltre alla sorpresa di questo inizio stagione Sandro Tonali.

GLI INFORTUNATI IN NAZIONALE, IL PUNTO

Oltre il già citato Meret nessuno sembra preoccupare particolarmente. Per quanto riguarda Gianluca Mancini e Lorenzo Pellegrini sembrano entrambi destinati a partire dalla panchina, ma solamente in via precauzionale. Nicolò Zaniolo, invece, potrebbe anche partire dal 1º minuto. Stefano Sensi ha tranquillizzato tutti con un post su Instagram dicendo che sta bene, contro la Samp giocherà.

Ciro Immobile è pronto a riscattarsi dalle tante critiche ricevute con la Nazionale e con il Milan ci sarà. Giocherà anche Lorenzo Insigne, andato via dal ritiro della Nazionale solamente per motivi familiari. Infine, discorso differente per Federico Chiesa. Gli esami svolti escludono lesioni, ma la Juventus con un comunicato ufficiale ha dichiarato che “per evitare rischi il giocatore non sarà convocato per la partita contro il Napoli”.

A cura di Emiliano Tomasini

Lascia un commento