Fiorentina, Italiano: “Non ci saranno Arthur, Bonaventura e Sottil”

Sale la febbre per Ferencvaros-Fiorentina, Italiano ha parlato del match di Conference League in conferenza stampa

italiano ranieri fiorentina
13 Dicembre 2023

Gabriele Giammona - Autore

La Fiorentina sarà ospite del Ferencvaros alla Groupama Arena di Budapest nel match che deciderà il primo posto nel girone, e Vincenzo Italiano ne ha parlato in conferenza stampa. La Viola si prepara a questa importante sfida europea. A Bonaventura e compagni basterebbe il pareggio per chiudere il girone F di Conference League da capolista, evitando quindi di giocare i play-off con le retrocesse dall’Europa League.

Italiano Fiorentina

Fiorentina, la conferenza stampa di Italiano

Non ci saranno Arthur, Bonaventura e Sottil. Queste assenze confermano che a giocare partite così ravvicinate si fa fatica. Sono tutti e tre alle prese con acciacchi vari, nulla di grave ma non si possono trascurare. Domani mancheranno giocatori importanti, dovremo cercare di entrare in campo con grande personalità. Faremo di tutto per cercare di arrivare primi in questo girone. Avere due risultati a disposizione è un grandissimo merito, un passo falso può passare inosservato. I nostri avversari domani andranno forte e cercheranno di ottenere il massimo.

nico gonzalez fiorentina

Nico Gonzalez? Sta bene e ha recuperato. Secondo me è stata correttissima la sua gestione. Quando si va in sovraccarico si rischi di farsi male. Ora è a pieno regime, forzare la mano e perdere giocatori importanti per tante partite non è la nostra filosofia. Per domani sarà al top.

barak fiorentina

Barak? L’anno scorso è stato artefice di ruoli importanti. Poteva fare di più in zona gol ma quelli che ha fatto sono gol pesanti. Quest’anno è stato fermo 3-4 mesi senza potersi allenare, in questi casi è difficile recuperare la condizione. Ora sta intensificando ed è in ballottaggio ogni partita con Bonaventura. In quel ruolo abbiamo anche infantino, Barak l’unico problema che ha avuto è stato recuperare la condizione. Sta tornando pian piano quello che conosciamo.

Anche Maxime Lopez sta crescendo. Secondo me alcuni stanno venendo fuori e domani può avere una grande possibilità di dimostrare il suo valore.

Lascia un commento