Atalanta, De Roon: “Chiuderò la carrierà qui, non mi muoverò più”

Marten De Roon, in una lunga intervista all'Eco di Bergamo, ha toccato diversi argomenti: dalla Champions al sogno scudetto, fino al ritiro

3 Dicembre 2021

Andrea Campioni - Autore

“La mia carriera si chiuderà all’Atalanta, da qui non mi muoverò più“. Ha le idee ben chiare Marten De Roon, che in una lunga intervista all’Eco di Bergamo ha toccato diversi argomenti a partire dalla prossima partita con il Napoli.

Ho visto le ultime due partite del Napoli, contro Sassuolo e Lazio, e dovremo stare attenti. Sono una squadra davvero forte, ma anche noi lo siamo. Sicuramente sarà difficile, ma noi siamo fiduciosi“.

De Roon fissa gli obiettivi stagionali

Poi De Roon parla degli obiettivi stagionali dell’Atalanta: “Scudetto? Sognare si può. Siamo consapevoli che ci sono squadre che possono competere più di noi per questo obiettivo, guardiamo partita dopo partita e abbiamo obiettivi per noi stessi. Per quanto riguarda la Champions League, vogliamo vincere la sfida con il Villarreal: dobbiamo ricordarci che siamo l’Atalanta e restare umili“.

Difensore centrale per necessità

In questa stagione l’olandese ha anche giocato in difesa per necessità: “Mi sento vecchio adesso – prosegue sorridendo -, forse in questo ruolo mi ci vedo tra qualche anno. Sono contento che siano tornati Toloi e Djimsiti che sono sicuramente più bravi di me lì dietro, così posso tornare a centrocampo“.

I connazionali Hateboer e Koopmeiners

Un’ultima battuta, poi, su i due connazionali Hateboer e Koopmeiners: “Sono contento per il rientro di Hans dopo quasi un anno. Koopmeiners? Mi ha sorpreso come a livello tattico si sia inserito così velocemente nel nostro campionato: sembra sia qui da un paio di anni“.

Lascia un commento