Serie A, i centrocampisti della 7ª giornata divisi per fascia

La 7ª giornata di Serie A si aprirà questa sera con Cagliari-Venezia: per i fantallenatori è tempo di scegliere la formazione ideale e per aiutarvi abbiamo stilato la lista dei centrocampisti divisi in fasce

1 Ottobre 2021

Redazione - Autore

Questa sera torna in campo la Serie A con l’anticipo tra Cagliari e Venezia che aprirà la 7ª giornata di campionato. I fantallenatori devono prepararsi a schierare la formazione migliore e devono fare i conti con i vari acciacchi dovuti agli impegni nelle competizioni europee.

Come spesso accadde, i bonus decisivi al fantacalcio arrivano dai centrocampisti, soprattutto quelli di qualità che possono sempre spaccare le partite e regalare assist per i vostri attaccanti. In vista della 7ª giornata abbiamo stilato la lista di tutti i centrocampisti della Serie A divisi per fasce.

CENTROCAMPISTI TOP

Chiesa, Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Felipe Anderson, Barella, Zielinski, Veretout, Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan, Malinovskyi, Brahim Diaz.

Su di loro c’è poco da dire: sono i big per eccellenza del centrocampo e possono regalarvi bonus in qualsiasi momento e contro qualsiasi avversario. Chiesa è in un momento di grande fiducia, soprattutto dopo il gol al Chelsea in Champions, Milinkovic-Savic e Felipe Anderson arrivano dai gol nel derby, Luis Alberto è sempre il faro della Lazio e quindi tutti e tre i biancocelesti sono inamovibili. Barella è ormai uno dei migliori in Europa nel suo ruolo, ha già messo a segno 5 assist e 1 gol e anche i cartellini gialli sono diminuiti: semplicemente devastante. Zielinski sta recuperando dall’infortunio, ha già regalato diversi bonus ed è uno dei punti fermi di Spalletti. Tutti e quattro i centrocampisti della Roma sono da schierare senza pensarci, visto anche l’avversario che affronteranno. Veretout sa fare tutto ed è rigorista, Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan sono il mix perfetto tra classe, estro e quantità e regalano bonus con estrema facilità. Brahim Diaz e Malinovskyi saranno l’uno contro l’altro ma hanno già portato diversi bonus tra gol e assist: nell’ultima gara di campionato entrambi hanno trovato la rete rispettivamente contro Spezia e Inter ed entrambi fanno parte di quella cerchia di primissimo livello.

CENTROCAMPISTI SU CUI PUNTARE

Kessié, Calhanoglu, Candreva, Fabian Ruiz, Anguissa, Locatelli, Pessina, Damsgaard.

Kessié arriva da un periodo complicato e anche l’espulsione contro l’Atletico Madrid in Champions lo ha confermato. In campionato vuole riscattarsi e contro la sua ex squadra, l’Atalanta, può essere l’occasione giusta per tornare al bonus, ricordando che è il rigorista del Milan. Calhanoglu sta, anche lui, vivendo una fase complicata della sua stagione: era partito molto bene con un gol all’esordio con la maglia dell’Inter, poi si è spento. A Sassuolo il suo contributo può essere fondamentale. Candreva è in un momento di forma smagliante, ha già messo a segno 2 gol e 2 assist e talvolta batte anche i rigori: schieratelo senza pensarci. Fabian Ruiz è classe pura ed è un altro punto fermo del Napoli di Spalletti: lo spagnolo ha realizzato 2 gol e 1 assist e con il suo mancino magico ha contribuito al primo posto degli azzurri. Anche Anguissa sta avendo un ruolo fondamentale: non farà tanti gol ma il suo rendimento è fantastico, schieratelo sempre e comunque al fianco dei vostri big. Locatelli sta venendo fuori così come tutta la Juventus: ha trovato il suo primo gol in bianconero nell’ultima giornata ed è giusto cavalcare questo suo momento. Pessina è stato match winner in Champions contro lo Young Boys e vuole ripetersi contro il Milan. Le sue qualità le conosciamo e con lui il bonus può sempre arrivare. In questa seconda fascia di centrocampisti c’è anche Damsgaard che, nonostante il suo grande talento, non ha ancora trovato il gol in questo campionato e contro l’Udinese può finalmente portare un bonus.

CENTROCAMPISTI SCHIERABILI

Brozovic, Tonali, Perisic, Saelemaekers, Kulusevski, Bernardeschi, Marin, Nandez, Deiola, Pereyra, Barak, Cristante, Freuler, De Roon, Rovella, Bentancur, Rabiot, McKennie, Djuricic, Lucas Leiva, Cataldi, Soriano, Svanberg, Thorsby, Ilic, Lazovic, Tameze, Aramu, Bajrami, Pasalic, Miranchuk, M.Coulibaly, Orsolini, Gagliardini, Vidal, Vecino, Bennacer.

Brozovic e Perisic sono entrambi schierabili, garantiscono buoni voti e possono portare qualche bonus, il primo da calcio piazzato, il secondo con le sue sgroppate sulla fascia sinistra. Tonali è un altro giocatore rispetto a quello timido dell’anno scorso, sta mostrando grande personalità e qualità: è una buona scelta per completare il vostro centrocampo ma lo è anche Saelemaekers che, nonostante le coperture che dovrà garantire per arginare la velocità dell’Atalanta, in fase offensiva ha dimostrato di avere diverse frecce nel suo arco. Kulusevski e Bernardeschi sono due giocatori da tenere sempre in considerazione: entrambi sono in ballottaggio per una maglia da titolare al fianco di Chiesa e possono essere schierati ma coprendosi. Marin e Nandez, per motivi diversi, sono due buone scelte a centrocampo per questa giornata, convince meno Deiola ma è comunque schierabile in emergenza. Barak stuzzica molto in quanto le sue qualità gli permettono di trovare il bonus in diversi modi, Pereyra è l’anima dell’Udinese e la fonte primaria di azioni offensive oltre ad essere rigorista. Cristante garantisce sempre ottimi voti e spesso trova anche il gol o l’assist con i suoi inserimenti, eseguiti sempre con i tempi giusti: schierarlo non è mai una cattiva idea. Freuler e De Roon sono, anche loro, una garanzia di rendimento, anche se affronteranno un Milan in ottima forma. Da subentranti potrebbero rivelarsi pericolosi, invece, Pasalic e Miranchuk che hanno dimostrato di saper trovare la via del gol. Bentancur e Rabiot possono portare un buon voto contro il Torino, visto il momento positivo della Juventus, Mckennie schieratelo solo se avete una riserva. Rovella ha la tecnica necessaria per regalare un buon voto, M Coulibaly, che giocherà proprio contro il Genoa, è l’anima della Salernitana, oltre che il goleador inaspettato con 2 reti e merita fiducia. Djuricic si può schierare nonostante l’avversario: con la sua tecnica può essere sempre pericoloso negli ultimi 30 metri. Leiva può portarvi un buon voto contro il Bologna ma occhio al ballottaggio con Cataldi: schieratelo solo coprendovi. Soriano, invece, proverà a far male alla Lazio e tornare al gol. Anche Svanberg non è una cattiva idea, ha le qualità per poter impensierire la squadra di Sarri. Thorsby è un tuttofare nella Samp, recupera palloni ma si avvicina spesso anche alla porta con i suoi inserimenti: potete inserirlo se non avete alternative migliori. Ilic ha sempre ottimi tempi di inserimento e potrebbe essere la sua partita, anche Lazovic e Tameze sono schierabili contro lo Spezia. Aramu potrebbe partire dalla panchina ma, essendo anche rigorista, potete inserirlo come quarto slot. Un altro rigorista è Bajrami che può essere inserito, anche se contro la Roma potrebbe essere un rischio. Anche Orsolini affronta un avversario proibitivo ma è anche lui un rigorista e può essere rischiato in mancanza di soluzioni. Gagliardini e Vidal non garantiscono un voto sicuro, quindi vanno schierati con una riserva; meglio Vecino che, invece, è entrato nelle grazie di Inzaghi e può trovare spazio a partita in corso. Bennacer dovrebbe partite dalla panchina ma ha buone chance di subentrare e può essere schierato, ovviamente coprendosi.

CENTROCAMPISTI RISCHIOSI

Strootman, Bonaventura, Callejon, Torreira, Duncan, Pulgar, Saponara, Sottil, Lukic, Mandragora, Linetty, Pobega, Lopez, Dominguez, Ekdal, Adrien Silva, Badelj, Hernani, Theate, Makengo, Arslan, Wallace, Bessa, Bourabia, Kovalenko, Ricci, Bandinelli, Haas, L.Coulibaly, Traoré, Fiordilino.

Strootman rischia spesso di prendere cartellini e non garantisce mai un voto sicuro. Tutti i centrocampisti della Fiorentina sono a rischio contro il Napoli: Bonaventura è quello che ha più bonus nelle gambe, ma anche lui, come Torreira, Pulgar, Callejon e Duncan, non è una buona idea per questa giornata. Saponara e Sottil hanno un ruolo più offensivo ma non sono consigliati se non in casi di emergenza. Discorso simile per i centrocampisti del Torino che affronteranno una Juventus in grande ripresa che non vorrà lasciare ancora punti per strada in campionato: non rischiate Linetty, Lukic e Mandragora; inserite Pobega solo in casi estremi.

Ekdal e Adrien Silva prendono qualche cartellino giallo di troppo e non garantiscono buoni voti. Maxime Lopez contro l’Inter è un rischio di insufficienza troppo alto; stesso ragionamento per Dominguez che ha già preso tre cartellini gialli e contro la Lazio potrebbe ricevere il quarto. Hernani e Badelj nel Genoa difficilmente arrivano vicino la porta, sono due tappabuchi da schierare solo in casi estremi. Theate è in ballottagio con Orsolini ma schierarlo sarebbe un azzardo. Evitate Makengo, Arslan e Wallace, difficilmente garantiscono buoni voti. Bessa rischia di non prendere voto, Bourabia e Kovalenko possono garantirvelo ma poco di più. Evitate anche Ricci, Bandinelli e Haas: contro la Roma rischiano di essere travolti. Cautela anche con L.Coulibaly e HJ Traoré: in particolare il centrocampista del Sassuolo potrebbe entrare a partita in corso. Fiordilino da ultima spiaggia.

CENTROCAMPISTI DA EVITARE

Touré, Peretz, Busio, Frattesi, Hongla, Zurkowski, Di Tacchio.

Molti di loro hanno sfide del tutto fuori portata, altri rischiano di non partire dall’inizio, alcuni addirittura di non prendere voto. Zurkowski si gioca il posto con Haas ma è in svantaggio; Di Tacchio giocherà ma difficilmente porta voti positivi. Per Frattesi potrebbe essere una giornata da incubo contro l’Inter. Con gli altri rischiate un s.v.

A cura di Cristiano Simeti

Lascia un commento