Napoli, vicino il rientro di Osimhen: come gestire la coppia con Mertens?

Victor Osimhen è tornato ad allenarsi in gruppo dopo i diversi problemi. Vediamo come gestire lui e Mertens al Fantacalcio

13 Gennaio 2022

Redazione - Autore

Per il Napoli e Luciano Spalletti arrivano buone notizie dall’infermeria: Victor Osimhen, ieri, è tornato ad allenarsi in gruppo, dunque sarà presto utilizzabile dall’allenatore toscano. Dopo la frattura dello zigomo e la positività al Covid, potrà finalmente tornare a pieno regime. I recenti problemi del nigeriano gli hanno fatto saltare la Coppa d’Africa, una “fortuna” per il Napoli. Vediamo ora, però, la situazione in ottica Fantacalcio date le buone prestazioni di Dries Mertens.

Come gestire la coppia Osimhen-Mertens?

Mertens, in assenza di Osimhen, ha fatto pienamente il suo lavoro: 5 gol in 8 partite da quando l’attaccante nigeriano ha rimediato la frattura dello zigomo. Inoltre, sostituire un giocatore come il 9 azzurro sarebbe stato un compito non semplice per chiunque date le caratteristiche dell’attaccante ex Lille.

Inizialmente, Spalletti non sembrava vedere di buon occhio l’attaccante belga, ma quando c’era bisogno di lui si è fatto trovare pronto come pochi altri. Ora l’allenatore ex Inter, dunque, avrà un bel problema da risolvere. Osimhen tornerà a breve, le sue caratteristiche e la sua capacità di dare profondità ce l’hanno in pochi; infatti, serviranno a Spalletti per avere un’arma in più lì davanti.

Dall’altra parte, però, c’è la tecnica e la qualità di Dries Mertens, che in questo periodo ha anche fatto il trequartista dietro Andrea Petagna, in assenza di Piotr Zielinski. Dunque le alternative sono diverse per gli azzurri, ma quello che è certo è che, con l’Europa League e la Coppa Italia alle porte, ci sarà bisogno di tutto l’organico disponibile.

Se li avete entrambi potete stare tranquilli perché: o giocheranno insieme o potrebbero alternarsi tra di loro. Se ne avete solo uno, non privatevene, chiunque esso sia. Questo perché potrebbero regalarvi diverse soddisfazioni in questa seconda parte di stagione.

A cura di Daniele Morico

Lascia un commento