Serie A, gli attaccanti della 5ª giornata divisi per fascia

Dubbi su chi schierare in attacco? Ecco tutti gli attaccanti della 5ª giornata divisi fascia per fascia

21 Settembre 2021

Redazione - Autore

Terminata ieri con Udinese-Napoli la 4ª giornata, stasera si riparte subito con il turno infrasettimanale, che inizierà oggi alle 18.30 con Bologna-Genoa.

Come ogni settimana, la scelta degli attaccanti è la più delicata: tra marcatori a sorpresa e garanzie, è importante massimizzare il numero di bonus ottenibili dal proprio attacco. Stavolta ancora di più, viste le possibili rotazioni dettate dal turno infrasettimanale. Ecco dunque tutti gli attaccanti della prossima giornata di campionato divisi fascia per fascia.

GLI ATTACCANTI TOP

Immobile, Vlahovic, Osimhen, Abraham, Lautaro, Zapata, Dybala, Rebic

Con l’infortunio di Morata, Dybala sarà il perno offensivo della Juventus contro lo Spezia. I bianconeri sono alla ricerca disperata della vittoria e non c’è altra strada che i suoi gol per i tre punti: per questo entra di diritto nella fascia dei top. Stessa cosa vale per Rebic, ormai re del reparto offensivo rossonero, Da Immobile Zapata, tutti i top sono attesi da sfide contro avversarie abbordabili e quindi da schierare. Solo Vlahovic dovrà vedersela con l’Inter, contro il quale ha già segnato un gol stupendo qualche stagione fa.

ATTACCANTI SU CUI PUNTARE

Ilicic, Joao Pedro, Mancuso, Dzeko, Leao, Insigne, Politano, Quagliarella, Berardi, Raspadori, Kean

In questa fascia trovate la spalla destra del vostro attaccante principale: Ilicic non dovrebbe partire titolare ma con il Sassuolo potrebbe entrare e far danni. Anche gli attaccanti neroverdi potrebbe causa scompiglio da un momento all’altro. Quagliarella è pur sempre il rigorista e si sa cosa succede spesso quando incontra il suo Napoli. Kean potrebbe dar man forte a Dybala con lo Spezia, mentre i vari Dzeko, Joao Pedro, Insigne e Politano sono in un ottimo periodo di forma.

GLI ATTACCANTI SCHIERABILI

Arnautovic
Arnautovic

Barrow, Caputo, Correa, Gonzalez, Piccoli, Arnautovic, Keita, Cutrone, Destro, Pandev, Pedro, Lozano, ShomurodovEl Shaarawy, Carles Perez, Scamacca, Boga, Sanabria, Simy, Ribery, Sanchez, Simeone, Caprari

Giroud, Correa e Gonzalez non sono al top della condizione: arrivano tutti da infortuni diversi e non è certa la loro presenza in campo. Hanno però un nome importante e se avete la certezza di un sostituto decente potete inserirli comunque. Barrow Arnautovic vorranno rifarsi sicuramente dopo il 6-1 contro l’Inter e affrontano il Genoa di Destro e Pandev in casa. Cutrone e Keita si affronteranno tra di loro in una partita che potrebbe regalare sorprese. Lozano è indietro nelle gerarchie di Spalletti ma potrebbe entrare e fare come contro l’Udinese, che questa volta si vedrà di fronte la Roma di  Shomurodov, El Shaarawy e Carles Perez che è alla ricerca immediata della vittoria dopo lo stop con il Verona. I gialloblù, a loro volta, avranno un importante scontro diretto con la Salernitana: una sfida salvezza che potrebbe rivelarsi bloccata o ricca di gol: pane per i denti dei vari Simy, Ribery, Simeone e Caprari. Occhio anche ad Alexis Sanchez, che potrebbe essere il primo cambio in attacco dell’Inter.

GLI ATTACCANTI RISCHIOSI

Deulofeu, Pussetto, Henry, Okereke, Sansone, Pinamonti, Ekuban, Raul Moro, Ounas, Petagna, Mayoral, Bonazzoli, Djuric, Defrel, Salcedo, Brekalo, Beto, Johnsen, Forte, Lasagna, Cancellieri, Antiste, Gyasi, Verde

Dopo aver cominciato bene, molti attaccanti di questa fascia vanno dosati con cura al Fantacalcio: Deulofeu e Pussetto potrebbero fare cilecca (e con loro Beto) anche con la Roma dopo la sonora sconfitta con il Napoli, mentre il blocco attaccanti dello Spezia rischia di fare una brutta impressione contro la Juventus, anche se i bianconeri prendono gol da 18 partite consecutive. Anche il trio veneziano HenryOkerekeForte rischia di non essere abbastanza davanti alla difesa del Milan (orfana di Kjaer) Ci sono molti nomi interessanti, ma vanno schierati con cautela: Petagna e Ounas potrebbero subentrare, ma per pochi minuti. Brekalo è certo del posto da titolare ma gioca contro la Lazio di Sarri. Mayoral vorrebbe sbloccarsi ma dopo Verona Mourinho darà probabilmente più fiducia agli uomini migliori. Bonazzoli e Djuric potrebbero non partire titolari mentre Defrel con l’Atalanta potrebbe non vedere nemmeno il campo. Cancellieri e Lasagna fanno parte di una squadra rinata ma senza la certezza della titolarità.

GLI ATTACCANTI DA EVITARE

Cangiano, Van Hoojdonk, Ceter, Farias, La Mantia, Di Francesco, Kokorin, Munteanu, Bianchi, Buksa, Kallon, Satriano, Pellegri, Vergani, Torregrossa, Manaj, Nzola, Strelec, Warming, Edera, Forestieri, Success, Bocalon, Kalinic, Ragusa, Morata, Ibrahimovic, Caicedo, Pjaca, Giroud.

Non pensateci nemmeno lontanamente a schierarli: con loro in campo è come giocare in 10.

Lascia un commento