Esterni Toro: quattro giocatori per due maglie

Il Torino di Juric punterà forte sugli esterni di centrocampo: lo stesso dovrete fare voi...all'asta del fantacalcio

29 Agosto 2021

Redazione - Autore

Dopo due deludenti stagioni, Urbano Cairo ha deciso di affidarsi a Ivan Juric per provare a risollevare le sorti del suo Toro. Il gioco di Juric ha come modulo di base il 3-4-2-1, all’interno del quale un ruolo chiave è ricoperto dagli esterni di centrocampo. Nei due anni a Verona i suoi esterni Faraoni, Lazovic e Dimarco hanno portato molti bonus e preso ottimi voti.

Di conseguenza, è lecito aspettarsi buone prestazioni e bonus dagli esterni del Torino in questo campionato. Purtroppo per i fantallenatori, però, in quel ruolo c’è affollamento, con ben quattro giocatori che sono in lotta per due maglie. Acquistare uno dei quattro può rivelarsi un’ottima mossa, la difficoltà sta nel capire su chi puntare. Andiamo quindi ad analizzare ogni giocatore nel dettaglio per capire chi acquistare e perché.

Ola Aina

L’esterno nigeriano è tornato questa estate dal prestito al Fulham e durante il ritiro ha lavorato per convincere Juric a trattenerlo in rosa. La sua corsa e intensità sono piaciute da subito al tecnico croato che, infatti, alla prima di campionato lo ha schierato da titolare. Potendo giocare su entrambe le fasce le possibilità che giochi spesso dal 1’ aumentano. I minuti sono quindi garantiti ma i bonus difficilmente saranno numerosi. Il grande pericolo con lui è la Coppa d’Africa a gennaio e febbraio. Per questo motivo il consiglio è di puntarci ma senza investirci troppi crediti, come quinto slot potrebbe rivelarsi un’ottima scelta.

Cristian Ansaldi

Il terzino classe ’86, in termini di esperienza, è sicuramente il più affidabile dei quattro. Gioca a sinistra ma si adatta anche a destra e, in casi di emergenza, ha fatto anche il mediano. Sembra però non rispecchiare appieno il prototipo di esterno di Juric: la corsa non è più quella di un tempo e non può quindi garantire l’intensità e il pressing che il croato richiede ai suoi uomini. Inoltre, la tenuta fisica inizia a essere precaria, ha infatti già saltato la prima di campionato per infortunio (ora è in via di recupero) e non è nuovo a frequenti stop muscolari. L’impressione è comunque che – quando disponibile – possa trovare il suo posto tra gli 11 titolari o quantomeno come ricambio a partita in corso. Il consiglio è di non investirci troppi crediti e di considerarlo buono come sesto slot di difesa.

Wilfried Singo

Il classe 2000 è probabilmente il giovane più promettente in casa granata e la società punta molto su di lui. La sua corsa e duttilità tattica sono doti molto apprezzate da Juric, sulla fascia destra è attualmente il titolare ma per il fantacalcio non è una prima scelta. Lo scorso anno in 28 partite ha collezionato un solo gol e due assist, dal punto di vista dei bonus non rappresent quindi una certezza. Inoltre, anche con lui c’è il pericolo-Coppa d’Africa, che potrebbe tenerlo lontano per diverse partite. In definitiva, da quarto (in leghe a 10) o quinto (in leghe a 8) slot può essere una buona alternativa ai titolari.

Merjim Vojvoda

Terzino destro kosovaro, 26 anni, è arrivato lo scorso anno al Torino per 5 milioni. Era partito come titolare ma nel corso del campionato ha perso il posto. L’impressione è che anche quest’anno avrà un ruolo di secondo piano, potrà avere più spazio quando Singo e Aina saranno in Coppa d’Africa.

Per questi motivi,  non è consigliato investirci all’asta di quest’estate.

A cura di Emiliano Tomasini

Lascia un commento