Muriel, che succede? Le prospettive future e la gestione al Fantacalcio

Gasperini sta facendo a meno di Muriel, si può fare lo stesso al Fantacalcio?

Muriel Atalanta
31 Ottobre 2021

Redazione - Autore

Tu quoque, Luis? Una certezza nelle ultime stagioni, diventato improvvisamente la disgrazia di molti fantallenatori. Questa la parabola di Luis Muriel, l’attaccante dell’Atalanta partito come top al Fantacalcio – meritatamente – e adesso fermo con solo un gol e un assist in campionato. Non solo il brutto infortunio rimediato a inizio stagione, che lo ha tenuto ai box per diverse settimane, ma anche una concorrenza fitta in attacco e la paura di non rivedere più l’attaccante colombiano al top della forma. Cos’è successo a Muriel?

Muriel, da top a delusione

Per due anni consecutivi ha superato i 15 gol, collezionandone prima 18 e l’anno scorso addirittura 22. Invenzioni personali, strapotere fisico e anche i rigori: tutto girava intorno a Muriel nell’Atalanta, rendendolo un elemento centrale al Fantacalcio.

Quest’anno, invece, dopo il gol nella prima giornata, si è dovuto fermare per un infortunio muscolare. Tutti hanno aspettato il suo rientro, ma appena tornato, oltre a un assist per Ilicic, non è riuscito mai a incidere veramente. In cinque gare si è fatto prima rubare un rigore da Zapata e qualche partita dopo, contro l’Empoli, è addirittura rimasto in panchina tutti i novanta minuti.

Atalanta, le prospettive di Muriel

Qualche giorno fa, in conferenza stampa, Gasperini ha risposto alle domande sul mancato ingresso di Muriel contro l’Empoli, spiegando perché al suo posto è entrato Piccoli: “Piccoli ha una carica differente, a Muriel non è successo nulla però Piccoli ha maggiore reattività rispetto al colombiano. Ha segnato col Torino, ha fatto gol anche con l’Inter, che poi è stato annullato. Io ho la fortuna di vedere i giocatori in allenamento. Cerco di vedere quando uno è in buone condizioni o meno.

Parole importanti, che fanno intuire come le condizioni del colombiano non siano ancora delle migliori. Contro la Lazio, però, è stato Muriel a subentrare e non Piccoli. Gasperini quindi ha ancora fiducia in lui e continuerà a sfruttarlo, ma con un Zapata così in forma è difficile che l’ex Fiorentina possa essere un titolare inamovibile. Piuttosto, quando gli saranno concesse le occasioni, dovrà sfruttarle al meglio per far ricredere il suo allenatore.

Lo stesso vale al Fantacalcio: non è più inamovibile, sa far male da subentrato ma finché non tornerà al top potete scegliere di lasciarlo fuori ogni tanto nelle rotazioni in attacco. In ottica scambi, invece, può essere ceduto, ma solo per un ottimo bomber. D’altronde, privarsi del proprio top di reparto per abbassare il livello dell’attacco rischia di costarvi caro, specialmente se Muriel dovesse tornare in piena forma.

Lascia un commento